Piccoli indizi sulla sconfitta che verrà…

Basta guardare la televisione per un paio di sere per capire che non solo le elezioni sono imminenti, ma per il centrosinistra saranno una tranvata dalla quale non si risolleverà per 20 anni, forse 21…

Elemento 1: il servilismo televisivo. Ieri pomeriggio, durante “Domenica In” si parlava di crisi e la conduttrice – la suorina Bianchetti – dopo vari slinguazzamenti a Forza Italia ha toccato l’apice affermando giuliva che si è giunti alla crisi “malgrado i tentativi di dialogo di Silvio Berlusconi”…ora, spero che sia evidente a tutti che uno dei pochi punti chiari di questa opaca crisi è proprio la coriacea, tignosa ed egoistica voglia del Sultano di andare subito al voto, costi quel che costi e nulla, neppure un auspicio della Cara Mamma durante i suoi ultimi istanti gli avrebbe fatto cambiare idea…ma per la signorina Bianchetti, novella politologa, non è così e mentre il treno della politica stava implacabilmente deragliando verso la crisi, solo lui, l’intrepido Silvio, si sarebbe speso fino alla fine per evitare il botto, pronto a sacrificare tutto, anche la sua stessa vita all’interesse supremo del Paese.

Elemento 2: gli imbecilli al timone. Ora che la situazione è drammatica e la necessità di far passare all’opinione pubblica messaggi chiari, il centrosinistra si fa rappresentare in televisione per lo più da imbecilli, salvo rare, rarissime eccezioni. Per capirlo bastava aver visto 8 e 1/2 di qualche sera fa, quando le cose più sensate e veritiere le ha dovute dire Lidia Ravera (invitata come osservatrice), perchè l’ospite “di centrosinistra” era troppo, vistosamente inadeguata. Infatti, qualche furbo stratega ha deciso di puntare sugli occhi sbarrati e il sorriso post-elettroshock di Marina Sereni, pollastra di batteria dell’apparato di partito che ripete instancabile (gli sciocchi hanno sempre tanta energia) le cantilene propagandistiche insegnatele alla scuola-quadri mentre attorno a lei tutto crolla miseramente…così quando la postfascista Giorgia Meloni ha osato dire – impunita – che “la Finanziaria 2008 è fallita e le famiglie non arrivano a fine mese”, l’oligofrenica Marina rispondeva imperterrita con la frasetta-tipo su “facciamo la riforma e votiamo a giugno” mentre la risposta corretta era “Meloni, ma che cazzo dici? la Finanziaria 2008 è in vigore dal 1 gennaio, oggi siamo il 30 e c’è crisi dal 15!…fammela mettere in atto e poi dimmi che è fallita, no?”. Invece niente, sorrisi ebeti e frasine piene di nulla.

Ma come pretendere di più dalla povera Sereni, se in tutti i canali già impazzano i “gemelli dell’autogol”, vale a dire la resistibile accoppiata Fassino-Rutelli, che è riuscita a farsi trombare alle politiche del 2001, per un pelo non ha gettato alle fogne anche quelle del 2006 e ora – instancabili – ci riprovano. Così Fassino si fa bastonare a Porta a Porta da Fini che lo castiga senza pietà sul tema della coerenza (Dio mio, la coerenza! da Fini! come prendere lezioni di castità da Rocco Siffredi!) e invece di replicare a muso duro, si incazza con i giornalisti colpevoli di dir male del governo. Sull’altro canale, nel frattempo, Rutelli giganteggia con il suo sorrisino da soap-opera e la postura da telefilm sulla politica americana, ammiccando sorrisetti verso il telespettatore, mentre attorno a lui viene detto di tutto…

qmflowers.jpgElemento 3. Il culto della personalità. E’ sgradevole, ma bisogna dirlo. Ieri è morta la signora Berlusconi, mamma di Silvio. Aveva 97 anni e si è spenta circondata dall’affetto dei propri cari. Non mi pare una notizia particolarmente rilevante che una signora ultranovantenne muoia serenamente nella propria casa e non ricordo di aver letto spesso notizie relative alla morte dei genitori ultranovantenni dei leader politici. Invece, la morte della signora Berlusconi è stata trattata più o meno come la scomparsa della Queen Mother nel Regno Unito. Notizia d’apertura nei telegiornali, commossi filmati d’archivio, corrispondenze da sotto casa della defunta, pagine di album fotografici sui quotidiani, quasi come se la signora Rosa fosse stata una figura amata dall’intera comunità degli italiani, una sorta di nonna o bisnonna di noi tutti, una presenza nei nostri discorsi e nelle nostre preghiere notturne. Non è così, ma era la mamma di Berlusconi e Berlusconi, inutile girarci attorno, non è considerato da stampa e televisioni come un politico tra i tanti, ma l’uomo attorno al quale, piaccia o no, si articola tutta la politica. E questo elemento di per se fa di lui il personaggio centrale, l’uomo di riferimento per gli indecisi e per gli agnostici, qualunque cosa accada.

Elemento 4. I farlocchi. E’ la seconda volta che accade: Berlusconi è bollito, la sua coalizione è in pezzi e da sinistra si allunga – salvifica – una mano provvidenziale che lo tira fuori dalle acque, lo salva, lo asciuga, gli stira il doppiopetto di Caraceni e, come ringraziamento, si piglia una mazzata sulla testa. Il primo era stato Massimo D’Alema nel 1997, ai tempi della Bicamerale per le Riforme…lui, il furbissimo, il grande politico, il Togliatti dei nostri giorni si fece gabbare come un garzone di bottega. Ora ci è caduto Veltroni, che quando aveva in mano una maggioranza politica per riformare la legge elettorale ha voluto fare il gentleman e si è messo a urlacchiare “ci vuole il consenso di Berlusconi”, dimenticando che con Berlusconi non si possono fare patti non perchè sia – in astratto – sbagliato dialogare con l’opposizione (anzi, è giustissimo), ma per il semplice fatto che Berlusconi è strutturalmente incapace di rispettare accordi se questi sono contrari alle sue convenienze. E’ un uomo profondamente bugiardo e profondamente disonesto e mi chiedo che cosa serva ancora al centrosinistra per capirlo. E così, oggi si parla di un gentlemen’s agreement post-elettorale per il governo che verrà. A Marini è stata promessa la riconferma sulla poltrona più rossa di Palazzo Madama…Vi prego, ditemi che non siete così farlocchi da crederci!

Insomma, questi sono fatti. Il centrosinistra può vincere le elezioni? Dal punto di vista teorico questo è possibile e sono convinto che l’elettore medio aneli disperatamente ad una alternativa a Berlusconi, che non sia però il caravanserraglio ulivista che abbiamo visto tutti in marcia in questi due anni…servirebbero facce nuove, un radicale cambiamento della rappresentanza parlamentare, una capacità di parlare al cuore e al cervello delle persone.

Tutte cose che nel centrosinistra non ci sono e di questo passo non ci saranno mai.

Marckuck

P.S. … tanto per ricordarci quello che sarà

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Brontolamenti, borbottamenti e invettive, cronache dall'Andazzo, Popoli e politiche. Contrassegna il permalink.

295 risposte a Piccoli indizi sulla sconfitta che verrà…

  1. zauberei ha detto:

    Sottoscrvo tutto marckucko.
    Purtroppo.

  2. aless ha detto:

    marckucko, sei sempre il solito grande… ma insomma.. tu che sei IL politologo di cui ci fidiamo, cosa pensi che dovremmo fare in caso di elezioni? non votare? tapparci il naso e votare il meno peggio? buttarci ancora una volta a capofitto in un’ennesima campagna elettorale dai toni sleali e falsamente ipocriti? Cosa? cosa? cosa? perchè alla fine Rutelli è quello che è, Fassino è quello che è, Veltroni e D’Alema sono quelli che sono ma io sempre per loro andrò a votare, e sempre con una speranza vaga e illusoria che possano anche vincere…

  3. puffacchio ha detto:

    hai completamente ragione,
    sottoscrivo ogni parola,
    ogni lettera,
    sottoscrivo anche la punteggiatura,
    cazzo,
    e per questo m’incazzo ancor di più.
    due mesi fa la cdl era morta,
    gianfra mandava affanculo silvio per via della storia della sua nuova compagna (lo “statista” fini difensor fidei e l’ex fidanzatina minorenne di gaucci! ma nemmeno nello zambia!)
    casini da anni lo fanculava (e con lui gli altri) perchè da buon cattolico (sto cazzo) e da ottimo democristo si era rotto le palle di stare nell’angolo
    persino l’umberto flirtava con la sinistra purchè gli concedessero un fottuto federalismo fiscale
    insomma: era morto
    serviva un galantuomo come mastella per resuscitare il polo.

  4. sottoscrivo come la Zaube, domando come l’aless, mi incazzo indiscriminatamente come il puffacchio, e voglio il passaporto, quello con il marchio dei queen…

  5. marckuck ha detto:

    @ Aless ed agli altri ipotetici curiosi…i numeri ci sono contrari, ma i numeri non vanno solo sommati, ma anche pesati. E’ per questo che un margine di possibilità esiste ancora…La vittoria elettorale della destra è una tendenza, non un destino.
    Domani ci ritorno sopra, con qualche riflessione ottimistica.

  6. Icare ha detto:

    Come hai ragione! Posso aggiungere che guardando in questi giorni la “tivvù” noto che tutti, cronisti, opinionisti e tuttologi, e non solo la Bianchetti, che (poverina!) è quello che è, si stanno allineando composti e compunti dietro il carro del presunto vincitore? Ieri ho assistito ad uno pseudo dibattito. Personaggi ed interpreti: Rosy Bindi nel ruolo dell’accusata, Schifani nel ruolo del futuro radioso che ci aspetta, Matteo Marzotto, imprenditore e (oddio, ho domenticato, in un lapsus freudiano, il nome del vice presidente della confindustria) nel ruolo “il governo è funzionale escusivamente al benessere della confindustria” (come avveniva prima dell’età giolittiana). Insomma uno spasso di tiro al piccione con il governo Prodi nella posizione di futuro arrosto!

  7. mariad ha detto:

    Marckuck non voglio fare l’ottimista per forza, però Berlusconi si è sempre servito delle stesse tecniche, noi non abbiamo mai avuto gioco facile nelle televisioni di stato e figuriamoci in quelle private di sua proprietà. E non è una novità il suo dilagare su tutte le reti infilandosi di soppiatto anche attraverso i suoi servili galoppini.
    In fondo, però, la musica che suona è sempre la stessa, come un disco incantato. La sua immagine cmq si è logorata nel tempo e ci arriva ben diversa da quella che proponeva Nanni moretti in quella indimenticabile scena: allora Berlusconi era un astro nascente, nel pieno della sua vigoria, martire del complotto di D’alema e stroncato nel mezzo del suo governo da un ribaltone infame.
    Oggi diciamolo che non è più così, il suo strapotere mediatico è sempre immenso, ma gli italiani ormai lo conoscono, sanno quali sono le sue mire principali, la gente da lui e dai suoi soliti alleati non si aspetta nulla di nuovo. E il funerale della sua mamma non cambia di una virgola agli occhi degli elettori la sua naturale propensione a fottersene dei problemi quotidiani e a pensare solo a sè e ai suoi interessi.
    Anzi forse oggi come oggi tutta questa presenza mediatica incombente e invadente potrebbe costargli qlche consenso, come accadde nelle ultime elezioni. Anche perchè Veltroni, che giustamente si è poco esposto fino ad oggi, dimostrando in questo notevole lungimiranza, potrebbe apparire proprio come la vera novità sulla scena politica. E al contrario di Prodi è dotato di piglio deciso e linguaggio concreto.
    Ma forse mi illudo, mah

    ps Davvero nemmeno io so perchè insistono tanto a voler dialogare col berlusca. Questo atteggiamento mi fa più paura delle tv berlusconiane, perchè nn influisce tanto sull’elettorato della cdl quanto sul nostro, che già si tiene insieme con uno sputo…

  8. laura ha detto:

    La meloni è in gamba; e la Finanziaria fa pena.
    Siamo obiettivi, anche il centro sinistra ha fallito e , se il buongiorno si vede dal mattino, cominciando con l’in dulto non poteva andare diversamente.
    Il proble ma è proprio che ci vorrebbero tante persone come al Meloni, da entrambe le parti

  9. maobao ha detto:

    Condivido in pieno.

    Manca solo il sistematico lavaggio del cervello fatto da 15 dai media, sia belusconiani,che non.

    Tale lavaggio ha reso la società italiana, più berlusconista di Berlusconi stesso, quindi pronta a rimetterlo a Palazzo Chigi.

    Tale lavaggio ha reso parolacce le parole: Socialista, collettività, sociale, sinistra, comunista, liberal-democratico, pubblico, stato-sociale…

    15 anni, ma anche 10 anni fa i giovani più attivi politicamente, erano quelli di sinistra.

    Ora i giovani politicamente più attivi, fanno occupazioni col tricolore e agitano bandiere nere…

    Maobao

  10. Tomas ha detto:

    hai fotografato quel che sarà della prossima campagna elettorale benissimo…per me le ultime tue parole sono parole santissime:

    “capacità di parlare al cuore e al cervello delle persone”
    Io proporrei a chi affronterà la zombieCDL di non fare campagna elettorale in tv…a che serve affrontare degli zombie che non muoiono mai se non con un colpo ben assestato in fronte alla Dylan Dog ?
    Bisogna cambiare strategia televisiva, politicocomunicativa.
    Bisogna lasciar perdere gli scontri alla Ballarò dove a destra si snocciolano dati finanziari, a sinistra il proprio contrario ed ognuno urla all’ altro “BUGIARDO!!!”
    Un altro scontro come quello tra Casini e Pecorario Scanio ad insulti non verrebbe accettato se non dai soliti TIFOSI POLITICI.
    Non vorrei veramente che ci siam tutti ridotti a questo…

  11. tabularasa ha detto:

    Mi sa che ci dovremo sciroppare di nuovo il Berlusca. Io non penso di riuscire a sopportare mentalmente altri 5 anni di corna, barzellette, leggi ad personam, servi adulatori, ville in Sardegna e fotoromanzi nelle cassette postali. Chiederò asilo politico a uno stato più democratico e moderno. Che ne so, il Burkina Faso.

  12. maddalena sciarrone ha detto:

    PERFETTO HAI SCRITTO QUELLO CHE NOI WELETTORI DI SINISTRA PENSIAMO, MI CHIEDO PERCHE’ NON C’E’ UN POLITICO DI SINISTRA CHE FACCIA PRESENTE CHE ANCHE NEI 5 ANNI DI bERLUSCONI NON CE LA FACEVAMO AD ARRIVARE A FINE MESE
    SEI GRANDE

  13. Giggia ha detto:

    La sinstra ancora crede al dialogo con il Berlusca, questi non hanno ancora capito che Berlusca con tutti i berluschini (Fini e Casini) pensano solo ai cazzi propri. Giggia

  14. maurizio ha detto:

    Ma il centrosinistra esiste ancora? mi pare che si stia delineando con la “cosa rossa” due schieramanti e che uno di questi, la gia dichiarato il suo segretario, si presenterà alle elezioni da solo. Tutto è ancora nebuloso, non si capisce ancora nulla. Io sono fiducioso che da questo casino nasca finalmente qualche cosa di più serio. Speriamo bene! Un augurio a tutti.

  15. Lavinia ha detto:

    Io non guardo più telegiornali, dibattiti, servizi. Io non guardo più la televisione. E’ insopportabile.
    Compero dvd e guardo film.
    Il pazzesco è che “Aprile” non l’ho ancora comprato.

  16. mani ha detto:

    Io non posso vedere tutto,ma dal poco che arriva fin qui non posso che darti ragione anche se la tua analisi mi rattrista e quella di Moretti non riesce a farmi sorridere.

  17. giovannino ha detto:

    Di analisi politiche ne hanno fatte e ne fan tutti,io mi limito a dire che con il
    berlusca(spregiativo)non si può dialogare,bisognava trattarlo a muso duro
    2 mesi fa quando la Cdl era allo sfascio.Il ” personaggio”si sarebbe già dovuto conoscere,vedi bicamerale,del resto il grande”imprenditore”(aiutato da Craxi)da buon opportunista si permette sempre di dire di tutto e smentirlo un attimo dopo col piglio verginale dell’attore.Quello era forse il suo mestiere.Anche per lui verra il momento che smetterà di ridere e l’immensa soddisfazione sarà quella di essere presente.

  18. farinata ha detto:

    E se cominciassimo ad avere più dignità, se non la chiamassimo “la sconfitta”, se ci rimboccassimo le maniche e reagissimo ?

  19. unLuca ha detto:

    perchè dichiarare forfait …………

    pugna pulchra est

  20. marckuck ha detto:

    Domani o dopodomani massimo intendo scrivere un post moderatamente ottimistico, dati alla mano…

  21. ermete cravanzola ha detto:

    Nonostante la carente capacità di presentare le buone cose che si sono realizzate e impostate (anche se guastate dalle troppe discussioni interne) , sono serenamente convinto che la maggioranza degli Italiani, nonostante il poco serio e responsabile spettacolo dato dai vari rappresentanti dei Partiti che sostenevano il Governo, valuta in modo positivo l’impegno ed il lavoro portato avanti da Prodi e prova ne sia la generale richiesta parte della stragrande maggioranza delle varie categorie (sia semplici persone che professionali) ha espresso l’esigenza di procedere prima delle elezioni sia al cambio della Legge Elettorale che la realizzazione delle diverse e qualificate iniziative che il Governo si è dato sia con la Finanziaria che con la Legge sul Wellfare.
    E’ però anche decisivo che il P.D. in particolare sappia farsi sentire bene dagli Italiani tramite tutte le sedi massmediali (TV – Radio – Giornali).
    Si parli delle Idealità e delle progettualità politiche-sociali-economiche che il centro-sinistra persegue per dare un giusto – equo e sereno futuro all’Italia. Devono muoversi e bisogna comunicare, comunicare senza requie.

  22. Alex Papa ha detto:

    Comprendo la rabbia che similili situazioni possono suscitare. Sono daccordo sul fatto che sembra proprio che sia proprio il perbenismo del centrosinistra a dare delle volte il vantaggio a Berlusconi. Ma non sono daccordo con le reazioni poichè che bisognerebbe fare? Rifiutare il dialogo con Berluscuni quando si è in vantaggio? Bisognerebbe comportarsi come fa lui? Allora penso non varrebbe la pena di presentarci come forze rappresentative diverse se non riusciamo a dare il buon esempio di diversità

  23. Giuseppe ha detto:

    Caro Marckuck

    Quello che hai scritto è in linea di massima vero, scrivo in linea di massima perchè vorrei dissentire su qualche cosa. Premetto che sono stato uno di quelli che pochi e tristi anni fa ha fatto si che al governo ci andasse il gran carrozzone di Romano Prodi. (lo ho votato per la seconda volta).
    Non bisogna demonizzare Berlusconi, sai perchè, la gente è ormai stufa, ha assistito da due anni a dei classici teatrini per bambini orchestrati, a mio dire maldestramente da chi nel centro sinistra cercava di tagliarsi la sua piccola fetta di torta per regnare e non governare il paese (vedasi alcune zone del sud, io sono calabrese, dove elementi di spicco del centro sinistra hanno blindato delle roccaforti confezionando dei piccoli successi sia elettorali che a livello di segreteria, il ritorno della conta delle tessere). Abbiamo assistito a partitini del 2% minacciare la grande coalizione. Le cose essenziali sono passate in secondo piano.
    Non si può piangere sul danno, ormai è bello è fatto e forse servirà come lezione ad una (SPERO) nuova classe politica che pensi di più ai problemi dei ceti sociali per cui si è sempre battuta e non ad interessi personali e di partito.
    Bisogna essere criti anche su se stessi e nn demonizzare sempre chi si ha dall’altra parte forse ci aiuterà a crescere.

  24. ziubustianu ha detto:

    Una speranza minima c’è: la sovraesposizione a volte logora, e ci aspettano mesi di cagnacci rabbiosi e vipere velenose, si potrebbero far male da soli.
    @ laura : la Meloni è in gamba, come la Prestigiacomo e qualche altro raro esemplare, ma in Tv saranno i vari Fini, Casaini, Schifani e Maroni vari a presenziare con la bava alla bocca, d’altronde da parte nostra non ce n’è molti in grado di contrastare ragionamenti ed analisi che a parte la credibilità di chi li fa non c’è obiettivamente granchè di buono da rispondere.

  25. sandro ha detto:

    Basta fustigarci:stiamo facendo il gioco della cdl.Io non credo ai sondaggi!L’attuale maggioranza parlamentare,se si impegna con serieta’ e convinzione nella prossima campagna elettorale, puo’ ancora vincere.Gli errori commessi non possono indurre l’elettore medio all’oblio delle leggi ad personam e della sciagurata legge elettorale concepita da Calderoli e votata dal centrodestra con il solo miserabile obiettivo di impedire a Prodi di governare,infischiandosene degli interessi dello Stato.Coraggio diamoci da fare….

  26. unLuca ha detto:

    intanto che noi stiamo a discutere la hostess si è spogliata un’altra volta su youtube ………

  27. Belinda ha detto:

    Tu scrivi: […E così, oggi si parla di un gentlemen’s agreement post-elettorale per il governo che verrà…] Mi pare ovvio che il cavalier banana stia mettendo le mani avanti come volendo dire: se vinciamo per poco, siamo pronti all’agreement; se vinciamo per largo margine, dell’agreement non se ne farà nulla. Se non vinciamo, la sinistra dovrà proporre l’agreement per questioni di restitutio in pristinum. Tutto questo cela, sotto sotto, la grande incertezza della destra in corrispondenza del risultato elettorale di Aprile. Questa gentaglia ha capito che i tempi sono altri. Che il governo Prodi non è stato tanto male come si dice. Che gli spot da tv di serie B, di recente memoria, sono davvero insopportabili, e il banana lo sa bene. Non può più presentarsi con quella faccia. Così la padania, che porta in mente agli elettori e alle elettrici un vomitevole fluido di sconcezze oramai poco gradito. Il “clima” della nazione non è quello di sette anni fa. Il banana lo sa benissimo e gioca d’anticipo. La mafia che lo appoggiava è stata stroncata in buona parte. Dovrà fare alleanze nuove sottomettendosi ai dettami, a questo punto ambiziosi, dei nuovi “soci”.La sinistra ha davvero sterminate possibilità di farcela. L’Europa sta dando palesi segnali d’appoggio al governo appena andato in crisi. L’Europa tutta non vuole tra le calcagna questa feccia maleodorante che tinge di lutto le coscienze. Non lo vuole SOPRATTUTTO perché in u.s.a. i democratici sono vincenti. A parte la Francia, paese che ha sempre avuto una destra tutta sua, i governi della grande Europa sono tutti a posto. E noi, dobbiamo andare a votare, turandoci per benino, ancora una volta, il naso. Se poi, la sinistra propone figure nuove (giovani e donne soprattutto) allora i giochi sono fatti. Se non avrà quest’audacia, il voto ci sarà, certo, ma con grande amarezza.

    B.

  28. lithium ha detto:

    Il “centro-sinistra” che è anni luce dalla Sinistra ha ceduto a varie lusinghe berlusconiane, che non provengono da una semplice destra, ma peggio, oltre:
    da una realta di plastica made in……china?No Arcore…….realtà diventata surrealtà che un futuro Linch descriverà magistralmente tra qualche decennio…
    grazie a vari invorniti d’italioti teledipendenti e qualunquisti
    convinti del proprio superIo e vuoti dentro
    pronti ad aACCODARSI

  29. jack+ ha detto:

    La tua analisi antropologica del politico di centrosinistra (dalla Sereni a D’Alema ma valida giù fino ai rappresentanti locali) non fa che confermare l’assoluta inadeguatezza di questa “classe dirigente” a rappresentare quella che indubbiamente è la parte migliore della popolazione italiana, quella più onesta e quella più simile all’abitante mediamente evoluto di qualunque altro stato europeo.
    Mala tempora currunt… ci aspetta un viaggio lungo e sanguinoso

  30. Fabioletterario ha detto:

    Ti vorrei ricordare, Marckuccko, che tu eri quello che fini a ieri sera al telefono continuava a dirmi: MARINI CE LA FARA’, E’ UNA VECCHIA VOLPE, VEDRAI, CHE IO NON SBAGLIO MAI! E io replicavo: CADRA’, PURTROPPO CADRA’… Ora, va bene che come politologo sei quello che sei, ma quando sabato ci vediamo non dovrò dirti: HAI AZZECCATO PROPRIO TUTTO? Ah Marckuccko, marckuccko… E chi ti crede più? Cos’è tutto questo astio con il povero Berlusca…?! Su, che tra tre mesi, quando andrà al potere, comprerà anche il tuo blog… E allora sì! 🙂

  31. lithium ha detto:

    ad una schiera di insoddisfatti cronici esistenti ad ogni governo, ma che ultimamente usufruivano meglio della cassa di risonanza dei media.
    Una società super-esigente esigerà sempre più, mettendo sempre più in crisi i nostri equilibri e valori personali, in primis la famiglia.
    Auguri a tutti e siccome il peggio tornerà, consiglio di cambiare nazionalità.
    SALUTI

  32. Riccardo ha detto:

    Non sottovalutate Veltroni… I giochi non sono ancora fatti!!

