Punti (quasi) fermi…

Allora, dopo il disastro di ieri…vediamo di mettere nero su bianco alcuni punti fermi. O quasi.

1. il centrosinistra ha vinto le elezioni politiche del 2006 e in base alla demenziale legge elettorale con cui si è votato, ha ottenuto una larga maggioranza alla Camera. Tale maggioranza c’è ancora e non è stata minimamente intaccata.

2. il centrosinistra aveva vinto le elezioni anche al Senato. I senatori elettivi (315) infatti erano risultati 159 per l’Unione e 156 per la destra. Poi sono successe due cose: si è deciso di eleggere a Presidente del Senato un esponente del centrosinistra (Marini), trascurando il fatto che il presidente – convenzionalmente – non vota e quindi il rapporto di forza è sceso 158 a 156. Dopo di che, un senatore eletto con l’Unione ha immediatamente tradito il mandato ricevuto passando con la destra (quel pezzo di merda di De Gregorio). Quindi, rebus sic stantibus, i rapporti di forza sono oggi 157 a 157, pertanto il Senato non ha una maggioranza ne di un senso, ne dell’altro.

3. Il nostro è un sistema parlamentare. E’ dunque possibile che le maggioranze cambino senza che questo determini lo scioglimento delle Camere. Dal punto di vista formale, però, il presidente può sciogliere anche il solo Senato, essendo la Camera senza maggioranza. Non lo farà, ma potrebbe farlo.

Giulio4. Continuare a fare conto sui senatori a vita è sciocco. I senatori a vita sono tutti ultraottantenni e votano come cacchio pare a loro. Inoltre ne manca uno, dopo l’elezione del senatore a vita Napolitano e sarebbe il caso di nominarlo. Suggerirei però una persona di sinistra, giovane (40 anni è il minimo), leale e pragmatica…io compio i 40 a giugno, si fa tanto per dire, e il fisico del ruolo per fare il senatore lo avrei eccome!

5. Dal punto di vista politico, esistono anche i "governi di minoranza", che si danno un programma di cose da attuare e di volta in volta cercano in Parlamento i voti necessari. E’ il caso del governo di minoranza attualmente in carica in Spagna (Zapatero) e di molti governi della V repubblica Francese. Ma magari su come funzionano i governi di minoranza ci tornerò in futuro.

6. Dalla crisi stanno emergendo due nuove stelle della politica. Il primo è Vladimir Luxuria. Lo dico senza ironia…mi ha impressionato per pulizia dei ragionamenti, per senso di responsabilità, per pacatezza e visione del futuro. Ha fatto un ragionamento su "obiettivi e principi" degno della dialettica leninista, una lezione per i trokzkisti da quattro soldi…Il secondo astro nascente è Giulio Andreotti. Oggi i giornali sono pieni dei suoi intrighi, dei suoi contatti nascosti con il Vaticano, dei suoi trappoloni, delle sue congiure prese di peso dalla Roma dei Borgia…Il "Divo Giulio", l’eterno amico di tutti i Papi e l’eterno burattinaio di tutti i burattini, a 88 anni, dopo 63 anni di vita parlamentare, 28 giuramenti come ministro, 27 processi e qualche prescrizione beh, riesce ancora ad avere su di se la luce dei riflettori. E dal punto di vista puramente politologico, confesso che sono pieno di ammirazione, veramente.

7. Sarebbe ora che si cacciassero un po’ di soldi al povero Marckuck, che ne ha tanto bisogno…soldi di diritti d’autore, visto che ieri ha caldo ho scritto un post intitolato "e adesso?" e guarda caso "e adesso?" era anche il titolo delle trasmissioni Porta a Porta e Matrix, andate in onda ieri notte, dopo che Bruno Vespa ed Enrico Mentana si sono letti il mio blog. Si chiama plagio! E allora, fuori i soldi, che da questa lercia vicenda almeno io possa guadagnarci qualcosa…

Marckuck

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Brontolamenti, borbottamenti e invettive, Popoli e politiche, Saccenterie e trombonerie. Contrassegna il permalink.

13 risposte a Punti (quasi) fermi…

  1. Fabrizio ha detto:

    che vergogna!!
    come un avvoltoio, appena trovi una carcassa ti scagli contro per una poltrona da senatore a vita o per quattro soldi per i diritti d’autore!!
    🙂
    parlando seriamente, che ne pensi di un governo “istituzionale”??
    aspetto risposta, prof.
    fab

  2. marckuck ha detto:

    non mi piace. Il parlamento è legittimamente in carica da meno di un anno…esiste una maggioranza chiara in una camera e una non maggioranza nell’altra…vedrei meglio lo scioglimento del Senato o qualche adesione individuale…

  3. matilde ha detto:

    La situazione e’ tragica…
    Io personalmente credo che rimarro’ qui in spagna a vita, o almeno finche’ dura Zapatero.
    E poi vorrei sapere una cosa: ma perche’ dobbiamo ancira sorbirci quel gobbo antiestetico ed inciuciatore, colluso con la mafia e con tutte le cose piu’ abbiette e nefande di questo paese??
    Ma possibile che a nessuno sia venuto in mente di cacciarlo dal senato giacche’ sono stati appurati i suoi rapporti con la mafia (se un reato cade in prescrizione non significa mia che non sia stato commesso!)??
    E volevamo farlo pure presidente della Repubblica!!! Roba da pazzi! Napolitano salvaci tu!