  33. Giacomo ha detto:

    Scusatemi, ma credo che sia arrivato il momento di fare un pò di chiarezza! Che cosa ci spaventa di più: un altro governo di Berlusconi o la sconfitta politica e, perdonatemi il ritorno al passato, “ideologica” della sinistra? Nel primo caso la cosa, anche se mi sconforta in modo profondo, non mi crea uno stato di paura primordiale. Vorrei ricordare che è appena caduto un governo che “di sinistra” aveva ben poco. Ci siamo scandalizzati perchè l’esecutivo ha ceduto il passo per questioni personali, quelle legate alla famiglia Mastella, ma siamo sicuri, e questa è una domanda che mi permetto di porvi, che quello sia stato il vero scandalo? A mio giudizio lo scandalo è che Mastella era Ministro di Grazia e Giustizia. Cerchiamo di essere onesti e tiriamo le somme di questi due anni: politiche giovanili praticamente assenti e, sopreattutto, identiche a quelle del governo precedente; situazione salariale dei lavoratori pessima e in costante caduta; la scuola non ha un soldo, la sanità non ha un soldo; politiche per le nuove famiglie (Pax, Coppie di fatto ecc) appena citate e scomparse immediatamente dagli ordini del giorno di tutte le riunioni parlamentari (Da ringraziare Rosi Bindi altra Ministra del governo di Centro-Sinistra); politiche di sviluppo di ricerca medioevali (cfr: staminali, embrioni, genetica ecc) e in ultimo, ma non per importanza, tutte le leggi fatte dal governo precedente sono rimaste intattte e perfettamente operative (cfr: ultima assoluzione di Berlusconi per falso in bilancio) per non parlare del conflitto d’interessi che, per la seconda volta, non è stato neppure sfiorato o delle leggi sulle televisioni (la Legge Gasparri è, a tutt’oggi, operativa).
    Nel secondo caso, invece, siamo di fronte ad una vera e propria catastrofe che coinvolge ogni aspetto del vivere comunitario, economico e sociale.
    Con questo non voglio augurarmi la vittoria di Berlusconi, lunge da me qualsiasi forma di interazione affettiva verso di lui, ma voglio solo accendare una lucina nelle coscenze delle persone che si reputano di sinistra. Piantiamola di aver paura di Berlusconi, non è un drago cattivo che sputa fuoco e digrigna i denti, è semplicemente un pessimo essere umano come ce ne sono tanti che, grazie al suo potere ecomomico e massmediatico, ha raggiunto cariche e posizioni di potere. La colpa è anche nostra che non siamo stati in grado di creare una valida alternativa al “nulla” più totale che Berlusconi, ottimamente, rappresenta.
    Io, comunque, ci credo!!!!

  34. Arturo60 ha detto:

    Intanto non fasciamoci la testa prima di rompercela. Per quanto riguarda la mamma del Berlusca nazionale, ieri è trapassato anche il padre di Illy, il governatore del Friuli e la notizia è passata inosservata. Questa ve la dice lunga su come funziona la propaganda di costoro. Nulla trapela se non quello che vogliono loro. Disinformazione è la parola d’ordine.
    Ma che vogliamo fare ci vogliamo piangere addosso, espatriare, esiliarci di nostra spontanea volontà o rimboccarci le maniche e facciamo campagna elettorale poi semmai quello che sarà sarà. Ma solo dopo.
    Che si votasse era sicurissimo. Conoscendo il personaggio sappiamo cosa ci aspetta e quindi basta snocciolare quello che farà nel caso malaugurato….. Vogliamo di nuovo lui? Un’altro G8 al sangue l’anno prossimo? Si farà in Italia. Come gli altri due nel 94 e 2001. E’ l’unico sopravvissuto dei summit precedenti. E poi porta sfiga. Alluvione in Piemonte 94, guerre, PIL azzerati, rischio attentati e …. Del resto non è la sua tattica terrorizzare gli italiani con: aumenti delle tasse, sui bot, comunisti mangiabambini. Lui guerrafondaio: prossima avventura in Iran
    se non vince Obama. Pensateci. Usiamo i suoi stessi metodi. Con chi davanti alle cifre è scettico.

  35. flies ha detto:

    Hai ragione!
    Dovrebbe pensarci bene chi fa una crocetta su deteminati nomi…..vi l’ex governatore della Sicilia.
    Sicuramente con questa legge elettorale ce ne troveremo molti… ma loro di più.
    ciao

  36. 0byte ha detto:

    Prima di tutto, vorrei dissentire dal tuo post, perche’
    non credo che (s)parlare su una persona defunta sia degno.

    Inoltre, ti/vi butti/ate giu’ 2 mesi prima delle elezioni. Non so, se lo si fa per cercar di trovar consensi tra quelli “indecisi” o se invece solo per puro “vittimismo”.

    Per quanto riguarda Berlusconi, non m’e’ simpatico, non m’e’ neanche antipatico a dirla tutta. E’ un essere umano come ognuno di noi. Ha i suoi pregi ed i suoi difetti.

    Dire che quello di Berlusconi sia stato il peggior governo è una cosa insensata:
    1- Ha effettuato una politica basata sui “condoni”, dove chi ha dichiarato di essere evasore, ha effettivamente pagato meno, ma da quel giorno in poi, e’ rientrato tra i “tassati”. In modo suo, ha quindi ridotto il numero di evasori in Italia
    2- La sinistra ha allo stesso modo effettuato dei “condoni”. Solo che ha pensato bene di farlo con i galeotti. Mossa poco avveduta ( dato che ha messo in circolazione gente che ha ucciso di nuovo pur di commettere reati ).
    3- L’aumento indiscriminato di tasse, l’incapacità di governare ( chi si ricorda il blocco dei TIR di qualche mese fa con un ulteriore aumento dei generi di prima necessità? ), l’incapacità di tenere sotto controllo il prezzo di latte e pane ( elementi INDISPENSABILI per l’alimentazione ), l’incapacità di risolvere l’emergenza rifiuti in Campania ( ricordiamo che siamo sotto osservazione dalla Comunità Europea e MOLTO PROBABILMENTE verremo multati )…

    Insomma un governo ( questo ) che ha messo in ginocchio il paese, ha aizzato la popolazione contro il governo ( + tasse, – sicurezza, – salute, – benessere ) e ha permesso delle vere e proprie rivolte (calmate solo perche’ nessun generale ha preso in mano la situazione ) senza conseguenze per chi ha provocato tutto cio’ ( leggi : Bassolino & Iervolino ), è uno dei governi PEGGIORI della storia d’Italia e quindi è da mandare COMPLETAMENTE A CASA senza far fare ritorno in parlamento ad alcun esponente politico attualmente presente.

    E sono uno che 2 anni fa ha votato ( errore madornale ) per loro.

  37. flies ha detto:

    Il solo errore del governo è la cattiva comunicazione con il cittadino.
    Adesso che avremmo ripreso parte dei soldini versati in tasse…niente!
    Sia chiaro anche se il prox governo(di qualsiasi colore sia) avrà i conti in regola(almeno per il primo periodo) il merito sarà anche del sangue che abbiamo versato con questo….. e senza dubbio di smentita!!!

  38. marckuck ha detto:

    Obyte, io non ho “sparlato” su una persona defunta, che invece ho descritto credo con rispetto…trovo però ridicolo che se ne sia fatta una notizia di prima pagina su tutti i giornali, dopotutto era una signora che faceva la sua vita discretamente, senza ricoprire ruoli o altro…e vorrei sapere se sono vivi i genitori di Prodi, D’Alema, Fini, Casini o Bossi e – se non lo sono – se ricordi che i telegiornali abbiano aperto comunicando al mondo la loro dipartita

  39. vanessa ha detto:

    ti ringrazio per aver scritto tutte quelle verità ………….. ma oltre a quello c’è un’altra situazione che mi sta facendo rabbrividire e nessuno dice niente……….. ma la moglie di Matella è stata agli arresti domiciliari e anche se recvocati ciò non conferma che sia innocente………….è possibile che questa persona ritorna alla sua vita politica come se niente fosse………. ma non si usa più dare le dimissioni e soprattutto ma la gente adora essere presa in giro ho visto i fiori nel suo studio ma è vergognoso MA SIAMO IN AMERICA LATINA o forse nel MEDIOEVO. Io non mi riconosco in questa Italia .
    quando cambierà qualcosa? Cosa deve ancora succedere per far cambiare qualcosa? Ma è possibile che la brava gente deve sopportare tutto questa schifezza senza fare niente?

  40. vanessa ha detto:

    ti ringrazio per aver scritto tutte quelle verità ………….. ma oltre a quello c’è un’altra situazione che mi sta facendo rabbrividire e nessuno dice niente……….. ma la moglie di Mastella è stata agli arresti domiciliari e anche se recvocati ciò non conferma che sia innocente………….è possibile che questa persona ritorna alla sua vita politica come se niente fosse………. ma non si usa più dare le dimissioni e soprattutto ma la gente adora essere presa in giro ho visto i fiori nel suo studio ma è vergognoso MA SIAMO IN AMERICA LATINA o forse nel MEDIOEVO. Io non mi riconosco in questa Italia .
    quando cambierà qualcosa? Cosa deve ancora succedere per far cambiare qualcosa? Ma è possibile che la brava gente deve sopportare tutto questa schifezza senza fare niente?

  41. 0byte ha detto:

    Personalmente leggo solo articoli che mi interessano, e quindi l’articolo della dipartita della mamma di Berlusconi me lo son perso, se non per le 3 righe riportate nel titolo di Repubblica.it
    Detto questo, non so/non mi va, di andare a controllare se i politici hanno ancora o meno i genitori, la cosa non mi tocca, pero’ mi da abbastanza fastidio reputare la dipartita di una signora come un “punto a favore” per l’elezione del centro destra alle prossime elezioni.
    ( Era su questa circostanza la mia frase relativa allo “sparlare” di una persona defunta )

  42. 0byte ha detto:

    La brava gente ha migliaia di problemi per tirare avanti fino “a fine mese”.
    Quei fiori, son stati donati da chi ( in un modo o nell’altro ) ha ricevuto qualche favore ( posto di lavoro, pensione, indennità, casa…. ) dalla tipa che fino a ieri era agli arresti domiciliari.

    Per quanto riguarda le dimissioni, i politici italiani NON HANNO DIGNITA’ ( vedi anche Iervolino & Bassolino che son ben saldati alle loro poltrone e non accennano a dimettersi dopo tutto quello che e’ accaduto ) e quindi non hanno il minimo senso dell’ONORE ( è sparito da 1 secolo in Italia ).

    Cosa ti aspetti quindi dai politici italiani?

  43. flies ha detto:

    Il solo errore del governo è la cattiva comunicazione con il cittadino.
    Adesso che avremmo ripreso parte dei soldini versati in tasse…niente!
    Sia chiaro anche se il prox governo(di qualsiasi colore sia) avrà i conti in regola(almeno per il primo periodo) il merito sarà anche del sangue che abbiamo versato con questo….. e senza dubbio di smentita!!!

  44. marco ha detto:

    concordo, veltroni non ha ancora capito che fare accordi con il cavaliere è come pretendere di fare accordi con un pusher trovandosi in crisi di astinenza. Tirerà sempre al rialzo per i suoi porci interessi.

  45. Arturo60 ha detto:

    Obyte se uno dei tanti che si informa solo al TG4 mi giocherei la testa.
    I prezzi sono impazziti dal 1° gennaio 2002 introduzione dell’euro e allora al capezzale c’era il Berlusca ed era troppo intento a preparare
    le leggi per pararsi il sedere dai suoi impicci per preoccuparsi dei prezzi che schizzavano. le rivolte erano in primis aizzate e pretestuose per provvedimenti tipo le liberazioni. Non so se sei un automobilista ma io non mi sono dimenticato del decreto che non permise di avere i soldi che le compagnie ci avevano truffato per aver fatto cartello. 700 miliardi che ci furono ritruffati grazie a quel decreto e guarda caso fu il tuo Berlusca
    a firmarlo nella sua funzione di socio di Mediolanum e chissa di quant’altre assicurazioni. Mi manca solo di dover sentire che il Governo Prodi ci ha portato in Irak e poi siamo al colmo della disinformazione. Dei generali che parli per poco non si è arrivati al patatrak ti ricordo che le risorse per le forze dell’ordine sono state ridotte come non mai dal gov. del Berlusca. Le volanti non avevano la benzina a suffucienza e si fermavano a fare posti di blocco solo per dare l’idea di essere presenti. Ma se mai si verificava che dovevano ingaggiare un inseguimento subito dopo l’isolato cambiavano strada e desistevano. Le caserme mancava-no persino dell’inchiostro per le stampanti e non parliamo della carta. Che l’aliquota irpef sia aumentata è vera nel caso che tu gudagni più di 40000 euro all’anno. Che ti devo dire beato te. Mi sarebbe piaciuto anche a me che mi aumentavano. Significava che guadagnavo il doppio. L’indulto è stato votato anche da FI e grazie al quale ne ha usufruito anche Previti. Ossia colui che è stato condannato per aver corrotto i giudici per una sentenza che interessava il tuo paperone. Gli unici a non votarlo furono IdV di DI Pietro e AN. Il primo per principio gli altri perchè sono forcaioli. Solo verso i poveracci, però. Per la munnezza come dici tu. Fino al 99 in Campania il presidente era uno di AN così pure alla provincia. Per quanto riguarda le manifestazioni, esse sono senz’altro legittime. Ma mi chiedo perchè non le hanno fatte quando a scaricare nelle discariche abusive e non erano i boss con tonnellate di rifiuti nocivi?. E allora di cosa parli? Smettila di ascoltare le cavolate che ti propinano e ragiona con la tua testa. Per le sanzioni ti ricordo che c’è ne una in arrivo all’Itali perchè le tv del tuo preferito hanno sforato il numero degli spot pubblicitari sulle sue tv. In parole grezze. Il tuo si fà i soldi e noi contribuenti dobbiamo pagare la multa per lui. Ti sembra giusto. Rispondimi.

  46. Ettore ha detto:

    Grande Silvio Berlusconi, è l’unico in grado di portare avanti questo paese.
    In questi due anni i comunisti hanno fatto solo danno e ricordo a tutti voi delusi che il debito pubblico è tornato a salire, altro che storie.
    Potessi mettere venti croci sul simbolo di forza italia lo farei.
    E voi?Fareste altrettanto con il “professore”.
    GRAZIE SILVIO, liberaci da questi inetti comunisti!!!!
    A CASA!!!!!

  47. alessandro ha detto:

    coglioni, coglioni, coglioni, e silvio ve l’aveva detto….avete deciso di tornare indietro…abbiamo perso solo due anni per fortuna, COGLIONI

  48. Arturo60 ha detto:

    Coglioni ci sarete voi che gli fate il bidè con le vostre leccate.

  49. annet325 ha detto:

    sottoscrivo in pieno tutto!!!!
    concordo anke con quanto scritto da Arturo60….riguardo al problema “munnezza”,ke è stato tirato in ballo nel post,beh ci tengo a precisare ke molte persone ke nn vivono quella realtà,si limitano a trarre conclusioni semplicemente in base a quello ke vedono in tv!ma ci tengo a precisare ke nn è un problema sorto negli ultimi due anni,ma di sempre…e la colpa nn è soltanto dei politici o della camorra,ma principalmente delle persone ke vivono in quei territori!mi spiego…io vivo a Napoli e,per motivi di lavoro,ho girato in lungo e largo per la Campania e altre regioni..un dato ke ho constatato soprattutto a Napoli e dintorni (purtroppo)è la diseducazione ambientale,nel senso ke le persone buttano “munnezza” ovunque si trovano,creando sversatoi abusivi per i quali xò nessuno protesta!nn c’è una cultura della raccolta differenziata,xkè, come ho sentito dire dalle persone troppe volte, “costa troppa fatica!xkè perdere del tempo a separare le cose…è sempre munnezza!”…attualmente mi trovo in Germania,sempre per lavoro, e qui c’è una mentalità totalmente diversa,come dico sempre,CIVILE!quello ke manca all’Italia insomma…molte volte mi viene kiesto se i cumuli di spazzatura ke si vedono nei tg sono finzione o realtà,xkè ritengono nn sia nemmeno concepibile una catastrofe di quelle dimensioni!mestamente,ogni volta,sono costretta a confermare che quanto vedono è realtà……
    …e l’attuale situazione politica nemmeno fa una gran figura!non si spiegano come un politico esperto come Prodi,ke per 5 anni è stato alla presidenza europea con successo,abbia incontrato tante difficoltà nel suo paese…ke dire poi delle scene di festa fatte in senato dall’opposizione!quando mi spiegano il significato di quelle immagini mi vergogno ancora di +di essere italiana….
    purtroppo si sa già come andrà a finire…berlusconi al governo ke cerkerà di risolvere i problemi del caro-petrolio con l’apertura di centrali nucleari(come tra l’altro suggeriva già nella precedente legislatura!),i problemi finanziari con i condoni edilizi(incentivando l’abusivismo!) e poi di sicuro dovrà salvare in qualke modo anke Fede dal satellite no??fu così abile col decreto spalmadebiti nel calcio ke si inventerà qualke cosa anke per la sua rete televisiva!per nn parlare di tutto il resto…
    beh…la prospettiva nn è allettante!ke Veltroni possa salvarci da questo déjà vù???me lo auguro…

  50. Ettore ha detto:

    Ti brucia eh Arturo60?
    Peccato che i tuoi amichetti comunisti ti abbiano inchiappettato a dovere.
    Legge Biagi?Abolita?Noooo, anzi l’hanno peggiorata, vedi lavoro a chiamata, pensioni? nel c… a tutti, soprattutto i poveri…
    Cellule staminali?non sanno neanche cosa siano.
    Conflitto di interessi: ora la coop può vendere farmaci, giornali e BENZINA,il tutto per far diminuire i prezzi, e invece?la benzina aumenta, i farmaci pure e i giornali?mah..
    VI HANNO FREGATO!!!!!
    Vi fa schifo SILVIO?
    Beh, non andate a votare, almeno evitate di fare danni!
    PS dimenticavo:in campania si stava (grazie al centro destra) costruendo un inceneritore, chi l’ha bloccato?Quel fallito del vostro ex-premier PRODI!!
    VERGOGNATEVI TESTICOLI!!

  51. 0byte ha detto:

    Ciao Arturo60,
    ti prego di non darmi esponenti che non merito/voglio.
    Mai detto che voto Berlusconi, anzi ho appena affermato che 2 anni fa votai ( per errore ) Prodi.
    Per quanto riguarda il Tg4 non lo seguo, cosi come non seguo tutti quei giornali di partito che “fan finta” di dirti una cosa, ma che in realtà fanno solo mera propaganda.
    L’introduzione dell’Euro è avvenuto si durante il governo Berlusconi, ma ti vorrei ricordare che il governo si era appena seduto al potere in quei giorni di giugno.
    Tra Luglio e Agosto pensarono tutti al sole e al mare e cercare di capire/organizzare qualcosa tra Settembre e Dicembre per poter effettuare controlli a tappeto e istituire un organo di controllo per i prezzi era una follia farla in 3 mesi ( perche’ non fu previsto dal precedente governo che tanto tenne ad entrare in Europa in prima battuta? )
    Per le assicurazioni, non so darti risposta in merito, se non, quella di esser stato truffato per ben 2 volte senza alcun esito dalle assicurazioni.
    Per quanto riguarda l’Iraq, ti ricordo che era nei programmi elettorali del centro sinistra, l’immediato rientro delle nostre truppe, che a quanto mi dicono dalla regia, sono ancora tutte belle li a far da bersagli umani contro i terroristi dell’ultim’ora.
    Dell’aumento delle tasse, (dici che non devo star a sentire il tg4, ma tu non seguire i giornali di partito ), parlo di tutte le addizionali regionali che sono aumentate vertiginosamente dopo che il governo ha deciso che le regioni “devono piangersele” da sole sti problemi.
    Fino al 99 in Campania c’era un esponente di AN come presidente della Regione, mentre trovavi come Sindaco il nostro caro BASSOLINO.
    Dal 99 in poi in Campania è salito come presidente della regione BASSOLINO e come sindaco di Napoli la nostra IERVOLINO.
    In 9 anni, NON E’ STATO FATTO NULLA per risolvere il problema RIFIUTI in CAMPANIA. La regione ha RICEVUTO INGENTI SOMME DI DENARO dall’EUROPA per COSTRUIRE 3 TERMOVALORIZZATORI e non ne ha costruiti nemmeno 1.
    QUESTI SONO I DATI che permetteranno all’EUROPA di BLOCCARE I FINANZIAMENTI e di MULTARE L’ITALIA per il disastro ecologico creato.

    Per quanto riguarda gli SPOT in TV, affermo di non esserne a conoscenza di questa cosa, ma se non erro, ho sentito parlare di un problema simile ( se non piu’ grave ) sulle Tv Statali che già beneficiano dei soldi dei contribuenti attraverso il CANONE e che allo stesso modo delle reti PRIVATE, trasmettono PUBBLICITA’ a tutte le ore ed in ogni modo.

  52. 0byte ha detto:

    Annet325 : Il problema “Munnezza” non lo si deve ADDEBITARE IN ALCUN MODO ai cittadini Napoletani.
    Tu dici di sapere come sono le cose… bene.
    Spiegami allora :
    – Mai visto i bidoni di raccolta rifiuti differenziata a Napoli? Se si, quanti per ogni palazzo?
    – Mai visto in funzione i camiondi raccolta vetro a Napoli? Se si, ogni quanti giorni?

    Facile additare la popolazione, il vero problema e’ che solo negli ultimi 2 anni si sono visti i contenitori per il riciclaggio della carta sotto ogni palazzo. Quello del vetro, se ne trova 1 ogni 2-3 Km e spesso e’ stracolmo.

    Se non vengono messi PRIMA i BIDONI di raccolta, come fa il cittadino a prepararsi i vari sacchetti?

    E comunque… vuoi fare a gara a chi ha fatto peggio?
    Te ne racconto solo 1 che batte tutte le schifezze di Berlusconi ( che mi ritrovo a difendere senza volere ) : “L’Indulto”. Un condono 1000 volte peggiore di qualsiasi “Condono edilizio” e “fiscale”.
    Uno schiaffo alla gente onesta, a chi lavora onestamente, a chi ci protegge rischiando la vita e a chi ci e’ morto sotto i proiettili dei criminali.

    Preferisco un Fede in Tv ad un Poliziotto sotto terra.
    Saluti

  53. oriettalaviano ha detto:

    se quello che leggo in questi commenti è ciò che ci aspetta nei prossimi cinque anni allora voglio trasferirmi in Spagna

  54. marckuck ha detto:

    Ettore, o dialoghi in modo cortese o ti cancello i commenti…le opinioni mi vanno bene tutte, purchè non siano sgangherate

  55. annet325 ha detto:

    Obyte,il problema dei contenitori è vero esiste,ce ne sn troppo poki per una città come Napoli…ma ci sn anke molti paesini della regione o grandi città come ad esempio la stessa Venezia(dove i bidoni nn esistono)ke riescono a fare la raccolta differenziata, stabilendo giorni ed orari in cui ritirare determinati tipi di spazzatura!!
    Riguardo all’indulto si,forse hai pure ragione…ma se legge deve essere, allora deve esserlo per tutti!!xkè favoreggiamento alla mafia(vedi il caso in Sicilia!)è altrettanto grave,così come il falso in bilancio e quant’altro….e nn esiste ke solo xkè uno è politico,è immune da ogni pena!!!!le scorse settimane un deputato olandese si è dimesso volontariamente per il solo fatto di aver preso una multa con l’auto e xkè riteneva ke fosse una mancanza di rispetto nei confronti degli elettori!queste cose succedono in Italia???io so della legge Schifani, ke invece ha escluso le 5+alte carike dello stato da procedimenti giudiziari!credi sia giusto??o ke sia altrettanto giusto togliere le frequenze al presidente della rete televisiva Europa 7,per favorire le proprie aziende??anzi fare una legge ke favorisce il digitale terrestre xkè Paolo Berlusconi ne è l’azionista di maggioranza???nn lo so…
    vuol dire ke allora per la gente onesta e lavoratrice,e soprattutto meritevole nn c’è spazio!!!Mastella ne è un altro cattivo esempio…la cosa ke +mi lascia perplessa è ke si ritiene ke tutto questo sia NORMALE!
    sinceramente partendo dalla considerazione ke i politici sn tutti uguali sia destra ke a sinistra,ke la coerenza nn è+un pregio,e ke nn cambierà mai niente xkè ognuno pensa solo ai propri interessi e nn al bene comune,potrà solo andar peggio…è innegabile ke la nostra classe politica nn è altro ke lo spekkio della nostra società,di quello ke siamo noi tutti purtroppo…nessuno escluso!

  56. pici62 ha detto:

    Fammi capire, dal tuo punto di vista come mai gli uomini di centro sinistra sono cosi cogli…… come tu dici, e se e’ cosi perche’ poi dovrebbero andare al governo.
    Io credo che purtroppo gli uomini di cultura politica nel centro sinistra (se c’e’ ne qulcuno?) sono stati messi al governo oppure si sono fatti da parte una volta che stato dato il via al PD.
    Con tanti analisti che ci sono in giro non si riesce a capire quale e’ la strategia del centro destra?

    Visto che le televisioni sono ad appannaggio del CD io credo che il CS drovebbe fare la politica della pizza e non quella dei salotti, e che salotti!
    Purtroppo se ho ben capito un poco l’indole del nostro popolo, noi amiamo chi ci da una speranza che possimo truffare lo stato ed anche il prossimo (se no non si spiega come mai dei politici seggano nel parlamento). Percio’ non illudiamoci di cambiare le cose, anche perche’ il nostro stato e’ cosi’ incasinato che ci vorrebbero diecini d’ anni di rigore per rimettere a posto le cose. D’altro canto i politici dovrebbero avere l’onesta’ intellettuale di dire la verita’ al popolo Italano e che non siamo all’altezza di competere con gli altri partners Europei.
    Siamo divenuti un’Italietta.
    Svegliamoci e guardimo in faccia la realta’. Questa Italia e’ tutta una illusione.
    Riflettiamo.

  57. angelina66 ha detto:

    Ciao, complimenti per il post, credo che tu abbia fatto centro su tutto.
    Abbiamo un rischio concreto, molto concreto, di riavere il signor B al governo, con corna, barzellette, veline in parlamento, leggi para-culo, disprezzo internazionale etc etc etc.
    Pero’ lasciamo la disperazione per un eventuale dopo. Adesso c’e’ solo da andare a votare. E comunque arrivera’ anche il referendum, magari tra un anno, ma arrivera’.
    Ho letto in giro molti commenti di gente che vuole votare scheda bianca o addirittura non andare a votare. Eppure siamo in tanti quelli che diciamo “mamma mia, speriamo di no….” e facciamo gli scongiuri all’ idea di altri 5 anni di pluri-inquisiti al governo. La mia impressione e’ che siamo di piu’ di quanti eravamo alle ultime elezioni. Ce la possiamo fare di nuovo, coraggio. Scongiuri e saluti
    angelina

  58. Arturo60 ha detto:

    Obyte l’euro è entrato in esercizio il 1° gennaio 2002 e c’era il doppio cambio fino al 31/03/2002. Il governo di destra è stato in carica dal 13/05/2001. Quindi un anno prima. Non so di dove sei. Ma ho la sensazione che non sei lontano da dove sono io. E’ vero i bidoni non ci sono ma la gente non ha voglia di differenziare, si scoccia. Ti sei mai domandato perchè i cumuli si accumulavano vicino ai centri pubblici come scuole, ospedali e così via. Perchè esistono (la solita fantasia dei napoletani) dei privati che si offrono di andare a buttare la spazzatura per soldi e di toglierla davanti alle case e portarla in luoghi fuori mano dove non c’è nessuno che si lamentasse per questo. Per la protesta dell’inceneritore è stata fatta disinformazione terrorizzando la gente. Fumi nocivi si diceva e ad alimentare queste voci ci pensa chi deve approfittarne di questa situazione. Ti ricordo che davanti all’inceneritore di Acerra c’è stato anche l’ex ministro Alemanno nelle sue funzioni a protestare. Ora si fa presto a parlarne. Il mio paese fa la differenziaata da quasi dieci anni. Pensa che ci sono fabbriche che riciclavano le bottiglie di plastica e non avevano il materiale da riciclare in questo periodo e lo stesso dicasi per le cartiere. Quando vivevo a Roma ero io ad andarmeli a cercare i bidoni per riciclare tutto il possibile. Chi mi conosceva, di dove sono, era quasi stupito del fatto. E visto che siamo in campagna elettorale dico che anche gli stranieri clandestini che provvedono a sporcare devono partecipare al servizio. Come? Trovando il modo che quello che comprono sia in minima parte trasferito per il servizio nettezza. Del resto se prendiamo un qualsiasi comune a vocazione turistica perchè d’estate devono sopportare tutto il peso del servizio se c’è gente che viena da altri posti? Si può dire che portano ricchezza ed è vero ma non pagano certo il comune che li ospitano. Per l’indulto ti ripeto che, anche se la propaganda lo ha fatto percepire come dalla sinistra lo ha votato anche tutta FI. Perchè interessata per Previti e compagnia cantando. Del resto lo voleva anche Giovanni Paolo II nel suo discorso al Parlamento. Personalmente non ero e non sono d’accordo. Poi non parlarmi di forze dell’ordine. Ho cugini, zii e bisnonni che sono e sono stati nei corpi. Anchio ho tentato questa via, ma è andata male.
    Inoltre per le scorie nucleari delle nostre ex centrali dismesse ti ricordo che ci fu anche la protesta di Roccella Ionica in cui il governo di destra ritornò su i suoi passi e che è caduta nell’oblio. Poi a chi pensa di sfottere. Attenti a godere troppo che potete anche schiattare. Ricordatevi di Montecatini, novembre 2006. Il vostro talento ha la veneranda età di 71 che non può certo depennare pardon depenalizzare ed è stato già graziato per un carcinoma prostatico. Poi a rinunciare a non votare potete anche scordarvelo. Volete fottere ed andare a cavallo. E nel mio possibile farò campagna contro ” Belluspuorc a iss e chi o vota” come dice mio padre.

  59. chièmafioso? ha detto:

    scusa arturo mi sembri una persona intelligente perchè cerchi di convincere quell’attivista di forza italia? perdi tempo prezioso!

  60. nodders ha detto:

    ehi marckuck che cacchio è successo… in prima pagina sulla Repubblica di nuovo? Ma anche te lo meriti, i tuoi post di analisi politica sono grandissimi, mi dirai “è il mio mestiere”, ma certi professionisti che scrivono per i giornali nazionali non son tanto diretti e chiari come te. Si sa, la politica è tutta una oscura palude.
    Comunque non condivido l’ottimismo di certi tuo lettori di sinistra, per me la maggior parte del elettorato non è in grado di vedere le bugie del Berlusca, e molti votano per cieco servilismo o ancor più bieco tornaconto, la sinistra ha fatto una gran brutta figura di recente, e per me, purtroppo, vince la destra vincerà le elezioni.

  61. Arturo60 ha detto:

    Mi sa che hai proprio ragione” chi è mafioso?” Si dice dalle mie parti che a lavare la testa al ciuccio si spreca l’acqua e il sapone.

  62. giuseppe ha detto:

    Polka vacca! Sta fregatura non ci voleva proprio, ho sperato fno alla fine che si potesse andare avanti, tante cose da mettere in atto: redistribuzione, tesoretto, liberalizzazioni, sgravi al lavoro dipendente, e tante tante altre, e poi il gov che purtroppo è caduto di cose ne ha fatte, 3 rinnovi di contratto, bonus incapienti, 14 pensionati, maledizione a MasTELLUM!!!!! Ma inutile piangere sul latte versato, spero solo non si torni alla semidittatura sudamericana, povero santoro e company!

  63. Davide ha detto:

    Anch’io sottoscrivo tutto ..
    che nervi pensare che se qualcosa non la muoviamo noi, qui ci toccano altri 5 anni di delirio .. non bastano ancora tutti quelli già perduti ultimamente ?

  64. riccardo bruscagli ha detto:

    Primo: concordo sulla Sereni e in genere sulla miserevole capacità argomentativa degli uomini, e donne, del centrosinistra. O s’incazzano a sproposito, o non si sanno difendere, o, il più delle volte, semplicemente non hanno argomenti, sembrano poco e male informati, non portano mai cifre, numeri, statistiche, prove…solo buoni propositi e chiacchiere.
    Secondo: però Veltroni è bravo, ed è un vero e onesto riformista. Comunica bene, e la sua aria un po’ zen può funzionare. Inoltre, nonostante le apparenze a lui il modello Berlusconi non piace davvero, e non è ffetto dall’inconfessabile ammirazione per il Cavaliere che paralizza vari esponenti della sinistra.
    Terzo: il PD deve andare al voto ASSOLUTAMENTE DA SOLO. SOLO SOLISSIMO. Per ragioni di sostanza e per ragioni d’immagine. Ma ci si rende conto che l’Italia, tutta, non ne può più dei partitini? E ci si rnde conto dell’onda di risntimento popolare che un PD da solo può riuscire a convogliare? O vogliamo stare a gingillarsi con gli zerovigola, o con gli unoequalcosa, coi Mastella, coi Dini, e anche con la Cosa Rossachenoisiamoverisinistriperòquasdiquasicisiripensa?
    DA SOLI DA SOLI DA SOLI
    Walter convinciti che hai ragione…

  65. pietra chiara ha detto:

    ……farei una piccola dittatura:finalità pulizia dei politici,che si fanno le leggi su misura per non andare in galera,che fanno di tutto tranne pensare al bene di questo paese…ripulito tutto,la dittatura se ne va’e si ricomincia dall’inizio.Belle fantasie!!!???!!!!
    Oppure,dove sono i terroristi? Che fine hanno fatto?Qualche azione ben mirata…
    ……a questo punto serve qualcosa di forte,che schifo!!!!!!!!!!!!!!

  66. Manfredi ha detto:

    Dai.

    Una bella rifondazione progressista.

    Tutto il centrosinistra a casa, a partire da Walter Veltroni.

    Basta con questo centrosinistra che fa indulti, porta (e difende) mafiosi in parlamento, evita accuratamente di portare in parlamento la legge sul conflitto d’interessi (almeno potevate provarci, no? Poi se non passava amen. Ma niente. Si guardano bene dall’affrontare seriamente la questione), che si fa fregare ancora una volta da Berlusconi.

    Basta.

    Poi sarà la volta del Partito Progressista del Buongoverno.

    Facce nuove. Subito.

  67. Erynwen ha detto:

    Non so se riusciro` a reggere un’altra campagna elettorale dopo cosi poco tempo. Il video che hai allegato e` proprio quello che ci aspetta, di nuovo.

  68. costina ha detto:

    tutto vero.
    Peraltro, ha fallito anche (ci credevano in tanti) l’ipotesi “vaccino” del buon Indro.
    (io non ci credevo)
    Peraltro-bis, c’è una degenerazione in atto della stessa capacità di pensare. Ciò deriva dal consumismo, ed è una degenerazione antropologica (un poeta ne parlò, si chiamava Pierpaolo – i poeti vedono più degli altri, se non non sono poeti).
    Ma anche Wittgenstein (si scrive così?).
    Ad ogni buon conto degenerazione antropologica, della mente, dei corpi, e soprattutto dei cuori – così vince il Capitale.
    Ma più che il Capitale, e prima di esso, vince l’egoismo annidato nel cuore dell’uomo. Oggi, nel ventunesimo secolo, si esprime in tale forma.

    Un motto per tutti: Resistere, resistere, resistere.
    Per me, resistere, significa mantenere il senno.
    e il cuore.

    Buona Argentina a tutti.

  69. 0byte ha detto:

    x “chièmafioso?” : non si tratta di “convincere”. Si sta dialogando. Se poi, il dialogo è consentito solo a quelli di un determinato partito, non siete poi tanto diversi dai “fascisti del 1940”.

    x Arturo60 e annert325 : La gente, paga un servizio ( raccolta e smaltimento rifiuti ) che è abbastanza sostanzioso, e dover andare alla ricerca di “dove” buttare i rifiuti, penso che sia una cosa paradossale.
    Non ci sono cassonetti? Ottimo, allora mi aspetto di trovare un cartello dove si dice che il giorno X alle ore Y passa un incaricato a prelevarla. Invece niente, viene demandato il compito al cittadino che ( almeno personalmente ) ha migliaia di problemi da risolvere e poco tempo per risolverli. Io Riciclo la carta STOP. Perche’ è l’unico cassonetto che ho sotto al palazzo e quindi non mi porta via del tempo.

    Per quanto riguarda gli Inceneritori, sono favorevole alla creazione. Sono favorevole pure alla creazione di impianti nucleari, anche perche’ non capisco “Tutta questa paura da parte del popolino”, quando a meno di 100km dal confine ne abbiamo almeno 3.
    Ed il bello è che acquistiamo energia proprio da chi ce li ha piazzati sotto al naso, quindi perche’ non produrla noi?

    Per quanto riguarda l’indulto, sono contrario e il partito che piu’ mi rappresenta ha votato “correttamente”.
    Se uno e’ in galera, a meno di “errori”, DEVE RESTARCI.
    Insomma… in quest’anno di governo, quello che doveva tenere buoni gli italiani, non e’ stato fatto ( aumento dei salari bassi ) e per le pensioni…beh…quel contentino di 50 euro, non è nulla rispetto all’aumento effettuato dal centro destra per le pensioni minime nel precedente governo.

    P.s. : Alcuni, l’aumento di 50 euro non l’hanno ricevuto e anzi, hanno ottenuto 50 euro in meno del previsto…l’han pagato loro?

  70. unLuca ha detto:

    chi ha detto il mio governo dura perchè fa ……………..

  71. Carmelo Terranova ha detto:

    Quale sarà il prossimo passo della destra se vincerà le elezioni? A quanto hanno già annunciato, riformeranno la Costituzione. Io penso che l’incipit possa cominciare così. “L’Italia è una monarchia assoluta fondata sul papato che la governa al di sopra della legge.”
    In Italia non abbiamo due schieramenti, uno di destar ed uno di sinistra. In Italia abbiamo due realtà antagoniste: quella di destra è fascista (o neo-fascista) e quella di sinistra è democratica. Tra le due realtà non c’è dialogo perchè non ci può essere. Infatti la nostra destra fascista 1) non accetta la Costituzione e non riconosce il 25 aprile; 2) non accetta di scrivere le regole generali del sistema politico, vedi bicamerale, riforma elettorale … In una parola ciò dimostra che il fascismo non accetta le regole della democrazia. Quando si è detto, dopo le elezioni dell’aprile 2006, che il paese era spaccato in due era vero solo se teniamo presente le due realtà non alternative ma antitetiche che da noi, però, devono convivere. Perchè in un sistema liberaldemocratico è fisiologico che cia siano due schieramenti alternativi.
    Al sistema politico innaturale, “ossimorico”, contraddittorio corrisponde una realtà sociologica o antropologica che per quattro quinti è clerico-fascista e per un quinto democratica.
    Questa mi sembra la fotografia dell’Italia.

  72. corrado ha detto:

    vorrei precisare:abbiamo quello che ci meritiamo! ci siamo dimenticati di essere il POPOLO SOVRANO, leviamoceli TUTTI di torno e ricominiciamo
    da capo.Per questo hanno inventato i referendum. Inutile incazzarsi e dire le solite parolacce, cerchiamo di essere freddi e calcolatori piu’ di
    loro

  73. Giuseppe ha detto:

    Non dimentichiamo i tanti vincoli che opprimono chiunque faccia politica in questo paese: il controllo delle televisioni, i condizionamenti della chiesa, la globalizzazione dell’economia, i deficit di bilancio statale, gli egoismi corporativi, l’immagine eroica dell’evasore fiscale, l’illusione di risolvere tutto con un vaffa.

  74. Mirko ha detto:

    intanto vi svelo il perche’ della crisi di governo… una canzone:

    http://www.stivalebucato.it/index.php?option=com_content&task=view&id=389&Itemid=1

  75. andrea ha detto:

    considerazioni.
    1) non mi è mai piaciuto che un giornalista scrive firmando con uno pseudomino; è da vigliacchi! siamo in democrazia cosa crede di temere?

    2) se il grande capitale sta a sinistra”agnelli &c. ” mi chiedo dove è la fregatura per me.

    3) che necessità hanno i rappresentanti di sinistra per difendere, come dicono, gli interessi dei deboli e dei poveri, prendere oltre €. 20.000,00 al mese?

    e si potrebbe continuare.
    alle spalle di “repubblica chi c’è? lo sappiamo no! un signore che tramite i favori della sinistra ha acquisito industrie di stato ( perugina, buitoni ecc. per fortuna non la sme) per poi venderla agli stranieri con notevoli marginie di guadagno.
    un altro signore di torino, acquisito la galbani per poi venderla ai francesi della danone, ha fatto guadagno per se e potrei continuare.

    quindi lasci perdere cosa è o ha fatto berlusconi soprattutto da parte vostra visto lo sponsor che avete. cari giornalisti o sedicenti uomini di cultura, siete nella tradizione italica di essere prezzolati del signore di turno.

  76. raspa ha detto:

    ma Santo Dio…per quanto il centro sinistra possa apparire raffazzonato e incasinato, dico, ma non basterebbe solo lo spettacolo indegno e incivile del banchetto a base di spumante e mortadella per far aprire gli occhi alla gente? Neanche nelle bettole dei bassifondi si vedono più certe cose…boh!
    R.

  77. unLuca ha detto:

    @ raspa
    non è uno spettacolo indegno è gioia allo stato puro.
    ma dai non avrete mica pensato che quella armata brancaleone che chiamate governo prodi fosse in grado di governare.
    sono il contrario di re mida, dove toccano è mondezza !!!!!

  78. thalatta ha detto:

    Pienamente d’accordo su tutto, in più vorrei dire che mi sento ogni giorno più frustrata e stupita e anche un po’ stanca di vivere in un paese dove la maggior parte della gente non è riuscita a capire che cosa ha combinato il centrodestra in cinque anni di governo.
    In un paese dove ancora si rimpiange o addirittura si esalta mussolini… dove si utilizzano curve di stadi per esibire svastiche e croci celtiche; dove le regole esistono solo per i più deboli, dove deve intervenire la corte europea, dove il Grillo della situazione ha straparlato e ha organizzato il Vaffaday solo contro un governo che almeno qualcosa aveva provato a fare, mentre si è guardato bene di aprire bocca durante il governo dello “psiconano” come lo chiama lui.
    E potrei continuare all’infinito… ma sinceramente a questo punto non credo serva più a molto. Si può combattere tutto tranne la stupidità

  79. Manuel ha detto:

    Francamente credo che la democrazia italiana abbia fallito… e la colpa è solo nostra, che abbiamo troppo spesso votato acriticamente per pigrizia, convenienza o cinismo.
    Io non vado più a votare, voterò solo ai referendum. Non so cosa mi trattenga dal propagandare un rovesciamento violento di questo sistema: basta nascondersi dietro al dito della ragionevolezza e della “non violenza”. Noi abbiamo il DOVERE costituzionale di difendere la patria. E questa massa di imbecilli che ci dovrebbe rappresentare ci sta portando al disastro. Peccato che troppi italiani si sono fatti rimbecillire dalle veline e dai calciatori, dai SUV e dall’egoismo imperante.
    Dovremmo dividerci in due stati: Italia e Vaticanostan.

  80. David Maria ha detto:

    Comunque sia Berlusconi è un grande. Prima di tutto ha capito che per vivere bene come la mamma non bisogna prendere nulla troppo sul serio, specialmente in politica. E’ lui che ha i fili per tirare i burattini. Bisogna assecondarlo e divertirsi alla sua maniera e non avere faccie brutte e nervose come Fassino e Sircana il T…………….

  81. evidenza ha detto:

    dico la mia:
    berlusconi governa (nel casino più totale, ma ha una resistenza maggiore, 3 su 4)
    il centrosinistra non governa (1 su 100 che riesca a governare)
    gli italiani non intellettuali e anche qualche intellettuale preferiscono che si governi. questo è tutto.
    il centrosinistra è sempre potenzialmente bravo, ma poi…………………………………….. (io sono un ambientalista, per esempio, ma a pecoraro scanio preferirei storace!!!!!!! e credo anche a ragione!!!!)
    vai walter fatti uno sguardo da criminale assassino e vinci! ovviamente senza allearti con quei piantagrane di mussi, bordon & co. sigh!
    ps il governo prodi l’ho dato per definitivamente spacciato quando dopo solo qualche mese lo fecero cadere rossi e turigliatto sull’afganistan. dimostrarono davvero chiarezza di idee sulla posizione che avevano preso nella coalizione che voleva appoggiare il governo prodi (e non il governo turigliatto) essendo stati eletti in tale contesto e soprattutto tanta capacità di affrontare le problematiche internazionali in modo ottimo e produttivo all’interno della legislatura.

  82. FABRIZIO DALLA VILLA ha detto:

    io non andrò a votare con questa legge elettorale, perché sarebbe come giocare a carte con chi bara. Non me la sento di avvallare “il gatto che si morde la coda”. Io non ho assolutamente voglia di contribuire a mantenere in Parlamento, inquisiti e indagati. Se questi 1000 non sono stati capaci di andare d’accordo, che si tolgano dalle palle! Che lascino ad altri più capaci e meritevoli di loro!

  83. rossouomo ha detto:

    Io andro’ a votare e faro’ una forte campagna elettorale , credo in una rimonta e sono convinto che mai come in questo periodo abbiamo ragioni da vendere.
    Il governo e’ caduto per problemi familiari e non per tasse o altro , la coalizione che e’ avvantaggiata ha posto delle polemiche dove al piu’ presto dovra’ dare le risposte .
    Le Morti Bianche : cosa fara’
    Il Caso Napoletano: sara’ con i cittadini che ostentano i loro simboli oppure useranno il manganello?
    La precarieta’?(le reti Mediaset hanno cominciato a parlarne solo in questi 2anni : il problema sparira’ non parlandone ?)

    Il salario?( I salari non hanno subito aumenti dal 2000 ad oggi ? ma dal 2001 al 2006 nel eden del berlusca si viveva di aria?)

    Hanno voluto votare con la legge Salva Nani hanno un vantaggio forte
    dicono ,hanno gia’ vinto credono ,stanno compiendo esattamente gli stessi errori di Prodi (che aveva lo stesso vantaggio virtuale)
    confido nel buon senso non temo la sconfitta ma non partiamo sconfitti.

    E visto che credo nella cabala quando nel 2006 Prodi vinse con l’Ulivo si era tentato di fare un governo (Maccanico) per le riforme ma Fini chiese con forza le elezioni … e sappiamo come FiNI’

  84. Fabioletterario ha detto:

    Marcucco, come sempre, quando parli di politica scateni la rissa…

  85. Fiona Petito ha detto:

    Ottimo pezzo, Marckuck! un’analisi quanto mai azzeccata ed illuminante… assolutamente ineccepibile e purtroppo del tutto condivisubile! Bravo Marckuck!
    Ha da passà ‘a nuttata!…. bah!…
    Fiona Petito

  86. pina vecchioli ha detto:

    cerchiamo di non fare come quello che se lo tagliò per far dispetto alla moglie….andiamoci a votare perchè i berlusconiani ci vanno tutti e in qualche modo vanno ridimensionati se no….poveri noi!!!!!!!!!!!!!!!

  87. pina vecchioli ha detto:

    quando Berlusconi sente la terra franargli sotto i piedi, da buon venditore di tappeti, trova la soluzione migliore. la prima volta fregò Dalema con la bicamerale e quello ci caddè come un pivello, qualche settimana fa ha fregato Veltroni con la storia della legge elettorale e, dopo che quello c’è caduto, gli ha detto: mo non mi interessa più, voglio le elezioni. Ma intanto Veltroni aveva già fatto un danno irrimediabile a Prodi….chi sarà il terzo a cadere nelle grinfie del Cavaliere? ma perchè continuano a fidarsi delle sue parole’

  88. lorena pugliese ha detto:

    Bisogna andare a votare!!!Non dobbiamo mollare!!!

  89. Lalla ha detto:

    incredibilmente chiaro e nitido!!
    bravo… peccato che sia tutto vero e imminente e non la bella sceneggiatura di un film… che facciamo? io sono in stallo… adesso ricominciamo con Berlusconi… ma gli italiani anelano al suicidio di massa?!

  90. enzodegi ha detto:

    c’e’ troppo pessimismo in giro, Walter è un grande(spero che qualcuno riesca a trovare il coraggio di dire che Prodi è stato il miglior Presidente del Consiglio degli ultimi venti anni)

  91. marckuck ha detto:

    Invito i Prodiani e i Walteriani a dare un occhiatella al post di oggi, che dovrebbe dar loro coraggio…

  92. Arturo60 ha detto:

    Obyte guarda che a tenere i bidoni della spazzatura sotto casa non li vuole nessuno; nel piccolo è la replica delle contestazioni per le discariche. Il porta a porta nelle grandi città per farlo occorrono migliaia di netturbini. Se si fa come al mio paese dove ogni giorno si prende un differenziato se lo vogliamo mettere in un qualsiasi contenitore per meccanizzare il servizio, nessuno ci garantisce che quel tale condomino la fa bene, la raccolta. Per il nucleare il tuo ragionamento non fa una grinza. Sono un elettrotecnico e c’è un tipo di energia che costa zero: è il geotermico. Se metti una doppia sonda in un semplice buco di venti centimetri profondo una cinquantina di metri, si può sfruttare la stabilità
    di temperatura del sottosuolo per estrarre energia attraversa lo scambio di calore di una pompa di calore. Se spendi venti te ne ritorna 80-100. Domanda: ma quale energia ha un rendimento del 400-500 %? Il venti che ti costa è dovuto al funzionamento del compressore. Se lo abbini ad un pannello fotovoltaico ti produci quel venti che ti manca. Ho reso l’idea. Sembra l’uovo di colombo ma non è pubblicizzato. Se pensi che il tutto è ad emissioni zero allora anche il pianeta è contento. Venendo alla politica perchè non iniziare a far sì che chi costruisce ex nuovo per riscaldarsi e raffrescarsi lo debba fare in questo modo, altrimenti non ti rilascio la licenza edilizia? Ahi scusami dimenticavo che
    sei propenso verso chi la licenza non la richiede proprio.
    Tanto ci sarà il condono!!! della finanza creativa.
    Venendo alle promesse del demiurgo venditore. Pulirò Napoli. Fra i tanti mestieri che gli ho sentito dire che ha fatto, questa me la sono persa.
    Intanto che cominciasse dalla sue TV a tutta spazzatura.
    Poi voglio rivolgere un pensiero a chi teme che ci sarà un cappotto. Non è vero. Questa legge è stata pianificata proprio per evitarlo, alla destra nel 2006. Il premio di maggioranza alla camera fino al raggiungimento dei 340 parlamentari c’è solo nel caso che una delle coalizioni non raggiunga il 50,1 %. Se lo supera ha solamente i deputati che ha eletto. Per fare una riforma della costituzione senza il referendum occorre la maggioranza dei 2/3 di essi. Poi ho fatto un piccolo sondaggio su Mastella. Ho chiesto: pensate che il suo voltagabbana favorirà la destra o la sinistra. Risultato. Anche gli elettori di destra hanno risposto che i voti che eventualmente porterà saranno inficiati da quelli che non voterà la coalizione di destra per averlo ospitato nel centrodestra. Capito?
    Avete sentito la signora Sandra:” Perseguitata perchè volevo promuovere la meritocrazia!” E come se il bue dicesse all’asino
    ” tiene e corna”.
    Inoltre ho notato su questo blog la presenza di diversi guastatori della parte avversa. Provocatori mandati in avan scoperta per provocare.
    Non ci caschiamo e guardiamo all’obiettivo di impegnarci a fare campagna elettorale per evitare di avere altri cinque anni da incubo!
    Andiamo alla ricerca dei 10-12 milioni di italiani che sono schifati dalla politica. Rendiamoli partecipi e di assumersi le loro responsabilità davanti al paese che non merita un tale sconcio.
    Ipotetico esecutivo di destra.
    Premier: paperon-nano cerone.
    Vice: La Russa “detto mefistofele” per essere alla stessa altezza in cm.
    Ministro delle Comunicazioni, Informazioni e Repressione: Storace ” la vendetta del manganello” dalle intercettazioni alle deportazioni.
    Vice: Borghezio ” il Goering italico”, la stessa stazza, pardon ” trippa”.
    Ministro delle Attivita Sociali e delle Cosce: Briatore alias ” il tribula SMSY”
    solo mega super Yacht o solo mega super yeld (rendimento).
    Vice: Brambilla “la cosa rossa”.
    Ministo della Difesa: Bossi ” lui ce l’ha sempre duro” non si sa mai.
    Vice: Maroni ” lui, invece, ha la “r” moscia”.
    Ministro Esteri: Casini alias “little bordellis” in newyorkese.
    Vice: Gasparri, alias come “toto e peppino a milano” Noio Vulevam sauvaer per dove andare per dove si va….
    Ministro delle Finanze con delega all’evasione fiscale: suo condono eccellentissimo con la puzza sotto il naso Dott. On. Tremonti.
    Vice: Il Generale Speciale, ovvero come trasportare le spigole a scrocco della comunità. In aereo però.
    Ministro per i rapporti con il “Vaticano” e “Sant Vincent”: Sua lecca lecca eccellentissima che non vuole andare sul satellite pena l’abbronzatura dott. Emilio Fede.
    Vice: Ferrara alias ” sua trippa alla matriciana” convertito a pane e acqua al cattolicesimo.
    Ministro della Disinformazione: Vittorio Feltri l’eminenza grigia la Spectra.
    Vice: uno qualsiasi fra: Rossella, Mimun, Giordano. Tanto è lo stesso.
    Riforma del consiglio dei Ministri: Il luogo di incontro del consiglio è itinerante. D’estate al Billioner, d’inverno a Cortina, nelle mezze stagioni a “Porta a porta”.
    Commissioni parlamentari:
    Caso Provenzano e sua cattura dopo il 9 Aprile 06. Per individuare chi ha tradito il boss. Presidente On. vasa vasa Cuffaro se non dirottato a quella dell’ antimafia. Consiglieri: Andreotti, Pomicino, Previti, Squillante,
    Dell’Utri e chi abbia almeno una condanna sulle spalle.
    Caso intercettazioni: Presidente della commissione: Mastella; consiglieri: Sandra Mastella, Moggi, Vittorio Emanule, Lele Mora, Frabrizio Corona, Agostino Saccà.
    Ma aprite gli occhi è questo orrore che rivogliamo? E allora diamoci da fare!!!!