  4. Yohai ha detto:

    adesioni individuali, sarebbe la miglior cosa. a quanto pare, l’unico sondabile sarebbe raffaele lombardo. il che vuol dire mettersi dei mafiosi in casa, ma la cosa va ben accolta senza far scandalo, in quanto il gov dell’innominato era la mafia portata ad istituzione.
    ma chissà, chissà, forse le vergini suicide comuniste avranno il mal di pancia di nuovo. a proposito: con l’attuale sistema NESSUN parlamentare ha alcun mandato popolare, ma esclusivamente partitico. dunque si deve fare ciò che chi ti ha piazzato lì decide di fare. punto. e complimenti vivissimi.

  5. fulvia ha detto:

    BEL CAOS
    ma col quale bisogna fare i conti!
    Abbiamo registrato i “tradimenti” dei due senatori a vita il “veterano burattinaio” Andreotti e Pininfarina che gli esponenti DS (Finocchiaro e D’Alema giuravano e stragiuravano (uh! chi troppo urla non è solo per tacitar la voce del dubbio su tempestoso mare?!)che sarebbero stati sicuramente dalla loro parte.Così non è stato e il governo è caduto, e i giochi “sotterranei” si sono scatenati.Il premier del Papa Crdinal Bertone succeduto da pochi mesi al cardinal Sodano nella Segreteria di Stato vaticana sollecita a mediare,a mediare intelligentamente e sapientemente anche in politica.Il diessino Cesare Salvi,deluso per il risultato “non scontato” forte della sua analisi del vantaggio dei 14 senatori contro i 13 della Cdl,nonchè la senatrice Anna Finocchiaro,ora si mangiano le dita per non aver dato retta al ministro Chiti quando aveva cercato di della convenienza di incardinare i DICO a Montecitorio,(ma non sarebbe stato più opportuno passare prima dalla Camera anche se lì ci sarebbero sempre stete operazioni per blindarlo o cambiarlo,però si giocava in casa,così loro pensavano), e,questo poteva essere anche vero,che una “parvenza” di democrazia parlamentare c’era senz’altro più che al Senato,visto la maggioranza.Tutti in fondo (perlomeno i più responsabili e allenati alla coscienza pensante…)Da Dario Franceschini a Franco Marini solerte nel chiedere a Salvi assicurazioni per mantenere invariato l’impianto del DICO,onde evitare il scivolone che poi c’è stato.Ma il presidente della Commissione Giustizia è stato “irremovibile” precisando che,”Il testo coì com’è,non funziona e necessita di modifiche proprio su alcuni punti più significativi”. letto in questa risposta un “retropensiero”; la sua intenzione di mettere un’ostacolo sulla strada della costituzione del Partito democratico.Qiundi anche in “casa” pensieri doppi se non occulte e poco chiare intenzioni!
    Che facciamo?! Troviamo un MAZZINI doc al di sopra delle parti (cosa un pò difficile che si è tutti un pò coinvolti),che sia almeno un socialista di quelli proprio bboni,quelli alla Prampolini,alla Turati o,all’AndreA Costa magari con la sua Kuliscioff che si sta più tranquilli perchè la donna ha un “senso” in più( i maschi mi perdonino,ma è così),sempre naturalmente che sia, (la donna) immune da gelosia e da infiocchettata invidia!
    Personalmente resterò sempre per lavorare bene e al meglio sulla DEMOCRAZIA che,liberalizzando i talenti naturali di ognuno,lì valorizzi anzicchè usare la reprimenda,facendoso garante nello “sviluppo” di ogni diversità come risorse da sfruttare e come patrimonio di cui andar fieri,giacchè vedere un uomo felice sulla terra è meglio che non vederne alcuno o,mille incazzati per non avere le opportunità giuste e necessarie per esserlo o,per lo meno per essere stato capace di provarci,grazie anche alla Comunità,grazie a un’equa applicazione della nostra “CARTA DEI DIRITTI”,diritti che sono solo quelli dell’uomo! Fulvia

  6. Pfd'ac ha detto:

    Sono ammirata Marckuck, riesci a farti un vanto della banalità dei titoli televisivi 🙂
    Ieri non mi aspettavo la caduta del governo, continuo a pensare che a un momento di crisi (che non voglio sminuire, per carità) si sia dato in realtà un peso molto maggiore di quello che avrebbe avuto se avessero ingoiato il rospo e fossero andati avanti. L’Italia è divisa, nessuno schieramento riesce ad avere una maggioranza. Se poi a questo, come ben fai notare, aggiungiamo i giochetti e gli intrighi, le cose precipitano. Ma non si può andare alle elezioni per questo, e anche solo rimpastare il governo non mi sembra cosa saggia. E direi la stessa cosa se la maggioranza fosse di destra. Mi piace che D’Alema onori le sue promesse e si comporti da elegante politico (Berlusconi l’avrebbe mai fatto?), però così facendo si comporta nel modo migliore per il Paese? Tutto ciò aiuta la stabilità.

  7. Pfd'ac ha detto:

    L’ultimo punto è in realtà un punto interrogativo.
    Ah, mi accodo a Pollon e ti voto anch’io.

  8. marckuck ha detto:

    ora che lo rileggo me ne rendo conto: ma che razza di post palloso e inutile ho scritto…e che carini voi tutti a non farlo crudelmente notare.

  9. Fabioletterario ha detto:

    No no, io me ne sono accorto e ovviamente te lo dico: CHE TROMBONE!

  10. roy ha detto:

    Marco,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,

    Datti all’ippica, se vuoi fare il senatur, fallo fuori da italia, meglio molto meglio:D la cittadinanza te la si copera:P

  11. zauberei ha detto:

    So riemersaaaaaaaaaaaa

    e so venuta principalmente per fare una cosa: prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr(ernacchia:)))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...