  93. Stanca ha detto:

    Ma..gli Italiani davero vogliono l’uomo che si fa le leggi su misura al governo? Ma davvero gli italiani non si ricordano della campagna che ha fatto Fini (insieme a Veltroni!)contro questa legge elettorale anche da lui promossa? Ma davvero gli Italiani non sono indignati quando leggono che il falso in bilancio non è più un reato? Ma davvero siamo così stupidi da pensare che quando cade un governo è una vittoria?
    ieri sera immaginavo una campagna elettorale promossa dai cittadi, quelli veri. E immaginavo la rivolta del popolo che si rifiuta di andare alle urne con questa legge elettorale. Ma quando cominciamo a far capire a questa classe politica che siamo stanchi dei loro giochi?

  94. Antonio ha detto:

    Bé, se buona parte delle persone la pensa come te e me non sarà poi tanto facile che l’Innominabile rivinca le elezioni.
    Poi ci sono gli imprevisti….come dicono a Napoli “Lassa fa a maronna….”
    🙂
    Ciao

  95. ines ha detto:

    sperare in un centrosinistra intelligente mi sembra disperato la sinistra cosiddetta radicale ??????????? gli italiani ma ci siamo dimenticati come è stato facile comprarci per il classico tozzo di pane. Se fossimo un popolo serio dovremmo ribellarci a queste elezioni perchè finiranno di disastrare una nazione che non riesce a risollevarsi (vedi imprenditori, politucoli et altro) Si blateara tanto ma le riforme che servono alla gente per vivere in maniera non dico eccelsa ma almeno decente dove sono. Il programma dell’ex governo faceva riferimento al lavoro(miglioramento condizioni, sicurezza), ai giovani (vedi sistemazione dei precari e riapertura dei concorsi) dove sono finiti permettetemi di dire nel “CESSO” con soddisfazione della destra e dei padroni !!!!!

  96. Antonio Taccone ha detto:

    ASPETTO RISPOSTE DA CHIUNQUE, MA PRIMA DI TUTTO DA OBYTE. Prima di discutere se Berlusconi sia simpatico o antipatico qualcuno dovrà chiarirmi e chiarire a se stesso alcune cose, altrimenti ci sarà sempre gente che va alle urne come se stesse votando alle “nomination” del Grande Fratello.
    1) In quale paese del mondo è mai stato “normale” quel che si vede in Italia: che domani (per pura ipotesi…) un truffatore, forte dei soldi che ha truffato, con campagne elettorali faraoniche, col bombardamento dell’opinione pubblica a mezzo di ben tre emittenti nazionali in regime di monopolio illegale e di numerosi quotidiani e periodici, con lo strapotere economico che gli consente di comprarsi gli alleati politici e i complici dell’ultim’ora, VA AL POTERE E FA ABROGARE IL REATO DI TRUFFA gettando le basi della propria impunità? E fa anche decretare l'”inappellabilità delle sentenze assolutorie”, che significa questo: non ti si può considerare colpevole fino alla sentenza in ultimo grado (vedi Cuffaro), ma ti si deve considerare innocente fin dalla sentenza di primo grado quando si tratta di Berlusconi!
    … E se anche questo fosse “normale” …
    … 2) se uno (per pura ipotesi!) si comporta così, dimostrerebbe di essersi messo in politica perché si preoccupava delle sorti del Paese, o perché si preoccupava unicamente della PROPRIA sorte? E trattare con un simile soggetto significherebbe davvero “confrontarsi” sui problemi della nazione, o significherebbe barattare l’interesse pubblico con l’interesse privato?
    [Personale per obyte: hai mai sentito parlare di “conflitto d’interessi”? Se non sapevi cosa significa, potrei averti chiarito un poco le idee (anche se il quadro che ne ho tracciato è molto, molto incompleto)].
    Quanto alle politiche economiche, all’impoverimento della gente, al presunto spaccamento della maggioranza a sinistra, all’indulto e al ruolo di Mastella, avrei tante altre cose da dire ma lo farò in una seconda e in una terza puntata, altrimenti nessuno leggerebbe per eccesso di lunghezza.

  97. pippo ha detto:

    PURTROPPO hai RAGIONE ,scritto con lettere grandi come l universo!!!!!!!
    fino a quando la gente continua a guardare lui e le sue buffonate televisive,con i suoi leccaculo a seguito,sará PURTROPPO cosí.
    IO vivo in germania e le migliori COMICHE si vedono quando cé un servizio sulla politica italiana ,tutti mi domandano, MA DOVE SONO FINITE LE PERSONE SERIE DA VOI !!!!!
    non é che qui va tutto bene ,ma quello che accade nello stivale é unico al mondo.
    PURTROPPO IO SPERO ANCORA

    CIAO

  98. andrea ha detto:

    “Andiamo alla ricerca dei 10-12 milioni di italiani che sono schifati dalla politica”

    sig. arturo
    io sono un italiano schifato dalla politica, e pur avendo votato Ulivo alle ultime elezioni,stavolta non commettero’ lo stesso errore. Perche’?
    Perche’ la prima cosa che avrei voluto sarebbe stata la moralizzazione della vita politica con la votazione di severe leggi anti-corruzione e contro il conflitto di interessi. Invece e` stato fatto l’indulto e sono stati rimossi i magistrati scomodi.
    La seconda cosa che avrei voluto era l’alleggerimento del carrozzone statale, per alleggerire anche le tasse e incoraggiare nuovi investimenti.
    Invece si e` battuto il record storico con 100 e passa ministri e vice (per accontentare tutti i capi-rione), e le tasse sono aumentate per tutti, con conseguente crollo degli investimenti privati.
    La terza cosa che avrei voluto sarebbe stata un rilancio dell’Italia. Invece sono stati distrutti il buon nome e la reputazione turistica dell’Italia con lo scandalo delle montagne di rifiuti di Napoli, visti su CNN nel mondo intero, si e` regalato il vettore aereo nazionale ai nostri piu’ grandi concorrenti nel turismo, i francesi, e si e` lasciato crollare del 2% la produzione industriale, malgrado la disperata rincorsa di Fiat.
    Quali sono i punti a favore di questo governo? Temo nessuno, nella ricerca staminale siamo tornati al Medioevo: per far contenti i preti. Tutto il denaro recuperato fiscalmente non e` servito per investimenti pubblici: per far contente Francoforte e Bruxelles, che sicuramente metteranno Padoa Schioppa a capo di qualche commissione europea, se non della BCE.
    I disastri sono tali e tanti che c’e` da chiedersi se non si sia trattato di vero e proprio sabotaggio e se non avessero ragione i due agenti russi Litvinenko e Trofimov (entrambi guarda caso assassinati) che indicavano in Prodi l’uomo del Politburo in Italia.
    Chi votare allora? Non certo il losco Berlusconi o il filo-fascista Fini.
    Mi orientero’ tra DiPietro e Grillo: finche’ non si ritorna alla legalita`, quella vera, perfino il discorso della giustizia sociale passa in secondo piano.

  99. salvatore dubbiosi ha detto:

    ma veramente credete che gli italiani possano crede ad uno che si riassorbe mastella come se nulla fosse?
    Abbiamo di menticato la storia delle truppe mastellate di finiana memoria.
    Ciao

  100. Ortica ha detto:

    Manca il 5 elemento:
    il centro sinistra continua a ripetere che perderà le prossime elezioni in modo da convincere anche gli indecisi.

  101. Antonio Taccone ha detto:

    SECONDA PUNTATA: SULLA CADUTA DEL GOVERNO (Obyte è sempre il mio interlocutore privilegiato, volendo io capire che cosa “non” ha capito).

    Il governo ha avuto vita stentata e morte prematura (e quindi ha potuto fare poche cose e incomplete) perché fin dall’inizio, a causa della legge elettorale vigente, ha dovuto portarsi alcune serpi in seno come Mastella; e perché, a causa della stupidità del cinquanta per cento degli italiani, non aveva una maggioranza che potesse fare a meno di loro (delle serpi). È stato detto che questa coalizione nasceva su un unico comun denominatore di segno negativo (governare “contro”), senza un programma condiviso (governare “per”), cementata solo dall’antiberlusconismo. Per interpretarlo in positivo basterebbe chiamarlo “questione morale”, ma in Italia pare siano rimasti solo Prodi, Di Pietro e la Bindi a parlare (e a sentire) in termini di moralità. Congiunta alla “questione economica” (necessità urgente di risanamento, anche a costo di una iniziale impopolarità), formava una base di partenza assai qualificante, anche se su temi più o meno marginali Prodi era costretto a fare ogni giorno miracoli di equilibrismo, più che di mediazione: ma ogni altra questione era subordinata a quelle due, perché era condizionata alla rimozione delle piaghe più gravi. E infatti, sulle subordinate, la Sinistra anche estrema si è mostrata affidabile e disposta a transigere, purché si affrontassero i due nodi essenziali: si è limitata a esternare i propri malumori in coreografie surreali, ma dal suo punto di vista ha saputo anche ingoiare amaro (come amaro ha dovuto ingoiare Di Pietro, come amaro hanno ingoiato sulla politica estera le componenti radicali), approvando puntualmente in Parlamento ciò che contestava nelle piazze. In sostanza è vero che questo governo aveva tante anime politiche, virtualmente tra loro incompatibili; ma tutti, tranne uno, erano sinceramente intenzionati a convivere, rinunciando ognuno a qualcosa in vista dei primari obiettivi economici ed etici. Non è dunque morto per crisi di rigetto, questo governo, ma è morto di omicidio intenzionale e l’omicida non stava certo a sinistra. E senza Giuda all’interno questo governo, poco o molto che durasse, avrebbe potuto fare molto meglio e certamente non avrebbe fatto l’indulto. Alla prossima.

  102. crisys ha detto:

    Hai ragione e siamo in tanti a pensarla così, anzi sai che ti dico ? Contiamoci, magari siamo la maggioranza e non ce ne rendiamo conto !
    Magari avessimo uno straccio di leader che sentisse sulle sue spalle il peso del consenso e non solo quello di chiesa e confindustria…

  103. Wellington ha detto:

    Probabilmente il centro sinistra perderà, ma con questa elettorale, un centro destra che in vista di elezioni ha spazzato le sue contraddizioni sotto al tappeto, non durerà a lungo. L’era Berlusconi è finita, questo sarà un ultimo strascico, una specie di 100 giorni, in cui forse ci accorgeremo tutti che uomo è e sarà lui a prendere la tranvata definitiva, una Waterloo.

  104. Mauro ha detto:

    Purtroppo è tutto vero. Aggiungerei tre cose, la prima: hanno talmente paura degli elettori che gli negano anche il diritto di esprimere la preferenza. 2) si va alle elezioni con gli stessi uomini che hanno fallito senza possibilità di ricambio.Sono un vero TAPPO della politica! Ci sono in tutti Italia persone che hanno fatto esperienze positive nelle regioni, comuni e/o province, ma non potranno mettersi a disposizione del paese!
    3)nessuno dice o DIRA’ chiaramente come risolvere il problema occupazionale se non continuando nella politica perversa di una flessibilità che genera sola precariato cronico e ricchezze per i bilanci degli imprenditori.

  105. evidenza ha detto:

    taccone, concordo ecc., ma non dimenticare rossi e turigliatto…

  106. evidenza ha detto:

    e poi l’indulto è una pratica comune nella gestione degli stati che non va guardata con lo sguardo ignorante che ostentano molti tra cui te, Antonio Taccone.

  107. evidenza ha detto:

    è vero, però, che in questa legislatura è stato esteso erroneamente a categorie a rischio!

  108. Arturo60 ha detto:

    Sig. Andrea tutto quello che dice lo trovo in parte condivisibile. Ma mi “consenta” di fare alcune precisazioni non perchè la voglio convincere a non votare Di Pietro o l’altro per carità lungi da me. Mi sta bene. Un voto sottratto alla destra è un voto guadagnato. Vivo in provincia di Napoli e tutte quelle montagne di rifiuti che lei vede in tv non ci sono dappertutto. Questo non dico che sono finte ma che l’apparenza inganna se non vedi con i tuoi occhi. Per quale motivo in alcune zone ci siano montagne di rifiuti l’ho gia spiegato in un altro post e non mi va di dover sempre parlare della monnezza. Se avessi i soldi mi aprirei una fabbrica per differenziare la spazzatura, perchè la ritengo una ricchezza. Mi piacerebbe sentire una notizia del genere: Napoli” scippata a piazza Dante una turista della sua busta di spazzatura”. Ma forse ci arriveremo..
    quando i boss… capiranno che è il vero oro di Napoli…
    Per ritornare alla questione politica, anche a me non è piaciuto l’indulto.
    Troppe tasse? Ma lei dopo un terremoto che le lesiona la casa cosa fà la finisce di farla cadere oppure la puntella? Questo ha fatto il governo Prodi ha sopperito alla meno peggio dei danni di cinque anni di apparen-ze. Che l’Italia sprofondasse nella miseria e facesse la fine dell’Argentina. La ricordo: Pil sempre zero o sotto lo zero nel periodo
    2001-2006. Era stagnazione. Ora che viaggia vicino al 2% nel 2007 è recessione. Rapporto deficit/pil era del 5% e passa, ora è sotto il 2% siamo in crisi; avanzo primario azzerato e ora c’è qualcosa in cassa;
    Fallimento Alitalia: non era Maroni che diceva che se una società non era capace di stare sul mercato doveva fallire. E fu chiamato a risollevarla l’ad Cimoli dal centrodestra che dopo il disastro delle ferrovie ha ulteriormente aggravato l’alitalia? Colpa di Prodi, vero? Le ferrovie in bilancio avevano 600 milioni di deficit che in realtà erano 6 miliardi, qualcosa come dieci Alitalia. Eppure è passato inosservata questo lavoro
    di risanamento. Cantieri aperti ad uso e consumo dei media per foto ricordo e poi chiusi per mancana di fondi. Immagino che ste cose non le saprà? Quando nel 2006 si è votato, anch’io ero orientato a votare Di Pietro; quando ho visto che fra i candidati c’era un certo De Gregorio che era stato di FI e poi di altro partitello di destra ho subito fiutato che il mio voto sarebbe stato tradito e ho invitato a chi mi chiedeva a non farlo perchè lo vedevo come un saltibanco. E mai previsione fu più azzeccata come direbbe il buon Di Pietro. Poi per farle un’altro esempio. Qualche mese fa nel mio paese si è votato per il sindaco. Al 1° turno voto il candidato di centrosinistara. Al ballottaggio difronte al rischio che ci fosse uno di FI che era il favorito, mi sono turato il naso e ho votato uno che ritenevo il meno peggio. A volte bisogna prenderci le nostre responsabilità. Quello che non ha capito il sen. Turigliatto. Ora la destra vorrebbe far avanzare la proposta dell’abolizione dell’ici. Ma questa proposta è stata gia votata contro in finanziaria ed ed era la destra a farlo. Si voleva solo far cadere Prodi. Un caro saluto e si impegni.

  109. Uriel ha detto:

    Guarda che Berlusconi e’ stato tenuto in vita proprio perche’ la sua stessa presenza, grazie a quelli come te, blocca qualsiasi dialogo critico verso la classe politica del centrosinistra.

    Finche’ c’e’ Berlusconi sulla scena, tu ti godi d’Alema, ti gori Fassino e tutto il troiamevario, perche’ non appena oserai criticarli ti zittiranno dicendo “senno’ torna Berlusconi”.

    Perche’ credi che non abbiano fatto una legge sul conflitto di interessi o un riordino serio del sistema televisivo? Perche’ d’Alema & co sanno bene che finito Berlusconi, si inizierebbe a dibattere della leadeship a sinistra. E a loro non va bene perche’ vogliono le poltrone.

    Del resto, lo scopo dichiarato di ogni idiota e’ di far passare un imbecille dalla parte della ragione.

    Uriel

  110. Arturo60 ha detto:

    Ma dove hai preso lezioni al meeting dei giovani di Dell’Utri…Su come fregare il prossimo.

  111. NICO ha detto:

    Mi spiace che il governo non abbia visto i frutti di cio’ che ha fatto con il sacrificio di tutti; mi spiace soprattutto perche’ pochi si sono accorti che e’ stata scalfita l’idea che i furbetti se la cavano sempre, con un nuovo condono edilizio o fiscale o un provvedimento mirato che li difenda o faccia prescrivere i loro reati; ora questi furbi esultano perche’ sara’ giustificata l’idea del”nero” e torneranno a dichiararsi in perdita e viaggiare col fuoristrada, magari con l’esenzione dal ticket. L’inversione di marcia sulle entrate fiscali rappresenta molto di piu’ dei numeri richiesti dall’europa, e’ ritornare verso l’equita’ fiscale che e’ un tuttuno con la democrazia. Io sono un cattolico convinto e non vedo in Berlusconi nessun messaggio evangelico autentico anzi, se ascoltiamo il discorso della montagna lui si trova sicuramente al mare! Trovero’ spazio nel pd, Di Pietro o la Rosa Bianca se corre con il pd, e non e’ detto che si perda!

  112. fabio ha detto:

    ma non sarebbe il caso di astenersi in massa lasciando il parlamento deserto? mi piacerebbe proprio vedere che faranno poi i signori politici di ogni colore senza poltrone dove sedersi. questa si che sarebbe una autentica rivoluzione!

  113. Arturo60 ha detto:

    No, per il semplice fatto che in democrazia chi non c’è ha sempre torto.
    Pensa a chi per aver diritto al voto ci ha rimesso la vita. Non credi che in suo onore ognuno di noi si debba esprimere?

  114. Ross ha detto:

    Ho letto il tuo posto e mi sono demoralizzata (LEGGI INCAZZATA!!!) perchè è esattamente quello che penso io ma….speravo di sbagliarmi!
    Poi…ho letto i commenti al tuo post e ….beh, c’è speranza allora???????

  115. anna ha detto:

    Io vorrei essere meno pessimista. Andremo tutti a votare. Anche purtroppo con questo “porcellum” che ci ha regalato Calderoli! Ma bisogna darsi da fare. Se e’ vero che Berluska non e’ affidabile perche’ pensa solo ai fatti suoi, allora vuol dire che, tutto sommato a sinistra ci sono ancora persone sincere e per bene. Prodi secondo me ha fatto miracoli. Doveva tentare qualsiasi cosa per riportare l’economia italiana in posizioni meno disastrose di come nei 5 anni del governo Berluska, era ridotta. Senza piangerci addosso, anzi considerando che gli alleati di Berluska che fino a due settimane fa gliene dicevano di cotte e di crude, ora si sono di nuovo allineati, considerando che San Clemente e Santa Sandra correranno a braccia aprte verso la CDL, che avranno la benedizione urbi et orbi anche da Eminenz…turandoci il naso non per l’immondizia che si trova a Napoli, e di cui il Nord del Senatur sa qualcosa ed anche la camorra, ma per l’olezzo che emanano questi personaggi lecca….. , ora noi che vogliamo qualcosa di nuovo e di pulito, dobbiamo crederci, e dobbiamo ANDARE A VOTARE ANCHE CON QUESTO SCHIFO DI LEGGE ELETTORALE. ANDIAMO A VOTARE A SINISTRA ANCORA UNA VOLTA CREDENDOCI. E speriamo che Berluska ottenga l’effetto boomerang da tutta la schifezza che e’ riuscito a dire ed a ricomporre. A me non fa paura. Ne’ lui ne’ la m….. di cui si circonda. Vorra’ dire che, caso mai, ce la facesse, cercheremo di rendergli la vita molto ma molto difficile… Deve tornarsene in quel di Arcore a pensare un po’ alla famiglia…

  116. peperita ha detto:

    eppure non darei per scontata la vittoria della destra…

  117. Salvatore ha detto:

    E’ decisamente deprimente leggere da tanti che si dichiarano di sinistra,che il governo Prodi non ha fatto questo, non ha fatto quello, che ci aveva promesso quell’altro e non l’ha fatto, lasciare intendere che poteva fare e, magari, non ha voluto. Fa veramente “senso”. Ed è la logica conseguenza di ciò che tanti giornalisti e giornali dichiaratamente di sinistra hanno fatto per due anni: trovare il pelo nell’uovo in ogni decisione del governo;è la conseguenza di quanto rappresentanti dello stesso governo hanno continuato a dirci tutti i giorni a tutte le ore: si poveva fare così e non cosà, abbiamo fatto questo ma si doveva fare quell’altro. Alla disperata ricerca di distinguo, nella demenziale convinzione di fare sempre campagna elettorale e sempre all’opposizione pur stando nel governo. Nessuno di questi sembra essersi accorto di quanto il governo ha saputo fare pur con gli estremi dello schieramento sempre pronti a tirarsi ed a tirare calci, esasperando per interesse di bottega le differenze talvolta persino ridicole. Di fronte al ritornello delle opposizioni sul governo che rovina l’Italia ho sentito in tv ministri annichiliti, non in grado di dire due parole sui risultati ottenuti, quasi che essi stessi ignorassero ciò che si stava facendo. Eppure avevano, o avrebbero dovuto avere, i dati in mano per dimostrare la falsità evidente di tanti slogan delle opposizioni. Ora sembra che siamo tutti pronti a calarci le braghe e cedere armi e bagagli ai salvatori della patria! Personalmento sono convinto che si è ancora in tempo per spiegare quanto di buono si è fatto. Si vada alle elezioni con chi condivide in pieno il programma e si può ancora vincere.E allora caliamoci pure le braghe ma per far vedere…. le PALLE. Non è detta l’ultima parola. FORZA PARIS!

  118. mario ha detto:

    sottoscrivo pienamente, marckuck
    ma andremo a votare le liste che loro ci propinano,i canditati che loro ci
    rifilano.propongo una miriade di schede bianche,é giunta l’ora che
    insieme all’acqua sporca stavolta si butti anche il bambino!!!!!!!

  119. VINCENZO ACC. ha detto:

    Hai sicuramente iben interpretrato il sentimento di tutti coloro che sostenendo i centrosinistra hanno sperato un po’ ingenuamente in una
    nuova stagione di riforme e perche’ no di progresso per il nostro paese.
    La verita’ e’ che la piu’ litigiosa e ridicola maggioranza politica della storia d’Italia mi ha (ci ha) fatto vergognare della scelta compiuta alle elezioni.DI PIETRO CONTRO MASTELLA,DINI CONTRO TUTTI,BERTINOTTI CHE INTERVIENE VERGOGNOSAMENTE NEL DIBATTITO SOLO PER PIANTARE CHIODI SULLA CROCE DI PRODI,PARISI,BINDI E D’ALEMA CONTRO VELTRONI.Non credo si tratti solo di inadeguatezza politica,probabilmente esiste anche una inadeguatezza morale per cui il
    proprio interesse (il particulare) e’ prioritario rispetto ad un disegno politico generale e agli interessi del Paese.
    Guardo con interessse (perche’ per vivere bisogna pur sperare in qualcosa) al tentativo di Veltroni ,di certo se mi dovessi trovare di fronte
    alla stessa coalizione di centrosinistra non la voterei per rispetto della mia intelligenza . e soprattutto perche’ continuo a credere che le scelte politiche sono soprattutto scelte etiche.

  120. gabriele sposito ha detto:

    Si tratta con chi vuol trattare. Regola numero uno.
    Sono sempre piu’ convinto della saccenza ridicola , dell inutile ed ingiustificato senso di superiorita’ della sinistra. Vivono in un mondo ormai finito di bizantinismi ed alte strategie politiche che non hanno contatto con la realta’. Ammiro berlusconi per questo, anche se naturalmente non lo votero’ mai. Se il PD corre da solo forse andro’, in caso contrario se lo scordano proprio.
    Forse e tempo, a parte gli sgobboni ammirevoli come fassino, di mandare i dirigenti del PD a casa. Loro ed i lro leccapiedi, naturalmente.
    Sono patetici. E veramente un sincero in bocca al lupo per i giovani di oggi. Poveretti.

  121. Enrico ha detto:

    Non è detto si perda per forza, comunque si può sempre tentare, non tentare è già aver perso. Spero in una migliore qualità della opposizione, qualora si andasse all’opposizione. Questo ex governo di cerntro sinistra era piuttosto democristiano, auspico perciò una vittoria, al limite una opposizione che faccia opposizione.

  122. giuseppe ha detto:

    Bravo Marckuck, tu sei il 5 elemento che ci porterà alla vittoria. Continua cosi.Grazie

  123. brura ha detto:

    Io non mi meraviglio di Berlusconi: è così per inlinazione, per interesse, etc.etc. Mi meraviglio di mezza Italia che, conoscendo il tipo (come si fa a non conoscerlo?) lo vota.
    Aiutato anche e, direi, soprattutto, da commentatori politici (?)alla marckuck che criticano a spoposito tutto quello che fa la sinistra. Ma come si fa acriticare Veltroni di non aver fatto in tempo debito la riforma elettorale quando aveva la maggioranza (??!!) se anche un bambino, insieme al Presidente Napolitano sa che una riforma era possibile ed opportuna solo con una condivisione di gran parte dei politici e non a colpi di risicate maggioranze. Marckck, lo so che ti piace fare l’opposizione ma questa non porta pane in tasca ai più indifesi: gli riempi il petto di orgoglio ma gli lasci lo stomaco vuoto.

  124. Antonio ha detto:

    Condivido in pieno questa analisi politica. Credo che se non si cambiano facce così non ne verremo fuori da questo caos.Penso anche che il politico che è stato votato per una linea politica o per un programma, debba osservarlo fino al termine del mandato, altrimenti si dimetta e la politica la vada a fare in un altro paese.

  125. giorgio ha detto:

    Nel leggere questo scritto di marckuck viene veramente da pensare che la mamma dei deficienti partorisce sempre in tutte le stagioni. Potranno anche sollazzarti i commenti che si sbrodolano nel ringraziarti e nell’elogiarti, ma purtroppo per te e per loro la verità non alberga nei vostri cervelli che, se li faceste ragionare, vi accorgereste del virus che vi ha trapanato! Sveglia!!!!!

  126. luigi ha detto:

    Ho letto e condivido tutto quello che è scritto. Sono degli allocchi a credere che il Cavaliere si mette a tavolo con loro a discutere di riforme. Il centrosinistra ha la memoria corta e dimentica il fatto che non è tipo da rispettare gli impegni presi, basta vedere cosa ha fatto per cinque anni. Ha distrutto l’economia nazionale e altre cose; ha ridotto il parlamento, lui e i suoi collegati, ad una taverna di bassa lega ed usato un linguaggio triviale. Sono il peggio del peggio, da quella parte, e non cè rimedio. Fanno schifo….
    luigi

  127. VINCENZO ACC ha detto:

    Insisto nel siottolineare che chi crede di essere di sinistra deve vergognarsi della fortunatamente passata maggioranza di centrosinistra.
    Ad un certo punto assiemne ad altri amici di sinistra volevamo pubblicare
    una lettera di scuse agli Italiani per aver votato questa coalizione,la crisi
    di governo ha reso inutile questa doverosa autocritica.Io credo che la sinistra riformista debba governare il paese solo se e’ veramente maggioritaria nel paese e non grazie a coalizioni ed alleanza di potere che sviliscono ogni tentativo di cambiamento e di progresso.

  128. Lacoonte ha detto:

    D’accordo con i titoli, tranne che con la seconda e l’ultima riga: “per il centrosinistra le elezioni saranno una tranvata dalla quale non si risolleverà per 20 anni, forse 21…” e “tutte cose che nel centrosinistra non ci sono e di questo passo non ci saranno mai”
    bene, mettiamoci un cappio al collo dedicandoci ad altro.

  129. giuseppeformisano ha detto:

    L’Onorevole Berlusconi, si sta preparando per fare la campagna elettorale, insieme al On. Fini, On. Casini, On. Bossi, On. Mastella, On. Cuffaro “lo sarà lo sarà Onorevole Cuffaro” e perchè no anche l’Onorevole Bassolino che farà di sicuro le scarpe al Partito Democratico”, è insieme a tutti gli Onoreveli della C.d.L. che dicono “prometto prometto prometto” meno e forse non si pagherà nemmeno l’ICI, risolveremmo l’emergenza rifiuti perchè lo manderemmo al Nord, manderemmo via tutti i clandestini, ci sarà meno delinquenza senza le Forze del Ordine senza auto e senza benzina, non ci saranno sfratti visto che non ce una costruzione da quasi dieci anni” ha dimenticavo tutti pacheranno le tasse perchè rifaranno una nuova agenzia delle tasse e la chiamano Gestilin Criminal bis a favore dei Amministratori, che se un povero cristo non ha i soldi per pagare gli prelevano anche il sangue purché di farlo pagare, state attenti a chi voterete sta attenti… GIUSEPPE FORMISANO

  130. Belinda ha detto:

    ♪♪♪ N O P A S A R à N !!!! ♫♫♫♫♫

    B.

  131. Belinda ha detto:

    ANDIAMO TUTTI E TUTTE A VOTARE!!!!!!!!!!! MANDATE E-MAIL, SCRIVETE SUI FORUM, PARTECIPATE SABATO 9 FEB. ALLA MANIFESTAZIONE CONTRO IL VATICANO A ROMA (ZONA PIRAMIDE). NON RESTATE A CASA !!! USCITE!!! PARLATE!!! URLATE!!!! LA DESTRA NAZI-FASCISTA NON DEVE VINCERE!
    L’ITALIA E’ UN PAESE D E M O C R A T I C O !!!!!!!!!!!!!

    B.

  132. dreams ha detto:

    proprio perchè l’italia è un paese democratico ogni volta due anni sono abbastanza…..:-) ma non di più!

  133. Belinda ha detto:

    PENSATE COSA SIGNIFICA IL NAZI-FASCISMO; PENSATE QUANTO SANGUE VERSATO PER SCONFIGGERLO; PENSATE AI VOSTRI FIGLI, AL VOSTRO FUTURO IMMEDIATO, ALLA VOSTRA PERSONALITA’; AI VOSTRI DESIDERI; AI VOSTRI CUORI; AL VOSTRO CORPO LIBERO; ALLE OPINIONI CHE SI DEVONO ESPRIMERE SEMPRE E OVUNQUE; ALLA VOSTRA VITA CHE VOGLIONO IMPRIGIONARE CON LECCORNIE SEMANTICHE; PENSATE AL PIANETA MERAVIGLIOSO CHE E’ LA TERRA; PENSATE AGLI SQUALI PRONTI A SBRANARE OGNI NOSTRO SFORZO FATTO PER DARE A QUESTO PAESE LA DIGNITA’ CHE HA AVUTO IN QUESTI DUE ANNI DI BUON GOVERNO; PENSATE AL PRESENTE E COME ESSO SI PRESENTA; GODETEVI LA LIBERTA’ CHE NON E’ MAI STATA UN REGALO, BENSI’ UNA FATICOSA CONQUISTA!!!!!!!!!!

    B. (stasera su di giri…)

  134. dreams ha detto:

    e quando pensate a tutto ciò pensate alla russia dei soviet, dei gulag, dei fatti d’ungheria, della cecoslovacchia, della cortina di ferro, a pol pot, all’etiopia, a cuba, ecc. ecc. alla libertà arrivata con la bandiera a stelle e strisce,…..

  135. dreams ha detto:

    pensate all’immondizia , agli incendi estivi, al nulla di un governo IRRILEVANTE in europa e nel mondo….GRAZIE A DIO è finita…il peggior governo della storia repubblicana non c’e’ più ….

  136. Fabrizio ha detto:

    Caro markuk o come ti chiami… smettila di schiumare di rabbia…
    finchè ragioneremo in termini di berlusconi come fai tu, lui continuerà ad avere sempre più potere. L’avversario va rispettato, anche quando non ci piace. Bisogna ammettere che Prodi le elezioni non le aveva vinte, quindi come poteva governare? Paradossalmente per la sinistra sarebbe stato meglio perderle le elezioni del 2006, perchè Berlusconi avrebbe fatto la fine che ha fatto Prodi. Ora invece sono convinto che stravincerà, a differenza di Prodi aprirà le porte a Veltroni che comunque andrà bene, Casini e C saranno indeboliti e Lui governerà 5 anni. Consolati con il fatto che almeno non diventerà Prsidente della Repubblica, salvo Napolitano venga meno…

  137. Belinda ha detto:

    Dreams, Vanna Marchi è un gioiello nei tuoi confronti. Spero tanto che tu abbia una busta paga. Quella nata grazie alla russia dei soviet…. Se non ce l’hai, puoi sempre evadere le tasse da libero professionista. Suvvia!
    Il resto, è storia vera, DICI BENE. Ma io sono in attesa che cada ANCHE il muro da questa parte. Per il bene delle cittadine e dei cittadini del mondo.

    B.

  138. andrea ha detto:

    sig. a Belinda
    se il nazifascismo ha fatto 30 milioni di morti, il comunismo ne ha fatti 20 con Stalin e 50 con Mao. E ci sono persone che con alterigia si dichiarano comuniste e vogliono il nostro voto.
    Quanto ai due anni di buon governo, direi che e` stato buono solo per chi avuto uno dei 100 posti di ministro e viceministro
    Meno buono e` stato per i napoletani, per chi ha dovuto pagare piu’ tasse, mentre il prezzo del pane raddoppiava, per chi sperava nella legge contro il conflitto di interessi, o per l’indipendenza dei magistrati.

    Io berlusconi non lo voglio, ma a questo punto non voglio piu’ neanche una sinistra che non ha fatto nulla di buono in 2 anni.
    Per cui votero’ DiPietro, e se non basta, la prossima volta Grillo.

  139. dreams ha detto:

    se è per questo l’inps e la pensione te la data il fascismo, e con questo? che dobbiamo rimpiangere il fascismo? allora se il nazifascismo è ORRORE della storia, siamo d’accordo, perche non riesci a superare il cordone con un regime identicamente condannato dalla storia,,,pensa ai GULAG…pensa all’aggressione della Polonia in simultanea con Hitler…a proposito ma il muro qui te lo doveva far cadere Prodi il gran commis della prima repubblica all’Iri in quota sinistra dc…ma altro che vanna marchi a te ti si rivende qualunque saponetta…..:-) e lo volevi far cadere insieme a mastella, dini, bordon,…..certo ora li avete riammollati al mittente,,,,ma non credo che abbia la sinistra titoli morali…. addirittura il bene del mondo….io ho visto il bene delle proprie poltrone,,,,attaccati fino all’ultimo….

  140. filippo ghira ha detto:

    Torna Berlusconi? La colpa è di un governo che a forza di voler rincorrere il Centro, si è ridotto ad inseguire i desideri dei banchieri e degli industriali. Di un governo che pur dicendosi di centro-sinistra non è stato in grado di fare un minimo di interventi mirati a favore di chi ha meno, dipendenti che lavorano e pensionati, e di chi non ce la fa più ad arrivare alla fine del mese. A forza di rincorrere i centristi si è finito per perdere il contatto con gli umiliati e gli offesi che, anche loro, visto che PD e CDL sono la stessa cosa, finiranno per votare per il Cavaliere. Avete mai pensato che esiste pure la sindrome di stare sempre e comunque con il vincitore annunciato?

  141. Belinda ha detto:

    Se è per questo tuo puntiglio, Andrea, diciamolo pure che la chiesa cattolica ha ucciso – nei vari continenti – circa 150 milioni di umani (loro che vogliono salvare il feto 🙂 ) Eppure la gente va a messa ogni domenica. Ci sarà pure un vantaggio competitivo nel riscattare il meglio… O no? Forse sì, forse no. Io immagino l’Europa in mano al dottor Mengele, sì proprio quello che è stato ospite di vari stati sudamericani, nonché nordamericani (usa e canada) Io non ti sto dicendo che il soviet sia “conveniente”. Ti sto solo dicendo che è meglio il meno peggio (e mi sento una qualunquista nel dire questo) , ma è così. Mi fa un grande piacere sapere che tu non vuoi berlusconi. Questa tua frase è bellissima! A me, basta.

    B.

  142. Belinda ha detto:

    Eh no, Ghira, dopo tre anni (dico 3), i metalmeccanici hanno rinnovato il loro contratto. I pensionati hanno effettivamente avuto un aumento. E se non arrivi a fine mese, ricordati che un MAL GOVERNO COME QUELLO DI BERLUSCONI lo si paga tantissimo. Ci vogliono 10 anni (e 20 in paesi poveri) per poter arginare i danni subiti. Hai la memoria corta. E una memoria corta, ha pochi orizzonti. Il famoso “fine mese” è il risultato di 5 (dico cinque) anni di governo disastroso della destra. Pensavi di poter risolvere il tutto in pochi mesi? E, per giunta, con un senato risicato come quello? Ricordati che andreotti ha fatto cadere il governo Prodi con il suo dito indice. ‘Sto mafioso!

    B.

  143. Belinda ha detto:

    Dreams, io non simpatizzo particolarmente con un sistema – come quello sovietico – per un semplice fatto: tutte le rivoluzioni del mondo sono fallite. E se tu hai la pazienza di pensare a ciò, ti renderai conto che il fascismo e il comunismo sono falliti entrambi. C’è una sorta di punctum dolens nei sistemi: hanno fatto a meno di quella parte della popolazione – molto importante – che sono le/i giovani e le donne. Le rivoluzioni sono sempre state omosessuate. Un mondo che ha una larga pluralità di esistenze non riconosciute ha portato – E PORTA TUTT’OGGI – al fallimento del sistema. Ti sto solo dicendo che Prodi ha dovuto risanare una nazione quasi morta. E lo ha fatto con una coalizione quasi morta, con un senato morto tout court, con una destra nostalgica – e sociologicamente perdente – che non vede oltra il proprio naso. Se poi, a questo spiraglio, diamo pure addosso… be’ è finita. A me, però, non piace finire in questo modo.

    B.

  144. dreams ha detto:

    x belinda,,,,beh già è un modo diverso di porre le cose.peraltro si sceglie ciò che è sul tappeto, io non ho nulla a che spartire col modo berlusconiano di vivere le cose o le emozioni,…ma è lui che rappresenta comunque un mondo alternativo alla sinistra, o al centro sinistra. Il punto è che se parliamo di politica, parliamo di cose concrete in cui i sogni ( …) si ricollegano a una realtà.Le utopie possono anche far degradare la vita di ognuno di noi. e la stessa bandiera americana che per noi ha rappresentato la libertà per gli indiani d’america ha rappresentato uno sterminio ( questo per la citazione di prima da me fatta).Oggi credo che per l’ italia pochi rappresentano realmente i problemi del nostro paese, in più il messaggio del centro sinistra illude e evita di affrontare i veri nodi del nostro paese, coprendoli con una ideologia confusa di “risarcimento sociale”, di vuote promesse che non si sapranno mantenere , ecc ecc : fa peggiorare la situazione di chi ha la busta paga o la pensione di cui parlavi tu. non pensare che chi vota per il centro destra è un pescecane o un commerciante evasore o un lele mora e nient’altro. sarebbe come se io identificassi per elettore del centrosinistra lo statale assenteista, o il violento del centro sociale, o un frustrato livoroso che odia chiunque ha successo magari dopo essersi fatto un mazzo cosi….
    Una cosa …se poi parliamo di utopie o di modi di vita alternativi,,,,beh allora è altro e non è parlare di politica o schierarsi politicamente,,,,io sono animalista ma non è che penso che la società possa cambiare verso stili di vita alternativi in tal senso,,,,,mi ci posso ispirare io ma so che non sono capito ne dagli elettori del centro sinistra ne dagli elettori del centro destra

  145. 0byte ha detto:

    @Antonio Taccone :
    —————————-
    1) In quale paese del mondo è mai stato “normale” quel che si vede in Italia: che domani (per pura ipotesi…) un truffatore, forte dei soldi che ha truffato, con campagne elettorali faraoniche, col bombardamento dell’opinione pubblica a mezzo di ben tre emittenti nazionali in regime di monopolio illegale e di numerosi quotidiani e periodici, con lo strapotere economico che gli consente di comprarsi gli alleati politici e i complici dell’ultim’ora,
    —————————–
    Siamo in democrazia, e credo che anche un pluriomicida possa presentarsi per concorrere alle elezioni. Se la gente lo vuole, non vedo perche’ no.
    Poi, che sia un truffatore ( da provare ), che abbia il monopolio (illegale?) sulle emittenti nazionali (esistono altri canali), che abbia il potere economico di comprarsi i voti e gli alleati (ogni uomo ha il suo prezzo, o credi che a sinistra nessuno ha regalato 1 voto per un posto nel pubblico impiego?)

    ——————————————
    VA AL POTERE E FA ABROGARE IL REATO DI TRUFFA
    gettando le basi della propria impunità? E fa anche decretare l’”inappellabilità delle sentenze assolutorie”, che significa questo: non ti si può considerare colpevole fino alla sentenza in ultimo grado (vedi Cuffaro), ma ti si deve considerare innocente fin dalla sentenza di primo grado quando si tratta di Berlusconi!
    ——————————————
    Innocente fino a prova contraria. O vogliamo macchiare (meglio “marchiare” ) un essere umano sin dalla prima udienza?

    ——————————————
    … E se anche questo fosse “normale” …
    … 2) se uno (per pura ipotesi!) si comporta così, dimostrerebbe di essersi messo in politica perché si preoccupava delle sorti del Paese, o perché si preoccupava unicamente della PROPRIA sorte? E trattare con un simile soggetto significherebbe davvero “confrontarsi” sui problemi della nazione, o significherebbe barattare l’interesse pubblico con l’interesse privato?
    ——————————————
    Siamo in democrazia giusto? Se su 5 persone, 3 dicono che una cosa si puo’ fare e 2 dicono di no, chi la vince? In democrazia la maggioranza. Bene. Ora se il parlamento, quando è stata proposta quella legge, ha votato FAVOREVOLE, vuol dire che :
    1- Abbiamo fatto salire al potere le persone errate
    2- Abbiamo al potere chi ci rappresenta

    Nel primo caso, mi sarei aspettato una modifica netta ( se non la cancellazione ) di tale legge nel governo successivo. Invece? Cos’e’ successo? NULLA. Quindi come la chiami?
    1- Complicità
    2- Impotenza

    Nel primo caso…beh…vuol dire che anche l’altro governo era fatto di persone errate, nel secondo caso, che avevamo un governo non in grado di gestire una nazione ma al massimo un comune.

    —————————————-
    [Personale per obyte: hai mai sentito parlare di “conflitto d’interessi”? Se non sapevi cosa significa, potrei averti chiarito un poco le idee (anche se il quadro che ne ho tracciato è molto, molto incompleto)].
    —————————————-

    Siamo sempre in un paese democratico, e qui, ( ed in piu’ in generale le persone della sinistra radicale ), pensate che con un governo del centro destra si arrivi ad una monarchia. Cosa falsa, perche’ se è vero che a destra c’e’ piu’ uno che somiglia ad uno showman piuttosto che ad un politico, è vero anche che nel governo ( fatto di maggioranza e opposizione ), c’e’ la possibilità per tutti gli altri parlamentari di potersi opporre a leggi “ridicole”. Ma purtroppo i politici sanno che gli italiani dimenticano presto e che quindi conviene accettare qualche doblone caduto dal cielo. Colpa pero’ non di Berlusconi o di qualcun altro. Colpa nostra che votiamo sempre e solo gli stessi volti da 15 anni a questa parte.

  146. 0byte ha detto:

    @Antonio Taccone :

    ——————————————–
    Il governo ha avuto vita stentata e morte prematura (e quindi ha potuto fare poche cose e incomplete) perché fin dall’inizio, a causa della legge elettorale vigente, ha dovuto portarsi alcune serpi in seno come Mastella; e perché, a causa della stupidità del cinquanta per cento degli italiani, non aveva una maggioranza che potesse fare a meno di loro (delle serpi). È stato detto che questa coalizione nasceva su un unico comun denominatore di segno negativo (governare “contro”), senza un programma condiviso (governare “per”), cementata solo dall’antiberlusconismo.
    ———————————————

    Come dice qualcuno, ora la sinistra per i prossimi 20 anni puo’ scordarsi di andare al governo. Non è una cosa “vera” secondo il mio punto di vista ( ogni governo, scontenta, in un modo o nell’altro la popolazione e quindi il popolo degli “indecisi” si troverà a cambiare ad ogni turno elettorale il proprio voto ). Questo implica che ad ogni elezione avremo un governo di segno opposto a quello precedente.
    L’errore della sinistra, è stato quello di voler andare al governo A OGNI COSTO.
    Ha portato sul suo baraccone gente inutile e magnamagna. Abbiamo visto tutti la fine che ha fatto. La stessa fine della volta precedente.
    Non riesce a durare una legislatura.
    Questo e’ un DANNO per il paese ( partendo dall’economia e finendo ai rapporti con gli altri Stati ).

    ———————————————–
    Per interpretarlo in positivo basterebbe chiamarlo “questione morale”, ma in Italia pare siano rimasti solo Prodi, Di Pietro e la Bindi a parlare (e a sentire) in termini di moralità. Congiunta alla “questione economica” (necessità urgente di risanamento, anche a costo di una iniziale impopolarità), formava una base di partenza assai qualificante, anche se su temi più o meno marginali Prodi era costretto a fare ogni giorno miracoli di equilibrismo, più che di mediazione:
    ———————————————–
    Vuoi fare delle scele economiche impopolari? Le puoi fare senza farle diventare impopolari. ( Es. : “Dobbiamo aumentare le tasse a TUTTI del 2%, perche’ cio’ è necessario, e noi, da parte nostra, ci rimettiamo TUTTI I BENEFITS ( o il 50% del NOSTRO STIPENDIO ) per dimostrarvi che è una operazione NECESSARIA E PER IL BENE DEL PAESE.” )

    Fatta in questo modo, sai quanto popolare sarebbe stata una mossa del genere? Invece no, abbiamo assistito ad un “ehi! Al senato hanno ricevuto l’aumento di 200euro mensili. Lo vogliamo anche noi!”, mentre i rinnovi dei contratti dei metalmeccanici son anni che non si toccano e solo ora sembra che ci siano un 120/180 euro di aumento.

    —————————————————
    nelle piazze. In sostanza è vero che questo governo aveva tante anime politiche, virtualmente tra loro incompatibili; ma tutti, tranne uno, erano sinceramente intenzionati a convivere, rinunciando ognuno a qualcosa in vista dei primari obiettivi economici ed etici. Non è dunque morto per crisi di rigetto, questo governo, ma è morto di omicidio intenzionale e l’omicida non stava certo a sinistra. E senza Giuda all’interno questo governo, poco o molto che durasse, avrebbe potuto fare molto meglio e certamente non avrebbe fatto l’indulto. Alla prossima.
    —————————————————-
    Quindi come dicevo. Pur di restare “in poltrona”, hanno deciso di allearsi con tutti e cercare di fare il minor danno possibile, ma è normale che una situazione del genere è incontrollabile e non puo’ durare a lungo. Inoltre un Paese non puo’ vivere di incertezze per 5 anni e quindi per tale motivo, è stata una scelta poco “oculata” da parte della sinistra aggregare a se molti partitini.

  147. Belinda ha detto:

    I partitini a sinistra sono uniti e disuniti dai programmi ( e anche da interessi personali)
    I partitini a destra sono solo uniti dai soldi di berlusconi. Vedi la Padania, giornale di Bossi che paga gli stipendi quando il silvio lo desidera. Lo so per certo.
    E se neghi queste cose, allora ti dichiaro figlia di Vanna Marchi, tal Stefania…

    😉
    B.

  148. 0byte ha detto:

    @Arturo60 :
    —————————————–
    Obyte guarda che a tenere i bidoni della spazzatura sotto casa non li vuole nessuno; nel piccolo è la replica delle contestazioni per le discariche.
    —————————————–

    Falso. I bidoni della spazzatura, se tenuti a rigor di logica, tutti li vorrebbero sotto casa.
    Motivo :
    I rifiuti si gettano dalle 19.30 alle 22.30
    Dalle 23.00 alle 04.00 dovrebbe passare un camion a ritirare la spazzatura presente nei cassonetti e ad igienizzare quest’ultimo.
    0 Puzza, 0 Residui, 0 Animali.
    I rifiuti ( plastica, carta, vetro, alluminio ), NON PUZZANO e NON CREANO ANIMALI. Solo che a Napoli non esistono cassonetti se non 1 ogni 3/4 Km e non vengono mai raccolti. Quando vengono raccolti, spesso e volentieri vengono presi da quelli della raccolta dei rifiuti organici. Solo i cassonetti della carta, da un paio d’anni, son comparsi sotto ogni palazzo,e la gente, nel loro piccolo, li utilizza egregiamente.

    ———————————
    servizio, nessuno ci garantisce che quel tale condomino la fa bene, la raccolta.
    ———————————
    Gli incivili ed i vandali esistono in ogni paese. Penso/Spero che gli inceneritori siano costruiti per tener conto anche di una % di margine di errore nella presenza di rifiuti non idonei a quella centrale.

    ————————————–
    Per il nucleare il tuo ragionamento non fa una grinza. Sono un elettrotecnico e c’è un tipo di energia che costa zero: è il geotermico. Se metti una doppia sonda in un semplice buco di venti centimetri profondo una cinquantina di metri, si può sfruttare la stabilità
    di temperatura del sottosuolo per estrarre energia attraversa lo scambio di calore di una pompa di calore. Se spendi venti te ne ritorna 80-100. Domanda: ma quale energia ha un rendimento del 400-500 %? Il venti che ti costa è dovuto al funzionamento del compressore. Se lo abbini ad un pannello fotovoltaico ti produci quel venti che ti manca. Ho reso l’idea. Sembra l’uovo di colombo ma non è pubblicizzato. Se pensi che il tutto è ad emissioni zero allora anche il pianeta è contento.
    —————————————
    E’ molto interessante, ma se il politico non puo’ mangiarci e se le aziende energetiche non possono mangiarci, tale energia resterà solo sui libri e non verrà mai utilizzata. Ricordo di un tale che venne ucciso dalla mafia su commissione di petrolieri americani ( seguii la trasmissione su report di qualche anno fa ), per concludere un affare sul petrolio se non erro…ma non voglio dire castronerie… Comunque il concetto è espresso nelle mie prime due righe.

    ———————————————-
    Venendo alla politica perchè non iniziare a far sì che chi costruisce ex nuovo per riscaldarsi e raffrescarsi lo debba fare in questo modo, altrimenti non ti rilascio la licenza edilizia? Ahi scusami dimenticavo che
    sei propenso verso chi la licenza non la richiede proprio.
    Tanto ci sarà il condono!!! della finanza creativa.
    ———————————————–
    No, sbagli. Non sono per l’illegalità pura per poi condonarla. Mi fa schifo qualsiasi atto illegale ( cominciando con quelli che in coda ad un semaforo iniziano a superare tutte le auto e si piazzano dinanzi al primo della fila per partire “primi” ).
    Ma se un palazzo è stato costruito, è inutile dichiararlo “abusivo” e farlo restare in piedi. Se è possibile e non crea pericoli per la popolazione, ecco che conviene condonarlo.
    I reati fiscali idem.
    Se tizio evade 100.000 euro di tasse, se non lo riesci a scoprire, son sempre 100.000 euro evasi. Se lui con il condono paga quei soldi, l’anno successivo non puo’ dichiarare fallimento e non puo’ neanche dichiarare nuovamente di guadagnarne 10.000. Poi con l’introduzione degli studi di settore ora è tutto molto piu’ difficile penso.

    ——————————————-
    Venendo alle promesse del demiurgo venditore. Pulirò Napoli. Fra i tanti mestieri che gli ho sentito dire che ha fatto, questa me la sono persa.
    Intanto che cominciasse dalla sue TV a tutta spazzatura.
    ——————————————-
    Quale rete non lo è? E in aggiunta… il popolo, cosa vuole dalla Tv? Se continua per quella via, significa che qualcuno la guarda.

    ————————
    Inoltre ho notato su questo blog la presenza di diversi guastatori della parte avversa. Provocatori mandati in avan scoperta per provocare.
    Non ci caschiamo e guardiamo all’obiettivo di impegnarci a fare campagna elettorale per evitare di avere altri cinque anni da incubo!
    ————————
    Non credo di essere un guastatore, non penso di aver offeso nessuno; ho espresso le mie opinioni (spero) nel migliore dei modi e civilmente. Non sono un normale frequentatore, ma in quei 10 minuti liberi che avevo mentre leggevo Repubblica ho notato il post e son entrato.
    Io son 10 anni che lavoro (come impiegato in ditte private) e da quando ho iniziato a lavorare ho sempre avuto problemi economici. In quest’ultimo anno, non riesco ad arrivare a fine mese. Doveva scattarmi un aumento, ma non ne ho ricevuti. Leggo solo che ho un casino di ritenute regionali e comunali. Da questo nasce tutta la mia amarezza nell’attuale governo. Un governo che doveva essere dalla parte degli operai e degli impiegati, ma che invece….

    —————————————————
    Andiamo alla ricerca dei 10-12 milioni di italiani che sono schifati dalla politica. Rendiamoli partecipi e di assumersi le loro responsabilità davanti al paese che non merita un tale sconcio.
    Ipotetico esecutivo di destra.
    Premier: paperon-nano cerone.
    Vice: La Russa “detto mefistofele” per essere alla stessa altezza in cm.
    Ministro delle Comunicazioni, Informazioni e Repressione: Storace ” la ……
    Ma aprite gli occhi è questo orrore che rivogliamo? E allora diamoci da fare!!!!
    —————————————————

    Hai dimenticato l’unico POLITICO ITALIANO che purtroppo non ha i poteri per poter governare in maniera autonoma e sensata il paese: Gianfranco Fini.

    Alla prossima

  149. Belinda ha detto:

    Be’, gubbài…!

    B,

  150. Arturo60 ha detto:

    Dream che tu voglia o no anche se stai dalla sua parte resterarai sempre uno stronzo all’ombra di un cesso. Essere la carta della sua nettezza non ti fa essere la sua cacca, ma se a te questo basta che ti devo dire contento tu; dove c’è gusto non c’è perdenza. Parteggiare per l’uomo più ricco del paese indipendentemente da come sia avvenuto non ti fa più ricco di ognuno di noi. Ti accontenti del profumo dei soldi ma questo non ti riempirà la pancia o il desiderio di potere che vive in lui e non in te. Gia immagino che sei tra quelli che ad agosto non avendo di meglio da fare vanno sul molo del porto di PortoCervo a sbavare quelli che tu aneli di essere ma non sei. Vorresti ma non puoi e allora ti accontenti di guardare novello voyeur di masturbazioni mentali. Siete senza dignita. L’avete scaricata quando avete tirato la catena. Se siete così sicuri di vincere perchè vieni a rompere il mandolino in questa sede? Parli di soviet di cose del passato. Ma dimentichi che ospitate eredi di chi ha emanato leggi razziali nel 38. Chi ha gasizzato in Eritrea, Libia ed Etiopia. Che c’entrano quelli di sinistra italiani con i sovietici. Siete più vicino voi ad Hitler che non essi a Stalin. Ci sono stati reparti di SS formati da giovani repubblichini che hanno massacrato, struprato, incenerito interi villaggi ma voi guardate nella casa altrui. E poi volete fare vostra la parabola del pelo e della trave per convenienza elettorale? Ma andate a raccontarla da un’altra parte, alla vostra gente. Noi siamo gente seria!!!!!

  151. sciacallo ha detto:

    Sono convinto anch’io che a sinistra ci sia più serietà, coerenza. Fini, visto che di lui parliamo, ha detto circa 10 anni fa che il più grande statista del secolo (scorso) fu Mussolini. Ecco, se D’Alema avesse detto la stessa cosa di Stalin lo avrebbero espulso dal parlamento. Poi, certo, in seguito Fini ha detto che il fascismo è stato il male assoluto. Beh, che significa, Mussolini proprio non ha nulla a che vedere col fascismo!!! Cito E. Flaiano; la situazione in italia è grave ma non è seria….!!!
    Amen

  152. sciacallo ha detto:

    Dimenticavo; per capire la politica vedetevi il mio blog che narra del partito della nutria che ride. blog.scartoffie.it
    Bye

  153. simon ha detto:

    oooh, parole sante fratello….(alleluja alleluja).

    io mi chiedo…ma che cosa deve succedere per far DIMETTERE e mai piu’ rivedere i nostri di sinistra?!

  154. dreams ha detto:

    uahoo abbiamo un resistente ,,,,un nudo e puro ,,,,uno che fa la morale ,,,uaho…una persona seria,,,,,,complimenti,,,
    allora
    a) parlo dove mi pare visto che siamo in democrazia e qs blog è collegato a repubblica,,,,sai ai radical chic di repubblica piace il contraddittorio e non il clima da guerra civile,,,,abituati,,,,state per diventare irrilevanti,,,,e per la tua carta igienica sulla bocca,,,sai la ragione per cui lo odiate cosi tanto il berluscka è il fatto che non si fa ne intimidire dalla vs. virulenza,….che bello aver fatto uscire l’anima e quello che hai dentro arthur,,,,,
    b) quanto ai soviet…ok no? diamo per scontato che il comunismo è una dittatura bestiale….mi pare non la difendi,,,,
    c) quanto al passato leggiti i libri di pansa,,,,ah già un altro traditore,,,,,,:-) pensa ai partigiani del triangolo rosso e alla brigata osoppo….pensa ai filotitini a trieste
    d) porto cervo? a poverino ma che credi che tutti quelli che votano centro destra hanno tutti il panfilo o sbavino per il panfilo….guarda che sono le persone come te che banalizzano tutto a denaro,…guarda che nn è che odiando uno piu ricco ti fa sentire giocoforza un amico del popolo..
    e) ma chi sei tu per fare la morale ? ma che lavoro fai ( non fai)?
    f) vincere?guarda che non è una partita di calcio,,,vai allo stadio,,,,

  155. Pino Liddi ha detto:

    Sono daccordo in tutto quello che hai detto.
    Berlusconi poteva essere salvato solo da quegli idioti della sinistra. E’ la seconda volta che succede. Comunque, io che ho sempre votato per il centrosinistra, credetemi ora voterò per il centrodestra, perchè Berlusconi sarà pure un balordo, ma i comunisti mi hanno rotto i coglioni.

  156. marckuck ha detto:

    Una sola cosa: “Marckck, lo so che ti piace fare l’opposizione ma questa non porta pane in tasca ai più indifesi: gli riempi il petto di orgoglio ma gli lasci lo stomaco vuoto.” non so come tu faccia a sapere tante cose di me solo leggendo molto male il mio post, gentile signora…ma per il resto, le opinioni sono opinioni…

  157. sciacallo ha detto:

    rompere i coglioni significa rompere quelli che votano a sinistra (vedi le dichiarazioni del Supersilvio, detto Silvio Bellico. Olè

  158. comuntwist ha detto:

    eh, purtroppo avete ragione….
    corrono dei brutti tempi per l’Italia!

    comunque aless ed altri indecisi, se volete ve lo consiglio io un partito serio: RIFONDAZIONE COMUNISTA!

    lasciamo stare tutta la morale e la retorica che segue sulla immigrazione, i pacs, i dico, io credo che ora come ora rifondazione sia il partito che possa assicurare la politica sociale che a noi serve tanto (adeguamento dei salari, redistribuzione della ricchezza, disarmo, sicurezza sul lavoro, diminuzione della precarieta’ e della flessibilità, ecc….)

    Inoltre oggi votare rifondazione (o votare a sinistra) non vuol dire volere l’abbattimento della proprietà privata: un partito che vuole questo mi spiegate che credibilità possa avere in campagna elettorale?

    p.s.: il mio è solo un consiglio spassionato, non voglio essere preso per un marxista che cerca di abbindolarvi!

  159. luca ha detto:

    Quoto
    “Il governo ha avuto vita stentata e morte prematura (e quindi ha potuto fare poche cose e incomplete) perché fin dall’inizio, a causa della legge elettorale vigente, ha dovuto portarsi alcune serpi in seno come Mastella”

    vergogna d’italia

  160. Franco Compagnucci ha detto:

    Da: francomariacomp@libero.it

    A: comitato Cc:

    Oggetto: trattative costituzionali Ricevuto il: 26/11/07 23:00

    Per il Sig: Valter Veltroni.

    Ci avete detto che 3.500.000 cittadini ( e pertanto un contributo di 3.500.000 € nelle casse del partito ) hanno dato il loro voto ai vari noti candidati alle primarie per l’elezione a segretario del nuovo partito D.S.: il cui trionfatore è risultato il Sig. Valter Veltroni anche con il mio consenso.
    Bene. Fin qui.
    Ora veniamo a sapere che Lei Sig. Veltroni ha deciso un incontro con silvio berlusconi !!!!! E noi che, abbiamo votato il Sig. Veltroni, la stragrande maggioranza dei quali inorridisce per questa decisione , non contiamo niente ??
    Essere indignato e sconcertato è poca cosa, sono invece disgutosamente incazzato, incazzatissimo e penso così di interpretare il pensiero di una percentuale altissima di chi lo ha recentemente votato !!! Potrà, poi, dire ci ho provato ma, l’affronto lo stò subendo con tanta sofferenza.
    La domanda scontata: Lei, Sig. Valter Veltroni sa chi è silvio berlusconi !!! Diversamente il P.D. ha un segretario……. non mi voglio pronunciare, scadrei nella mala educazione.
    Questo figuro è:
    — un avanzo di P2, associazione a delinquere ( tessera 1816 , codice E.19.78, gruppo 17, fascicolo 0625, affiliazione 26 Gennaio 1978 ) condannato per questa appartenenza di reato per falsa testimonianza, salvato poi dall’ennesima vergognosa amnistia italica, la ventitreesima del 1990, e pertanto un ex avanzo di galera; pentito ? ravveduto ? Macchè, anzi: “ Essere stati piduisti non è un titolo di demerito, anzi…… “ è stata la sua logorrea esternazione !!!!
    — un avanzo di corruzione in Atti Giudiziari, il cui reato ha fatto scalpore nei media mondiali;
    — un avanzo di truffa di oltre dieci miliardi di lire, riguardante la pricipesca villa di Arcore di notevole valore artistico e prestigio con annesso l’immenso parco circostante, perpretata ai danni della minorenne Annamaria Casati Stampa di Soncino anno 1980, il clamore ebbe risonanza internazionale.
    Potrei proseguire all’infinito. Questo figuro ha violato mezzo codice penale, l’ha fatta franca in numerosi processi per prescrizione ( dimezzata dalle attenuanti generiche ), insufficienza di prove, e depenalizzazione del falso in bilancio.
    Mi disgusta pensare, immedeficandomi, che un mio, anche se pur piccolo consenso votivo, evidentemente violentato, sieda al cospetto di tanto obbrobrio, da non credere: per trattative costituzionali !!!! INORRIDISCO !!!!!!
    Sarebbe gradita una mail di riscontro: francomariacomp@libero.it
    Franco.

    Chi tratta la posta del Sig. Veltroni è invitato, pregato di consegnarle la presente.

  161. gualtiero.pw ha detto:

    Buongiorno!
    Sono lieto di inoltrarLe il mio ultimo Post sul Blog “megliotardichemai.myblog.it”, su un tema sociale drammatico come quello delle Elezioni Politiche 2008.
    Si sa che un`immagine vale piu`di mille parole. Il Post ne riporta ben 23.
    Cordiali saluti,
    gualtiero.pw
    03/02/2008
    Votate, votate…..le Caste son truccate!
    S I P A R I O

    Lo Scopo Primario delle Nuove Elezioni Politiche 2008 e`:

    Riformare il sistema politico vigente!
    Ma attenzione, Signore & Signori cittadini italiani !!!

    Un riformatore è uno che naviga in una fogna su una barca dal fondo di vetro
    (lingua italiana)

    Nu riformatore è uno ca va ncurzo int’a na chiàveca ncopp’a na varca cu nu funno ‘e vrito
    (dialetto napoletano)

    (dialetto siciliano)…..omissis…..per Decreto del Consiglio Regionale della Sicilia…..

    A V A N S P E T T A C O L O

    Foto 1. Immagini di candidati-elettorali-addetti-alle-Caste…..
    Foto 2. Immagine emblematica dei 3 Senatori UDEUR detti anche…..”3-aghi-nel-pagliaio-mafioso”…..
    Foto 3. Immagine della strapotente-campagna-elettorale-dei-candidati-addetti-alle-Caste…..
    Foto 4. Immagine emblematica della rabbia dei cittadini italiani ARCISTUFI……della campagna-elettorale-delle-caste…..
    Foto 5. Immagine di mafioso-siciliano-addetto-alle-Caste che riemerge dal covo di olive siciliane per…..farsi rieleggere…..
    Foto 6. Immagini di topo-politico-uno-percento addetti-alle-Caste per lavori-subacquei-acquisizione-appalti-pubblici…..
    Foto 7. Immagine di topo-politico-uno-percento addetto-alle-Caste per…..”succhiare-tangenti-da-appalti-mafiosi”…..
    Foto 8. Immagini di Capi-Casta…..in vorace-attesa del “Post-Porcellum”…..per incrementare tangenti & mazzette…..
    Foto 9. Immagini di giovanissimi-cittadini-italiani futuri…..”lavoratori-precari”…..prede e vittime delle Caste…..per colpa dei genitori-votanti la “Legge-Porcellum”, della serie-legislativa “come-ti-fotto-gli-italiani”…..
    Foto 10. Immagine emblematica del “peso-decisionale-determinante-tempestivo” dei Politici-NON-eletti-dai-cittadini…..nelle attivita`-istituzionali-antimafia…..

    O P E R E T T A

    Votate, votate…..le Caste son truccate!

    E` Sabato pomeriggio. Lei e lui, una appassionata Unione di Fatto, si rilassano in Casa. Lui continua a leggere “I Complici”, libro-cult di Lirio Abbate e Peter Gomez. Lei si appresta a preparare il “patè di anatra”, celebrato antipasto-afrodisiaco dell`antica cultura-gastronomica cinese.
    “Non ci posso credere!” Commenta lui “Una storia di come si sviluppa una rete mafiosa è come pensare…..allo sviluppo di un cancro in un essere umano…..”
    E lei, tagliando in grossi pezzi una bell`anatra pulita da un buon chilo e mezzo e scartando le interiora “Io ho sempre avuto l`impressione che “la Mafia” sia diventata nota a livello popolare solo quando è uscito il primo film del “Padrino” qualche decennio fa.”
    “Eh no!” Fa lui “la Mafia” era già sviluppata e ben consolidata già da secoli. E` che i giornali o non esistevano e se c`erano quasi nessuno ne scriveva o per paura o per collusione. Ed erano comunque letti solo da una minima parte di cittadini, istruiti e curiosi di notizie”.
    E lei, mettendo i pezzi d`anatra in acqua bollente per un quarto d`ora, per sgrassarli per bene “Sarà come dici tu. Ma è indubbio che i film americani su “la Mafia” le hanno creato una popolarità lugubre universale che prima non esisteva!”
    “Senti un pò cosa ne scriveva nel 1838 il Procuratore Generale di Trapani, Don Pietro Ulloa, nell’allora Regno delle Due Sicilie:”

    “”” Non vi è impiegato in Sicilia che non sia prostrato al cenno di un prepotente e che non abbia pensato di trarre profitto dal suo ufficio. Questa generale corruzione ha fatto ricorrere il popolo a rimedi oltremodo strani e pericolosi. Vi ha in molti paesi delle Fratellanze, specie di sette che diconsi Partiti, senza riunione, senz`altro legame che quello della dipendenza da un capo, che quì è un possidente, là un arciprete. Una cassa comune sovviene ai bisogni, ora di far esonerare un funzionario, ora d`incolpare un innocente […] al centro di tale stato di dissoluzione evvi una capitale, […] città nella quale vivono quarantamila proletari, la cui sussistenza dipende dal lusso e dal capriccio dei grandi. In questo umbelico di Sicilia si vendono gli uffici pubblici, si corrompe la giustizia, si fomenta l`ignoranza…”””

    E lei, mettendo a soffriggere in una capace padella 6 spicchi d`aglio, 6 pezzetti di ginseng e 2 bei mazzetti di timo fresco, in olio vergine d`oliva “A me sembra, a parte l`italiano ottocentesco, un pezzo di un articolo di attualità appena scritto da Gian Antonio Stella o da Sergio Rizzo sul Corriere della Sera di questi tempi.”
    E lui “E ascolta cosa ne scrive il venerando e famoso siciliano Andrea Camilleri, il 13 Aprile 2006:

    “…..vorrei che tutti, passata l’euforia, ci ricordassimo che la mafia, da tempo, non è solo (o forse non è più) Provenzano, antiquato custode dell’orticello che i suoi più potenti colleghi mafiosi gli hanno lasciato coltivare finchè non è diventato un peso. Perchè contrariamente al detto commune ‘morto un papa se ne fa un altro’, nella mafia, appena il papa s’ammala, se ne fa subito un altro.”

    “Mi ricordo bene” Fa lei, rigirando lentamente il soffritto “Tutti i media-asserviti, per anni, non facevano che trattare di Provenzano come se, morto lui, moriva la mafia in Italia! Quanto fumo negli occhi!”
    “Infatti! Pare anche a me” Aggiunge lui “Ora il sistema-mafioso si è infiltrato in molte regioni italiane e da parecchi anni. Le Caste coinvolte sognano e lavorano per trasformarle in “fotocopie” della Regione Sicilia.”
    “A dire il vero, in alcune regioni ci sono già riuscite per bene…..” Rincara lei, aggiungendo i pezzi d`anatra asciugati a soffriggere “Con Campania, Calabria, Basilicata e Puglia hanno già riunito i pezzi del Regno delle Due Sicilie, ora in formato-post-borbonico.”
    E lui, dopo un pò “Secondo la Confcommercio, già nel 2005-2006, il 70% delle attivita` commerciali in Sicilia pagava il pizzo mensile…..e nel 2006 la stima del “fatturato-consolidato” delle tre “mafie-primarie”, cioe` Cosa Nostra, Camorra e N`drangheta, era equivalente al 9,5% del PIL italiano….senza contare poi la quarta, la Sacra Corona Unita pugliese…..”
    “Ma pensa tè!” ribatte lei, rivoltando i pezzi d`anatra perchè si rosolino per bene “E se vi aggiungiamo tutti i pizzi, le tangenti e le mazzette incassati da quelle quattro Caste-mafiose nelle regioni del Centro-Nord, che non sono certo poche, arriviamo a delle cifre ben maggiori del PIL della stragrande maggioranza degli Stati iscritti all`ONU!. Ma come è possible tutto questo?…..mi sembra inverosimile!”.

    “Caro il mio marketing-manager, tu che programmi i grandi business imprenditoriali di mercato, dovresti saperlo meglio di me, ingenuo ingegnere-biochimico…..” Chiosa lui “la Mafia” da sempre è intrallazzata a fili ben stretti con “la Politica”!. Sono interdipendenti da noi in Italia, da secoli ormai…..ora ti trovo un esempio emblematico…..ecco quà….nella più moderna clinica siciliana, la Santa Teresa di Bagheria, che poi è risultata di proprietà di un presunto prestanome del Capo-Casta-mafiosa Provenzano, la Regione Sicilia, (salvatore-vasa-vasa-cuffaro-regnante) ovvero “la Politica”, versava per ogni ciclo completo di terapia antitumorale alla prostata ben 136.000 Euro a quell` “unita`-di-Casta-mafiosa”. Ma poi, dopo il sequestro della stessa da parte della Magistratura, per lo stesso ciclo il versamento è sceso a 8.093 Euro…..ma ti rendi conto, che razza di ruberie programmate stanno facendo?”.
    E lei, abassando il fuoco al minimo e coprendo a 3/4 la padella “Ma ora, in vista delle prossime elezioni politiche, quando ci saranno, questi intrallazzatori-mafiosi-addetti-alle-Caste si ripresenteranno ancora per farsi rieleggere? Ma come e` possible, dico io?”
    E lui “Ma come hanno sempre fatto! Ogni segreteria di partito politico conta su una nutrita serie di “capi-bastone”, ciascuno dei quali controlla da molte a moltissime “greggi-di-pecore-votanti”. Poi scelgono i “candidati-elettorali-d`onore”, cioe` “candidati-a-prova-di-sangue&santino-madonnaro”…..poi fanno a ciascuno un “lifting-immagine-elettorale-ad-hoc” ed ecco che, magari, un qualsiasi “callisto-tanzi” o un “fazio-simile” o un “salvatore-vasa-vasa-cuffaro” viene fatto oggetto di una “campagna-marketing-coi-fiocchi” e poi, se viene eletto, il suo partito-sponsor (quello di turno) può anche proporlo come, che so, Ministro delle Finanze o Governatore della Banca d`Italia, al posto del bravo Draghi…..perchè con “quei” partiti politici…..”impossible is nothing”…..

    “Ma che presa per il culo, a noi elettori italiani!” commenta lei, rivoltando con cura i pezzi d`anatra “Ma se è cosi`come dici tu, allora in quasi tutto il Sud Italia ci ritroveremo candidati elettorali sponsorizzati dalla Caste e dalle mafie locali?”
    E lui, di rimando “Non solo, ma anche in molte circoscrizioni elettorali del Centro e del Nord! Non è che uno è ”mafioso” solo perchè è nato e vive nel Sud Italia, anche se è ben difficile non diventarlo…..della serie “o mangi sta` minestra o salti dalla finestra”…..il punto doloroso è che la cosiddetta “cultura-mafiosa” si è gradatamente imposta anche in molte aree del Centro e Nord Italia, con l’immigrazione-interna.”
    “Certo, mica ci manderanno i “picciotti-ex-pastori” a fare proseliti al Nord” Aggiunge lei, assaggiando e aggiustando di sale e pepe “Ormai le Caste-mafiose contano con fior di alti-dirigenti-bancari, alti-dirigenti-delle-istituzioni, avvocati-azzecca-garbugli, primari & medici ospedalieri, sponsor-di-nuovi-casinò, promotori-di-bingo, grossisti-di-macchinette-mangiasoldi, ecc. Tutti, ovviamente, con “pedigree-immacolato”…… tanto in Italia tu puoi ammazzare chi ti pare e lo sanno tutti, ma nessuno parla, non ci sono prove, per cui per la legge italiana malata di “ipergarantismo” tu sei sempre un “figlio-di-maria-che-va-in-chiesa-tutte-le-domeniche”…..per cui ci si può fidare…..dicono…..”
    E lui “Ci vuole assolutamente una NUOVA LEGGE ELETTORALE! E che “non” sia una truffa-legislativa come l`attuale “Legge-Porcellum”, voluta a furor-di-Caste dalla ”onnipossente-pavoneggiante-sedicente-casa-delle-libertà”…..

    Ma lei, incominciando a disossare i pezzi d`anatra già cotti a puntino “Ma caro il mio amore! NON BASTA una NUOVA LEGGE ELETTORALE! Tanto gli attuali Parlamentari-NON-eletti-dai-cittadini se la rifaranno….. “pro-domo-propria”…..metteranno in pentola….. un pezzo del “sistema-tedesco”, un pezzo del “sistema-spagnolo”, aggiungeranno spezie & erbette del “sistema-francese” e completeranno il tutto con “cannoli-elettorali-alla-siciliana” e voilà!…..ci faranno fessi a noi italiani per l`ennesima volta!…..”
    “E allora che facciamo? Le vittime predestinate? Gli elettori-truffati-annunciati?
    E lei, accalorata, riempiendo di pezzettini d’anatra ben-disossati con il loro-sugo-quanto-basta in un capace frullatore “Quì ci vogliono delle NUOVE LISTE CIVICHE locali, con “nuovi” candidati elettorali, incensurati-a-prova-certa, “non” già-sputtanati-saltimbanchi-con-attuali-partiti-politici, giovani, più donne-risolute, preparati culturalmente e ben motivati, residenti nella circoscrizione, che si impegnino formalmente e a tempo pieno a fare il “loro” Dovere, pena le dimissioni irrevocabili immediate…..pre-firmate…..”
    Ma lui “Sì! Magari! Credo che al Nord e, forse, anche se meno, al Centro funzionerà. Ma nel Sud Italia scordatelo!…..”Chi” presenterà localmente una NUOVA LISTA CIVICA verrà subito…..“luparato-bianco”…..
    E lei, continuando a frullare bene anche il resto dei pezzettini d’anatra con il loro-sugo-quanto-basta “Ah sì! Bene! Ogni popolo ha il Governo che si merita! E allora, il Centro-Nord, da Roma, taglierà tutti i “rubinetti-assistenziali-pro-domo-Caste-mafie-meridionali”…..niente più “aziende-fantasma-scopo-incassi-truffa-di-Fondi-Europei”, niente più “investimenti-in-cattedrali-nel-deserto”, niente più “finanziamenti-insulsi-a-pioggia”, niente più “stipendi-governativi-locali-di-platino-stratosferici”, niente più “rigiri-furbeschi-di-appalti-pubblici”, niente più “finanziamenti-abnormi-pro-opere-pubbliche-faraoniche-inutili”, della serie…..”350 milioni di Euro già finanziati e pronti per l’estensione del metrò a Napoli” annunciate dal Corriere del Mezzogiorno il 31 Gennaio scorso e notizia subito “sparita” il giorno dopo…..”

    E lui “Ma sono cose da pazzi! Solo a Napoli possono accadere! In una città che da mesi strapuzza più del solito, con tutti i “pezzi-da-novanta-e-passa” che litigano per “non-fare”, per “non-spendere-perchè-non-ci-son-soldi”….per rimuovere e trattare i “rifiuti-o-sole-mio”…..ti vanno a finanziare 350 milioni di Euro per un progetto di infrastruttura edilizia sicuramente “non”indispensabile-urgente (e forse superfluo)…..pur continuando a vivere e a far vivere i napoletani nella merda più nera!…..”
    “E senza contare che se quel progetto di estensione del metrò lo facessero, che so, i tedeschi o gli sloveni, gli costerebbe sicuramente ben meno della metà di quei 350 milioni di Euro…..” Ammonisce lei, riempiendo vari vasetti di vetro col patè d’anatra “Ma allora, se così fosse, addio tangenti-mafiose-e-di Casta!……”
    “A Napoli dicono, quando, disperati, non hanno più occhi per piangere: “Ha da passà a nuttata!” Finisce lui “Beh! Com’è venuto questo patè-afrodisiaco-cinese? Buono?” Spera lui.
    E lei, offrendogli una bella cucchiaiata da assaggiare “E tu, che ne dici?”
    “Ma è buonissimo!!! Ma che brava che sei! Ma quanto tempo ci vuole perchè…..faccia effetto?” Chiede lui, speranzoso.
    E lei “Vai in camera, vai….. mio bell’ingegnere….. e preparati per bene…..per l’antipasto…..cinese!…..Poi, preparato un vassoio con un vasetto di pate` d`anatra aperto, un pacchetto di crackers e due cucchiai, lei lo raggiunge. Maliziosa.

    gualtiero.pw@gmail.com

  162. ermejo ha detto:

    vai cosi’

  163. tore ha detto:

    la sinistra riesce a compattarsi solo se si parla di Berlusconi.Non riesce ad essere una forza di governo e lo ha dimostrato autocastrandosi in questo governo che ha battuto il record di minima durata. Non basta accusare Berlusconi come causa unica della situazione drammatica del nostro paese, credo però che la sinistra non riesca a governare per legislature che possano cambiare il Paese; anche se, in queste elezioni, vincesse la sinistra sono convinto che il collante sarà nuovamente Berlusconi.COSA SUCCEDERA’ IL GIORNO IN CUI BERLUSCONI PER RAGGIUNTI LIMITI DI ETA’ DOVESSE LASCIARE LA POLITICA? PENSIAMO A COSE PIU’ SERIE.

  164. Annamaria Argenzio ha detto:

    1)Dopo tutte le recriminazioni,dopo gli arresti alla N:D: mastella lonardo tutto continuerà come gli italiani desiderano:Alta borghesia che fa lavorare i paesi emergenti e la scia senza lavoro giovani italiani di talento.
    2)Esiste il marketing,ma gli industriali italiani lo considerano una spesa inutile e un’intrusione nel loro abile fiuto
    3)I soldi di Berlusconi danno da mangiare a tante persone sottobanco che vale la pena che vinca le elezioni tanto gli italiani,il furto e lo scandaletto sono tutt’uno
    Conclusione:ogni nazione ha quel che vuole non quel che merita sia chiara la differenza.

  165. Annamaria Argenzio ha detto:

    L’effetto EXPO ha coinvolto tutto il nord più marcio:Muccioli ha avuto una sede a Milano per la devozione e l’affetto ,nonchè la riconoscenza dei 2 fratelli Moratti e sigra Sindaco per avergli fatto da psicoterapeuta dopo la morte del loro padre.Si son dimenticati gli italiani che Muccioli padre uccise un uomo? Morì per tempo se no ancora se ne parlava,fu il primo atto di eccidio in una comunità per tossici.IL RISULTATO TANTO ONORE E SOLDI A SUO FIGLIO!IL SIG.RA SINDACO NON AIUTA SOLO I GIVANI IMPIEGATI AL COMUNE E DI BUONA FAMIGLIA CON STIPENDI FAVOLOSI;MA ANCHE I PURI DI CUORE COME MUCCIOLI E FOMIGONI LASCIA CORRERE A LUI STANNO A CUORE I VOTI CHE GLI PORTERA’ ALITALIA SE SALVA MALPENSA.

  166. Michele ha detto:

    Ritengo che il governo di Romano Prodi, basato sull’alleanza dell’Unione, con la scelta del Premier scaturita da elezioni primarie, sia stato il migliore possibile, ed ora fatalmente si vada verso un riflusso, di cui la scelta del PD di correre da solo sia l’aspetto più evidente.
    Il governo di centro sinistra ha portato avanti quel filo di “riformismo possibile” in Italia attualmente, coniugando risanamento dei conti pubblici ed equità sociale.Tra liti, strepiti e sovraesposizione mediatica, Prodi era riuscito a tenere le fila dell’Unione facendosi garante di una coalizione che vedeva insieme forze di sinistra, ambientaliste e clerico-liberali. Esperimento avanzato, forse irripetibile.

  167. piera tripodi ha detto:

    hai ragione in tutto .ma questi commenti arriveranno mai a Veltroni? bisogna fargli capire che ssere buoni okei ma fessi no.per l’ennesima il popolo della sinistra è stato “gabbato” da berlusca attraverso quelli che devono essere i suoi rappresntanti.Non vogliamo conflitti e guerre con nessuno ma non vogliamo neanche essre rappresentati da gente che purtroppo non ha niente di sinistra nel cuore.avanti uniti e non cedere niente a quei ladroni.

  168. Antonio Taccone ha detto:

    TERZA PUNTATA (sempre in particolare per Obyte):

    Guarda, credevo di aver spiegato chiaramente che se il centro-sinistra voleva “per forza” stare al potere (purtroppo, poteva farlo solo aggregandosi i vari Mastella) era per affrontare due questioni assolutamente prioritarie, cioè l’emergenza economica e la questione morale (io continuo a chiamarla così, anche se tu la chiami “antiberlusconismo”), senza la cui soluzione non avremo mai pace e mai salvezza. Invece Berlusconi voleva e vuole stare al potere per cambiare a suo uso e consumo il codice penale e quello di procedura. Ora tu mi chiedi perché da sinistra non hanno cambiato certe leggi (tipo la cancellazione di certi reati) “democraticamente” votate dal centrodestra: per complicità o per impotenza? Diciamo per impotenza “numerica”, visto che con un solo voto (teorico) di maggioranza in una delle due Camere, e con un doppiogiochista all’interno, era impossibile affondare il bisturi in certe piaghe. “Dovevano” provarci, non hanno potuto perché la legge elettorale (voluta dal centrodestra) è fatta apposta per creare in Parlamento situazioni contraddittorie e paralizzanti.
    Certo che gli italiani hanno votato male: dovevano dare a questo Governo una maggioranza più ampia, che gli permettesse di non fare affidamento su Mastella. Ma quando tu ripeti e ripeti che siamo in democrazia, e che quindi tre cretini hanno ragione contro due persone intelligenti, non si capisce quali sono le tue deduzioni: è da intelligente o (scusami) da cretino che ti appresti a votare Berlusconi o qualche suo fedele compare, la prossima volta? “Se cinquantuno persone su cento vogliono un imbroglione al governo è giusto che lui ci vada”, e sia pure. Ma tu, fai parte di quelle cinquantuno? Esci allo scoperto e toglimi la curiosità.
    Poi vorrei dirti che è illegale, come riaffermato dalla Corte di Giustizia europea, il fatto che uno (ed uno solo), nel campo dell’imprenditoria privata, abbia il monopolio dell’informazione “su scala nazionale”. Che ci siano diecimila emittenti “locali”, che trasmettono film a luci rosse nel tuo e nel mio paesino, è cosa completamente diversa; ma la democrazia (quella vera) presupporrebbe una “par condicio” (parità di condizioni di partenza), per cui nessuno abbia “in esclusiva” un apparato propagandistico capace di orientare l’opinione e il voto della gente: può pure crearsi (lecitamente, si spera) un impero economico e mediatico, ma allora deve trasmettere film e varietà (e magari informazione obiettiva), non servirsene come grancassa di propaganda politica, altrimenti il gioco è truccato; o meglio: potrebbe fare tutta la propaganda che vuole, se altri fossero in condizione di farla con altrettanto dispiego di mezzi. Questo si chiama “pluralismo”, e dove il pluralismo è soffocato (per esempio escludendo Europa 7 a vantaggio di Retequattro) la democrazia, quella “vera”, è morta e sepolta. Se io ho tre reti televisive nazionali per trasmettere i miei comizi in diretta, cosicché la mia piazza diventa tutta l’Italia, mentre tu, poveraccio, stai solo parlando in una piazza, allora la democrazia è soltanto apparente. Se io posso dire all’intera nazione che abolirò l’ICI (o che abolirò tutte le tasse senz’altro), mentre tu ti affanni a predicare rigore e sacrificio su un palchetto in periferia, allora io ho una platea virtuale tutta per me per prendere in trappola il famoso cinquantuno per cento dei pesciolini. E infatti in ogni Paese Civile esistono leggi per impedire che l’informazione cada nelle mani di uno solo. In che mondo vivi?

  169. Antonio Taccone ha detto:

    Post scriptum

    Obyte dice che abbiamo dimenticato l’unico politico vero, cioè Gianfranco Fini. Ci speravo, perché la salvezza da qualche parte dovrà pur venire. Poi ho visto che l’unico politico vero, anziché portare avanti una “sua” politica, fa la politica di Berlusconi (compreso il voto sulla depenalizzazione di certi reati…). E allora che ci sta a fare?
    Vale anche per Casini e per Bossi, se qualcuno li considera politici “veri”.

    Almirante al pari di De Gasperi (parlo dell’onestà, dell’integrità e della rettitudine delle persone, prescindendo dalle idee politiche) si starà rivoltando nella tomba. Non sarà che i politici “veri” si sono tutti venduti al truffatore di cui parlavo l’altra volta?

  170. riccardo zanetti ha detto:

    ma non si può scendere in piazza noi elettori per avere il diritto diu votare chi vogliamo noi? Comunque resta il fatto che siamo un popolo di incolti che legge poco e male come giustamente segnalato anche da Camilleri, inoltre cosa posso pensare io di sinistra quando il governo Prodi con la finanziaria 2007 ma ha aumentato il bollo moto del 66%
    da 52 a 88 euro ?? – Siamo stanchi di sacrifici per poi lasciare il paese a berluska che passa come il salvatore! Sono nauseato e inoltre come posso votare PD con persone come la binetti e altri teodem all’interno?
    Cordiali saluti, Riccardo – Verona –

  171. fabio ha detto:

    penso eccome a coloro che in generale hanno dato la vita per ottenere quei diritti che fanno di un cittadino un cittadino.
    ora se votare è un diritto, si può senza mancare di rispetto a nessuno, non esercitarlo a fini di protesta. secondo me (ex comunista oggi aderente al PD) bisogna metterli tutti con il culo per terra: sono troppo lontani dalla gente. bisogna scuoterli ed umiliarli così come loro umiliano la assoluta maggioranza dei cittadini. e posso assicurare che non sono il solo a pensarla così!
    altro che morti per ottenere diritti: questi sono vivi e calpestano tutti i diritti: a casa a lavorare con uno stipendio di 1000 euro al mese e poi vediamo!!!

  172. Antonio Taccone ha detto:

    “Comunicazione di servizio” (per Marckuck): questo blog è stato chiuso o è ancora aperto? Non vedo alcun nuovo intervento dopo quello (mio) del 6 febbraio ore 11.38 ora legale.

  173. Antonio Taccone ha detto:

    Che fine ha fatto obyte? Se si è disconnesso spero che torni, perché deve sempre chiarirmi il suo concetto di democrazia (rispondendo ai miei quesiti delle ore 11.16 ed 11.38 “legali”).

  174. Antonio Taccone ha detto:

    Venendo ora alla domanda centrale (ma tornerò in seguito sui provvedimenti economici e sulla “serpe in seno”):
    Queste elezioni possiamo vincerle e perfino stravincerle, rovesciando ogni pronostico e a dispetto di qualsiasi sondaggio. Possiamo vincerle, ovviamente, solo se ci CREDIAMO e se mettiamo nella campagna elettorale tutta la nostra convinzione, tutta la nostra determinazione e la nostra grinta. Se invece vogliamo metterci a fare i complimenti con Berlusconi e a garantirgli (ancora!!!) future immunità – perché è logico che se imploriamo in ginocchio il suo appoggio egli chiederà in cambio “qualcosa”… – allora è meglio e più dignitoso che ci ritiriamo in partenza dalla scena politica. Se dobbiamo prefigurare “larghe intese” future con chicchessia e a qualsiasi prezzo, liquidando la questione morale e promettendo (implicitamente!) sanatorie sul conflitto d’interessi, cosicché le riforme che verranno saranno quelle che fanno comodo al truffatore, allora mettiamoci l’animo in pace e non sprechiamo soldi per NESSUNA campagna elettorale (non è vero, Veltroni?). Questo significa, in parole povere, che NON è affatto venuto il momento di smetterla con l’antiberlusconismo: anzi l’antiberlusconismo (che è poi né più né meno che la stessa “questione morale”) è e resta la carta vincente per provare a fare pulizia nel nostro Paese. E’ per questo, o per qualcos’altro, che vogliamo andare al potere?
    Certo non l’antiberlusconismo “da solo”, ma nel contesto di altre precise e importanti proposte programmatiche: solo che tra queste proposte non può mancare quella di ripristinare le regole autentiche della democrazia e del pluralismo (così come ho avuto modo di spiegarle a obyte in un precedente intervento). – In tempi nerissimi della prima Repubblica, che raffrontati al presente possono perfino apparirci tempi felici, era in voga la teoria dell'”arco costituzionale”, famigerata solo per l’uso improprio che se ne fece: tutti possono essere nostri interlocutori e con tutti possiamo trattare, ma non con chi si colloca fuori dalla democrazia. E allora torno a ripetere: si colloca “dentro” o “fuori” colui che per ogni suo comizio dispone, grazie al suo apparato mediatico, di una piazza grande quanto l’Italia intera e fa di tutto per privare altri di questo stesso diritto? Si colloca dentro o fuori dalla democrazia chi di tutto quest’apparato si serve poi per far cancellare dal codice penale i reati da lui commessi e per estromettere dall’etere qualsiasi potenziale concorrente? E’ concepibile anche solo l’ipotesi di “trattare” con gente simile, sapendo quale dovrà essere la contropartita a loro favore? Non avremo mai bene, se non estirpiamo il cancro che avvelena la democrazia italiana.

  175. silvia ha detto:

    sottoscrivo in pieno.
    silvia

  176. Arturo60 ha detto:

    Come vi avevo anticipato in un precedente post il piccolo sondaggio fatto da me su Mastella pare che l’abbiano fatto anche quelli della lega al punto da far dire a Maroni che non lo vogliono tra loro. Quindi solo il berlusca se lo deve caricare sul suo carrozzone con un bel maquillage. Gli farà perdere tanti voti al Nord che non saranno compensati da quelli affaristico-camorristici che gli arriveranno dalla sua zona, Ceppalonia. Lo stesso discorso per Dini e compagnia. E vi sta bene!!!
    La decisione di Veltroni di correre da solo anch’essa sta dando i suoi frutti : a) toglie l’alibi del comunismo, cavallo di battaglia del nano, se in tempi non sospetti è stato da sempre un Kennediano; b) davanti ad un PD che va da solo la destra contrappone una quindicina di partitini, una specie di zoo, visto i personaggi che vi allignano. Con evidenti contraddizioni, rischiando di fare la stessa fine del centrosinistra ultimo ventura. Davanti a tale ipotesi i nazifascisti hanno due possibilità o cancellare i loro simboli ed essere invisibili al loro elettorato e quindi mettersi la coda fra le gambe, oppure fare una formazione di estrema destra che potrebbe ottenere un 4%. In questa seconda ipotesi la ringalluzzita Cdl rischia di non avere la maggioranza al senato; c) la rosa bianca, formata da Idv di Di Pietro e dai fuoriusciti dell’Udc con in più Pezzotta e pare benedetta da confindustria può anchessa attrarre i voti dei moderati della Cdl che non vi si riconoscono più visto la presenza dell’estrema destra. La situazione testè paventata può portare ad avere questo scenario: Exm destra 4%; Cdl 42% ( Fi 24, Udc 5, An 9, ln 4); RB 8%; Pd 36%; SArc 10%. Con un 20-25% di astenuti che rappresentereb
    bero un’altro 25%. Quindi la partita la decidono chi non ha intenzione di andare a votare. Chi riuscirà a motivarli avrà ampie possibilità di farcela. Diamoci da fare e andiamo a cercarci i voti. Fare campagna elettorale.
    Questo rischio lo hanno ben capito i berluscones ( dimostrazione che non sono tanto sicuri di vincere) al punto di offrire in anticipo dei dicasteri a quelli del Pd – ma che magnianimo-, grande coalizione preventiva. In modo che se l’anno prossimo il referendum dichiarerà un nuovo sistema elettorale lo avrà bruciato o compromesso e non potrà richiedere nuove elezioni dalla parte dell’opposizione. Walter non cascarci. Se voleva la grande coalizione si poteva fare in queste ore e non ha voluto. Digli che il Pd valuterà caso per caso sulla bontà di un provvedimento e se lo riterrà che vada nell’interesse del paese non avrà nessun problema a votarlo. Come è giusto che sia una opposizione responsabile e non propagandistica come lo è stata la destra in questi due anni. Nel caso che vinciamo noi, il Pd, non avendo fatto nessun accordo preventivo puoi allearti con chi vuoi e chi ci sta. Ma tranne con chi ha fatto cadere Prodi.
    Un pensierino a dreams, già il tuo nick è un programma. Si vede che ti fai la benzina!!! I soliti viziosi…dei fascisti. Bacco tabacco e venere.

  177. N ha detto:

    Complimenti, bel post, non c’è che dire.
    Raramente mi è capitato di leggere su un blog un commento acuto e tuttosommato piacevole come questo.

    Ecco il “ma”… io non voterò a queste elezioni, per il motivo che non posso più essere complice di quei signori.

    Berlusconi è un delinquente e ruberà ancora la cassa che gli ha rimpinguato Prodi (maledicendolo pure per avere spremuto gli italiani), Veltroni è un incapace o forse peggio, la prima cosa che ha fatto da leader del partito di maggioranza relativa della sinistra è stato quello di gestire in maniera dilettantistica i tentativi (riusciti) di concussione Mastelliana.

    Beppe Grillo del resto è un comico e oltre a fare ridere come mandante di liste civiche è veramente da avere paura… cominceremo a vivere nella seria paura di avere creato un mostro…

    Per queste ragioni e molte altre non voterò soprattutto con questa legge elettorale e guarderò l’Italia bruciare sotto la controriforma economica di Tremonti e il proliferare di tiger teams illegali che monitoreranno la nostra vita (ma qualcuno è andato mai in galera per la vicenda delle intercettazioni e schedature private della Telecom?).

  178. angy ha detto:

    hai ragione , ma io comunque spero ancora non ci sarà una buona percentuale di italiani che si è rotto i coglioni del trio silvio gianfranco e casino, pero questi “capi” della sinistra (PD) sono davero dei minchioni nessuno sbattera in faccia al nano che si è fatto tutte le leggi x cazzi suoi.

  179. strega ha detto:

    bel post!! anche decisamente triste ma assolutamente vero..speriamo che rinasca una sinistra vera e forte capace di non cedere ai ricatti nè del centro democristiano nè della destra e che se necessario sappia stare all’opposizione con dignità e forza!!!

  180. giuseppe ha detto:

    scusate … non credete che la prova della possibilità di un’alleanza tra pd e sinistra sia offerta dal prossimo voto sulle missioni internazionali? nel caso in cui non si voti allo stesso modo, è chiaro che vi sono divergenze incolmabili. in caso contrario sarebbe interessante conoscere perchè il governo è stato tenuto in costante fibrillazione per due anni, su circostanze di straordinaria gravità come la tav e la base di vicenza (che, attenzione, seguivano alle decisioni di non fare il ponte sullo stretto e di ritirarsi dall’iraq). insomma, la marginalizzazione di una sinistra che non è in grado di governare senza guidare le masse contro il governo di cui fa parte è la condizione necessaria per poter un giorno governare questo paese con la ragionevole prospettiva di cambiarlo, e non di lasciarlo nelle attuali condizioni dopo estenuanti mediazioni. che ne pensate di confrontarci sui contenuti? cosa ne pensate di un sistema in cui le garanzie per il lavoratore del pubblico impiego sono tali per cui, se viene arrestato, una volta scarcerato rientra nel precedente posto? credete che tra pd e cosa rossa si possa arrivare ad una sintesi? l’esperienza dice di no

  181. luca vivese ha detto:

    hai ragione, ma per una vittoria che verrà seguirà un’altra crisi o viceversa. berlusconi è comunque un fenomeno esaurito e il pd mi sembra inesistente.
    non c’è più neanche un’aggregazione politica o burocratica strutturata – neanche a livello di “poteri forti” oppure “occulti” – e fin quanto non si formerà saremo vittime (colpevoli) della guerra tra bande.
    l’alternativa c’è sempre ed è quella dell’impegno democratico, ma è comunque frammentario e costa fatica ad un cittadino passivizzato.

  182. Dafne ha detto:

    Amarezza… solo questo provo, dinanzi a cio’ che scrivi, al filmato di Moretti che proponi e soprattutto dopo un pranzo domenicale trascorso a subire l’arroganza e la cecita’ di berlusconiani convinti, ringalluzziti dal “ritorno del salvatore”…

  183. antonio_taccone@alice.it ha detto:

    Devo correggermi: che vinciamo o no non dipende soltanto da noi, ma anche da chi sta pensando di non andare alle urne. Spero che ci ripensino. Volete proprio riconsegnare il potere al Truffatore, o volete almeno optare (se anche fosse) per il “male minore”? I nostri nemici peggiori rischiate di diventare proprio voi, e sarebbe gravissimo! Se Veltroni chiarisce (proprio nel senso del “parlare chiaro” e del cancellare ogni equivoco), intorno a lui può veramente formarsi una coalizione compatta e senza alcun Giuda all’interno.

  184. donato ha detto:

    Amarezza e disfattismo: questo leggo e percepisco. Ma non avete imparato nulla da Berlusconi in tutti questi anni? lui le spara grandissime (sempre con quel sorriso da cartone animato) e molta gente ci crede; tutti ci chiediamo come si faccia a credere a Berlusconi, eppure, sempre secondo Berlusconi, i coglioni stanno a sinistra!
    Prodi è stato un grande, serio e corretto, un galantuomo che lascerà un bel ricordo in tutti noi. Ho la sensazione che la sinistra voglia, con tutta fretta, chiudere con il recente passato prodiano; ma Prodi deve essere il punto di partenza della sinistra; una persona che ha risanato i conti pubblici, o ce lo siamo già dimenticati?
    Allora, bisogna crederci. E Veltroni dovrebbe innanzitutto chiedere l’aiuto e l’assistenza di Prodi, per non cancellare tutto il prezioso lavoro di questo Statista, che a destra si possono solo sognare!

  185. antonio_taccone@alice.it ha detto:

    … Ricapitolando, c’è una proposta Veltroni positiva e sensata e ce n’è (o se ne profila) un’altra assolutamente negativa e suicida.
    La prima: CORRERE DA SOLI, si. E possiamo farcela (più di quanto non si creda) se saremo coerenti, rigorosi e dignitosi fin dalle premesse.
    La seconda: COMPROMESSI, CORTEGGIAMENTI E PASTROCCHI con la Destra (o con la sua parte marcia), assolutamente no. Quindi nessun inchino e nessun ammiccamento al “Cavaliere” e a Mastella: non può esserci “gentlemen’s agreement” con QUESTA specie di gentiluomini e compari. Quanto ai vari Fini e Casini (non come persone da votare, ma come possibili interlocutori futuri), sta a loro dimostrare se sono proprio tutt’uno col gentiluomo-Cavaliere (e quindi di fatto incorporati alla parte marcia) o se vogliano ancora recuperare una propria credibile identità. Nella prima ipotesi, dialogo CON NESSUNO, perché non si può contrabbandare per “dialogo” l’abdicazione, la resa, la concessione e la sanatoria di ciò che è marcio.
    Congiungendo le due cose: che si vinca o si perda dipende principalmente da noi (e quindi da Veltroni, visto che è lui oggi il capofila). Il pericolo è un altro: che si vada al potere per poi fare noi stessi (come appunto Fini) la politica e gli interessi del Truffatore. E in tal caso è meglio che facciamo le valige subito e che lasciamo l’incombenza a chi già la esercita egregiamente da una vita.
    Tutto questo, senza possibilmente scomodare i fantasmi di ottant’anni fa. Dietro l’angolo non c’è né Mussolini né Stalin: dietro l’angolo OGGI ci sono pagliacci, imbroglioni d’infima specie e avventurieri da quattro soldi nati da una costola di Craxi, resi giganti unicamente dal suo appoggio iniziale (economico e politico). Vogliamo esercitarci a fare gli storici sulle sciagure del passato, o vogliamo dare un nome e un cognome alle autentiche minacce del presente e del prossimo futuro?
    Infine, e di conseguenza: “correre da soli” si, ma mi auguro che almeno Di Pietro stia con noi (sapendo che nessun Mastella gli soffierà il posto e il ruolo che gli spetta).

  186. antonio_taccone@alice.it ha detto:

    QUARTA PUNTATA (senza contare le puntualizzazioni e le repliche): la politica economica.
    Il padre di famiglia, allorché si ritrovò la famiglia piena fino al collo di debiti (non contratti da lui), “dovette” necessariamente fare questo discorso ai suoi: “Ragazzi, per almeno due anni dovete scordarvi il motorino, il telefonino e gli abiti firmati, e forse dovrete anche scordarvi il companatico più costoso: altrimenti qui ci sequestrano l’auto, il televisore e il computer e forse ci sfrattano pure di casa. Di tutto il resto, riparliamone tra qualche annetto”. E per qualche annetto naturalmente quel padre venne odiato dai figli (anche noi italiani siamo come degli eterni ragazzi…), ma più tardi essi videro – ovviamente non da un giorno all’altro – il risultato di tutti i sacrifici sostenuti.
    Quelli che oggi in piazza (non nelle sedi di partito, dove certe cose si sanno e non si vogliono ammettere) festeggiano per la caduta del governo, sono gente che nelle valutazioni politiche non conosce altro metro se non quello di farsi i conti in tasca: comprensibile, ma non condivisibile, tanto più che sono i conti della cicala e non della formica. Non hanno capito che c’è un tempo per seminare e uno per raccogliere, un tempo per la medicina amara e uno per la guarigione, un tempo per tirare la cinghia (visto il disastro in cui ci aveva precipitato il precedente governo) e un altro per coglierne i frutti. Eravamo, pur tra le contraddizioni frenanti di una coalizione raccogliticcia, quasi all’alba di un mondo nuovo che è stato fatto abortire da gente come Mastella: una rinascita di dignità e di civiltà, prima ancora che economica. Dovevamo prima scontare una stagione di sacrifici, e per questo era necessario un Uomo e non un ciarlatano illusionista: uno che per il bene vero dell’Italia sapesse anche rendersi impopolare, perché non gl’interessava affatto, come ad altri, il potere per il potere. …Gli hanno dato (scientemente, dico io) giusto il tempo di rendersi odioso, com’era inevitabile – ma i consensi potevano essere riguadagnati più avanti – , e gli hanno spezzato le gambe appena i risultati cominciavano a intravedersi in positivo. DIMOSTRARE come tutto questo fosse premeditato, o forse addirittura concertato col “nemico”, sarà argomento di una prossima (quinta) puntata.
    E meno male che la Banca d’Italia – fonte tecnica, non politica e quindi non di parte – ci ha appena rinfrescato la memoria ricordandoci che DAL DUEMILA i lavoratori dipendenti non ricevevano una lira di aumento sulla busta paga: ci sta dentro, mi sembra, l’intero quinquennio del governo di Destra, più i due anni di sacrificio iniziale che il padre dovette imporre ai suoi figli. Certo questi due anni sono stati i più duri di tutti, perché l’aumento progressivo dei prezzi, in una congiuntura internazionale tutt’altro che favorevole (guerre, crisi petrolifera, recessione americana ecc.), riduceva, a parità d’importo, il potere d’acquisto dei salari; cosicché tutti ora si ricorderanno dell’ultimo biennio dimenticando i “tempi felici” (!) dell’era Berlusconi, e rimprovereranno a Prodi la situazione che egli aveva ereditata da altri. Intanto, pur con una maggioranza esigua e con diverse serpi in seno, era riuscito a ridurre il deficit dal quattro all’uno per cento, cosicché la seconda fase (quella della “ridistribuzione”) stava decollando giusto adesso.
    Dopotutto a questa Destra poteva far comodo che qualcuno rimettesse in ordine i conti, immolandosi per un paio d’anni sull’altare del necessario rigore, per poi riconsegnare ai ladroni (che se ne prenderanno il merito) un Paese risanato o in via di risanamento. A risentirci.

  187. dreams ha detto:

    un pensierino a te…ma non è che vedi fascisti dappertutto?io ne vedo pochi per fortuna ,,,,mentre vedo troppi estremisti di sinistra…depositari della rivelazione della liberazione dell’uomo dal giogo e dalle catene,,,,cmq…..domanda semplice semplice…ma se questo governo ha così ben operato, rimpianto da tutti gli italiani, se questo governo non è il governo che passerà alla storia come quello della immondizia a napoli, se è il governo della lotta con successo all’evasione fiscale,se… , se…. se…. se così è allora perchè addirittura depurato dall’infedel mastella ( che però non era tale e traditore nel 98 quando consentì il varo del governo d’alema fuoriuscendo dal centro destra)allora,,,,se tutto ciò è vero perchè prodi non si ricandida a capo del governo per toccare con mano l’effettivo consenso degli italiani? meglio di no, perche veltroni, d’alema e c. sanno bene che depurata la propaganda, questo governo è stato effettivamente uno dei peggiori della storia della repubblica.un record tra i tanti è anche quello della definitiva caduta della superiorità morale della sinistra: tali e tanti comportamenti del tipo il fine giustifica i mezzi .comunque se il centro sinistra deve voltare pagina è solo e soltanto perche se ripronesse prodi non avrebbe speranze e deve solo farlo dimenticare con un buon maquillage,,,,, per quanto attiene la sinistra estrema ,,,tranquilli,,,,avrete la vostra pattuglietta al parlamento a far un po di cagnara….e poi via con manifestazioni, scioperi, occupazioni, del tipo l’opposizione è l unica cosa che sappia fare,,,,poi al governo……..quando si tratta di fare,,,,,,il NULLA,,,va beh ..che ci vuoi fare arthur….anche voi siete fuori dalla storia…..

  188. vincenzo ha detto:

    Carissimi, credo che non abbiamo alcuna speranza. Il problema è che il popolo della destra in linea di massima se ne fotte degli ideali, vuole solo il potere. Guardate il quinquennio del loro governo: crescita praticamente a zero, debito pubblico alle stelle, obblighi di riequilibrio promessi alla UE e lasciati in eredità a noi… Eppure… Eppure, stavano per vincere di nuovo!! Perchè? Perchè per cinque anni sono riusciti a fare quel che volevano (vedi evasione fiscale, è lì in gran parte il loro elettorato!). E poi lo slinguazzamento ipocrita e gradito alla Chiesa, con l’appoggio dei preti in tutte le messe.
    Noi invece siamo idealisti oltre che onanisti, ci balocchiamo con gli ideali e con la sicumera di capire tutto noi. ABBIAMO PERSO, CARI AMICI, ORA TENIAMOCI DIECI ANNI DI DESTRA. E CARI GIORDANO/DILIBERTO/PECORARO/BOSELLI ETC. ETC., ORA VOGLIO VEDERVI GODERE PERCHE’ MAGARI SIETE PASSATI DALLO 0,3% ALLO 0,6%, E QUINDI AVETE RADDOPPIATO I VOTI!!!

  189. Arturo60 ha detto:

    A me ( giuseppe) pare che le ultime bordate a Prodi le hanno date i centristi. Gia prima di natale Dini e company avevano minacciato il governo. Poi è venuto il fatto personale del ceppaloin man e la cosa è degenerata per interesse personale. Gia qualche mese fa sul giornale principale di Napoli avevo letto un articolo sulla signora Sandra. Tra le virgolette c’era riportato ” Se toccano me cade Prodi”. E così è stato.
    Dini, invece, si era illuso di aver l’incarico del dopo Prodi ed è stato al gioco, e il berlusca, infine, gli ha rifilato il classico bidone, facendo cadere il governo. Ora se proprio vuole completare l’opera lo deve lasciare a piedi. La sinistra tutto si può imputarle tranne che l’ha fatto cadere. Sui dico se ne sono stati buoni senza avanzare pretese perchè avevano capito che non era aria. Sono stati lungimiranti. Tanto è vero che dall’ultima fiducia del Febbraio 06 non hanno creato problemi più di tanto. E la storia di come è finita quest’avventura la conosciamo tutti.
    Per rispondere se sia giusto che un impiegato dopo la scarcerazione torni al lavoro? Guarda che nel nostro ordinamento la carcerazione preventiva è consentita solo se c’è pericolo di inquinamento delle prove che pericolo di fuga o di reiterare il reato. E’ un fatto straordinario. Fino all’ultimo giudizio è considerato un uomo libero e innocente. Se la sua posizione non è in conflitto con quello che è accusato credo giusto che sia così. Che ritorni al lavoro.

  190. PieLeon ha detto:

    Che la destra ed anche certi politici che continuano a definirsi centristi e liberal-progressisti , abbiano iniziato la loro politica ostruzionistica nonchè la loro campagna elettorale, già dai mesi scorsi , vedi l’uscita dell’on. Fini alla stazione di Tor di Quinto in occasione dell’omicidio della signora Reggiani e quella di altri colleghi di coalizione in altre simili occasioni , questa è cosa fuor di dubbio vera ed inopinabile.
    Sicuramente la prossima campagna elettorale sarà una campagna estremamente “calda” e senza il minimo di “fair play” , non aspettiamoci più strette di mano alla fine del “match politico” oppure il calcio fuori del pallone , pur essendo ormail ultimo uomo , solo di fronte al portiere , come fece Di Canio nel campionato inglese qualche tempo fa.
    L’intervista rilasciata da certi esponenti politici del centro destra come quella dell’on Bondi , oggi a Sky tg24 mattina , dove affermava che il suo partito ed anche la sua coalizione non hanno provato e non provano piacere per la fine della presente legislatura ha del paradossale , forse l’on Bondi ha dimenticato l’atteggiamento , a dir poco molto poco Onorevole che il Senatore Vincenzo Strano di Alleanza Nazionale insieme ad altri suoi colleghi di area e partito, hanno dato di fronte a milioni di telespettatori , indossando sciarpe rosse , fagocitando enormi fette di mortadella e stappando bottiglie di spumante che magari non hanno neanche pagato , visti i loro miseri stipendi.
    Spero vivamente che i cittadini italiani alle prossime elezioni si presentino compatti per respingere al mittente , il tentativo, riuscito disonestamente di ribaltone e facendo restare a casa simili personaggi che non meritano veramente di calcare i pavimenti del “transatlantico2 e neanche quelli di un più popolare “vaporetto” che diurnamente trasporta lavoratori pendolari dall’isola alla penisola.
    Restate a casa che è meglio.
    PieLeon.

  191. antonio_taccone@alice.it ha detto:

    QUINTA (FORSE PENULTIMA) PUNTATA: la “questione morale” e il ruolo dei “traditori” (che non sono esattamente tali, ma qualcos’altro).
    [Lo so anch’io che è andata come è andata e che ora si deve “guardare avanti”, ma torniamo un’ultima volta sul passato recente per non ripeterne ancora gli errori].
    La questione economica si giocava sull’asse Prodi – Schioppa, quella morale sull’asse Prodi – Di Pietro. E qui casca l’asino, già nel momento in cui un Mastella, valendosi del potere ricattatorio che gli veniva dai “numeri”, pretende per sé il Ministero – guarda caso! – della Giustizia estromettendone il titolare naturale, un magistrato illustre che era anche un uomo-simbolo, e vanificando sul nascere ogni intento di serietà: un vero e proprio garante, dentro il governo, che gli interessi berlusconiani non verranno toccati, che i misfatti continueranno a restare impuniti, che i privilegi illecitamente acquisiti si perpetueranno e si moltiplicheranno. E ancor più casca l’asino quando Mastella appena insediato impone, sempre col ricatto, l’indulto osteggiato da una parte rilevante della coalizione, che rimettendo in circolazione i malfattori e i camorristi fa quadruplicare in due settimane i furti, le rapine e gli omicidi e attira sul governo volutamente, io credo, altra impopolarità ed altra indignazione (tutti poi diranno che “questo governo” mette in libertà i delinquenti, nessuno ricorderà che Mastella glielo ha “imposto”, dato che c’era bisogno dei suoi voti). E questo stesso signore, cui la magistratura con infelice scelta di tempo ha solo offerto un’occasione e un pretesto, già stava ripetendo ogni giorno le minacce di uscire dalla maggioranza cui purtroppo era numericamente indispensabile. Scopriamo l’acqua calda, poi, quando diciamo che questo governo si reggeva su una maggioranza esigua oltre che disomogenea, e appunto per questo era esposto a subire imposizioni e ricatti: a questo aveva già pensato il centro-destra, in procinto di abbandonare la scena, con la coda velenosa di una perfida legge elettorale che proprio a questo mirava (altrimenti, di Mastella si sarebbe potuto fare a meno).
    [D’altronde, quanto è più compatta la coalizione avversaria? Chi avrebbe previsto vent’anni fa che il partito “nazionale” per eccellenza scendesse a patti col separatismo leghista e che una sedicente destra “sociale” facesse fronte comune col liberismo selvaggio? Sono riusciti a governare insieme per cinque anni perché la legge elettorale di allora garantiva maggioranze più ampie; e soprattutto perché a sinistra il “cemento” può ancora essere una fede (ha un senso questa parola, per Mastella ed i suoi?), mentre tra loro il mastice era ed è la pura spartizione del potere, o delle briciole che Berlusconi ne lascia. Ricordo che negli anni Settanta la sinistra, ragionando per slogan, etichettava i Liberali come il “partito dei ricchi”, quasi l’esser ricchi fosse in sé una colpa; ma quello che oggi si presenta come popolo o casa delle “Libertà” non è più semplicemente il partito dei ricchi, è “il” partito dell’affarismo e dell’arrivismo – restando beninteso che arrivisti e affaristi “autarchici” possano esserci ovunque – , e in quella che ci aspetteremmo essere la Destra “vera” nessuno sembra essersene accorto (Almirante, checché di lui si pensi, starà ancora rivoltandosi nella tomba)].
    Ed ecco il teorema, di cui perfino Di Pietro (un’intelligenza finissima per certi aspetti, e per altri sorprendentemente un “semplice”) non sembra essersi reso conto del tutto. È improprio qualificare Mastella come voltafaccia e trasformista: era fin dall’inizio un infiltrato, un cavallo di Troia all’interno della coalizione, una bomba che doveva scoppiare “a tempo”, telecomandata probabilmente da destra (visto che tra compari ci s’intende sempre a meraviglia); forse era tale anche Dini, visto che politicamente è una creatura di Berlusconi: gente che non ha tradito “a un certo punto”, ma che “fin dal primo momento” era tacitamente d’accordo con la parte avversa, o che comunque si era infilata in questa maggioranza per fare il gioco e l’interesse del Truffatore. Gente perciò “coerente”, dal principio alla fine, col proprio malcostume e con le proprie affinità al marciume politico.
    Ecco perché ci si doveva aspettare anche da Veltroni una difesa appassionata di Prodi (ecco davvero un galantuomo!), che implicasse la denuncia delle “vere” colpe e delle “vere” responsabilità. Invece (ed è questo l’aspetto più grave) anche il PD o una sua parte sembra aver abbandonato Prodi a se stesso dopo averlo immolato sull’altare sacrificale. Ma adesso andiamo avanti, appunto, sperando che Veltroni chiarisca le idee a noi e (soprattutto) ai potenziali astensionisti. Possiamo vincere, l’ho detto e lo ripeto, ma solo se in campagna elettorale diremo chiaramente come sono andate le cose (invece di prospettare un abbraccio mortale col nemico).
    P.S. – Ho parlato più sopra di camorra, e non di mafia o di ‘ndrangheta, per il semplice motivo che al centro del discorso c’era Mastella (e non Cuccaro). Quanto a Bassolino, non sono mai stato un manicheo e, in attesa di saperne di più circa gli errori e/o le connivenze, posso ammettere in linea di principio che dovunque ci possano essere pecore nere. Il che è cosa diversa da una connivenza a delinquere (“politicamente”!) che attraversa l’intera coalizione di centro-destra (di cui Mastella ha “sempre” continuato a far parte sotto mentite spoglie).

  192. Arturo60 ha detto:

    Ehi dreams ma perche te la pigli tanto quando ti do del fascista? Ma non è che ho fatto centro?. Colpito ed affondato? O mi reputi pericoloso perchè cerco di rincuorare chi è alquanto sfiduciato dicendo quelle verità che la vostra propaganda nasconde? Se così non ci provare. Ho imparato a vivere in posti ben più pericolosi che preoccuparmi di uno come te. Su un blog.

  193. Dunia ha detto:

    Moltissimo di vero. Solo una cosa forse può farci sperare di sopravvivere, forse due. Veltroni vuole andare davvero da solo allo scontro. Può essere l’inizio di un rinnovamento. L’altra cosa è che noi, i rappresentati, possiamo oggi, con più forza a causa della debolezza dei nostri rappresentanti, imporre l’agenda. Dobbiamo chiedere che il rinnovamento si veda da subito. I candidati a queste elezioni non possono provenire dalle primarie, ma possiamo chiedere che si pubblichi per ciascuno di loro il curriculum, con evidenza di competenze, reddito e assoluta moralità pubblica (di quella privata ci importa poco), ovvero deontologia e rispetto del Codice Civile e Penale

  194. dreams ha detto:

    oddio..a parte che dare del fascista a me è alquanto ridicolo…ma comunque vedo che …1) non rispondi mai nel merito 2) “ho imparato a vivere in posti ben piu pericolosi,,,,” ..” ho visto cose che voi mortali..” ma che sei la macchietta di qualche ruolo cinematografico….credo su un blog ci si stia anche per discutere un po….ma ormai vedo è tempo perso per i cultori dell’odio come te,,,,siete proprio come i fascisti.identici.mi raccomando …mai rispondere nel merito..au revoir

  195. giuseppeformisano ha detto:

    Dò una mia considerazione ai Responsabili del Partito Democratico, fate attenzione agli Amministratori della Campania è cioè il Governatore Sassolino, il Presidente della Regione, i Sindaci gli Assessori i Consiglieri che si vendono al miglior offerente della C.d.L, assento parti del Partito Democratico con la scusa di fare propaganda elettorale a favore del suo partito cioè il Partito Democratico loro si ripropongono alla C.d.L., per cui verificate bene i vostri alleati e comunicate ai Segretari Regionali del Partito Democratico di verificare le eventuali nomine al candidati, e non solo in Regione Campania….GIUSEPPE FORMISANO

  196. giuseppeformisano ha detto:

    Dò una mia considerazione ai Responsabili del Partito Democratico, fate attenzione agli Amministratori della Campania è cioè il Governatore Bassolino, il Presidente della Regione, i Sindaci gli Assessori i Consiglieri che si vendono al miglior offerente della C.d.L, assento parti del Partito Democratico con la scusa di fare propaganda elettorale a favore del suo partito cioè il Partito Democratico loro si ripropongono alla C.d.L., per cui verificate bene i vostri alleati e comunicate ai Segretari Regionali del Partito Democratico di verificare le eventuali nomine al candidati, e non solo in Regione Campania….GIUSEPPE FORMISANO

  197. trottalemme ha detto:

    complimenti per la lucida e veritiera analisi della politica italiana, tanti come te e non saremmo preda del berluscone di turno

  198. giuseppeformisano ha detto:

    Dò una mia considerazione ai Responsabili del Partito Democratico, attenzione agli Amministratori tra i Governatori i Presidente delle Regione, i Sindaci gli Assessori i Consiglieri che si vendono al miglior offerente alla C.d.L, essento parti del Partito Democratico con la scusa di fare propaganda elettorale a favore del suo partito cioè il Partito Democratico loro si ripropongono alla C.d.L., per cui verificate bene i vostri alleati e comunicate ai Segretari Regionali del Partito Democratico di verificare le eventuali nomine al candidati, e non solo in Regione Campania….GIUSEPPE FORMISANO

  199. antonio_taccone@alice.it ha detto:

    CONCLUSIONE (riservandomi l’eventuale diritto di replica):
    Per le ragioni esposte in precedenza, oltre che per la vergogna di cui ci siamo coperti dinanzi al mondo, a me che non sono mai stato manicheo quella sciagurata seduta al Senato, più che una conta fra Destra e Sinistra, ha dato netto il senso di un appello dei buoni e dei cattivi; o meglio, tra i corrotti e i “meno peggio” (tra i quali si può ben includere Veltroni, che per le legittime istanze del Partito poteva almeno aspettare un momento meno critico. – Non ci sono “buoni” in politica: Prodi non è un politico ma un tecnico prestato alla politica – come appunto Di Pietro, come appunto P. Schioppa – e quindi a suo modo è un “puro”, esposto alle insidie dei nemici e degli amici oltre che alle incomprensioni dei politologi): da una parte quanti si mettono in politica al servizio della Nazione e di un ideale (almeno nella buonafede delle “intenzioni”), dall’altra quanti lo fanno appunto per affarismo e arrivismo. Messa in questi termini, l’esito era scontato, com’era scontato che Mastella tornasse dichiaratamente al “suo” ovile. Non avremo salvezza finché la maggioranza (anche elettorale) degli italiani non capirà queste cose. E non le capirà: non solo le cosiddette tivù “libere”, ma anche la scuola così com’è oggi stanno facendo il possibile nel calcolo premeditato di rimbecillirci, preparando il ritorno alla barbarie.
    La conclusione non potrebbe essere più amara. La democrazia è una cosa bellissima tra i Popoli Civili, ma dove la “maggioranza che vince” è fatta di corrotti e di stupidi (d’imbroglioni e di gente che gli crede) ci possono essere momenti in cui lo sconforto t’induce a sperare in una soluzione di forza: a questo siamo ridotti. Invece non c’è dietro l’angolo una svolta autoritaria, come ha scritto qualcuno: c’è “soltanto”, come già detto, un governo di avventurieri mediocri e di ladruncoli, cui uomini come Fini e Casini offrono oggi colpevolissimamente un “alibi” e una copertura mentre Mastella promette di apportargli nuove linfe; ed è un’eventualità infinitamente peggiore e più umiliante. Di “facciata”, c’è dietro l’angolo anche una maggioranza vociante di veline saltimbanchi e pagliacci, funzionale appunto a narcotizzare e a rimbecillire il popolo (chi non ricorda Sgarbi, la Pivetti e la Mussolini, opportunamente poi dirottati al mondo dello “spettacolo” nella sua dimensione più mediocre e volgare? Ci starebbero in ottima compagnia anche Corona, la Marchi, i Moggi e i Ricucci, gente ben avvezza a fare divismo in televisione e sui rotocalchi mondani: il partito dei VIP, come “qui” ed “oggi” vengono intesi). E questa è, di tutte, la prospettiva più mortificante e più squallida.
    Ma alla “maggioranza vincente”, se non ci andassimo di mezzo tutti quanti, direi: teneteveli. Dopotutto c’è gente che va alle urne come se partecipasse alle “nomination” del Grande Fratello: per simpatia viscerale. Chi ha più cerone da mettere in faccia e più dentifricio per lucidare il sorriso, quello ha già vinto in partenza. VIVA LA CIVILTA’ DELL’IMMAGINE, VIVA LA CIVILTA’ DEI VENDITORI DI FUMO E DEL BLUFF.

    … E invece pensateci: siamo ancora in tempo per non consegnarci nelle loro mani, dispensanti (per ora) feste e farina in attesa che la democrazia sia definitivamente impiccata: feste televisive e calcistiche (tutto fa brodo…), promesse di cuccagna occupazionale e fiscale, colpi di bacchetta magica e tutto quanto può servire da esca per gli imbecilli. Siamo ancora in tempo, POSSIAMO vincere, DOBBIAMO vincere. Ma ci vuole coraggio, molto coraggio. Aspettiamo lumi da Veltroni, perché se lui parla chiaro anche gli astensionisti potrebbero ripensarci. Ragazzi, qui siamo all’ultima spiaggia!

  200. Arturo60 ha detto:

    E si faccio parte dell’ ottavo diparimento, 5° reparto dell’ex impero del male. Quello dedito a sopprimere gli stronzi come te. E invece di usare un costosissimo polonio,… mi basta tirare la catena dello sciacquone…
    Ma vattene da Maria De Filippi che è il posto adatto a te… C’è dreams per te!… Sei un degno rappresentante del sen Strano..un quaquaraquà.
    Una mosca zhè zhè. Un Vito della situazione. Ma dove vi indrottinano a pubblitalia nei sotterranei di Segrate?

  201. antonio_taccone@alice.it ha detto:

    A quanti si sono detti d’accordo con me (magari senza fare il mio nome, per cui non si capisce con chi siano d’accordo). Perché non ci contiamo? Perché non ci conosciamo? Perché non FACCIAMO QUALCOSA? Beninteso, non la formazione di un partito: un conto è combattere il marciume, un conto è doverci entrare dentro. E poi abbiamo già uomini di riferimento (come Di Pietro, come Prodi stesso) infinitamente più autorevoli di tutti noi comuni mortali.

  202. dreams ha detto:

    ehm ehm The Last…vedi arthur…il piccolo scambio di parole fa capire un po a tutti di che pasta siete fatti ( pasta?….) comunque fammi capire una cosa ,,,ma che un berluscones t’ha solato la donna per avere tutta qs acrimonia?,,,,no, non credo sia possibile, visto che stento a trovare una che se possa accattare….comunque,,,,sarai contento che in qs mio ultimo ..su qs lidi,,,,post, ti dia il mio viatico, STATE per diventare IRRILEVANTI , qualche deputato folcloristico e stop,….oltre che falliti della storia, ricordalo …irrilevanti …..moh vado a lavorare,sai che di che cosa si tratta?ne hai idea?bene …sorridi alla vita….

  203. Arturo60 ha detto:

    Antonio Taccone e perchè ci vuoi lasciare. Qui sei il benvenuto, magari averceli tanti come te. M’hai fatto venire quasi l’ansia a leggere il count-down degli interventi tuoi. Siamo appena agli inizi di questa campagna elettorale. Ma dove devi andare resta fra noi.
    Detto questo voglio fare un piccolo rimprovero al titolo del blog.
    Non mi piace. Perchè da l’idea della sconfitta a priori e visto che siamo monitorati dal “nemico” con incursioni di guastatori proprio attratti dal titolo in bella evidenza che gli procurerà un piacere morboso nello
    infiltrarsi. Almeno questo glielo possiamo negare visto che lo fanno alle nostre spalle… No? Siete d’accordo?

  204. giuseppeformisano ha detto:

    La mia considerazione riguarda l’Istruzione e anche in altri Enti, e che bisogna modificare la legge sulle RSU non si devono candidare più i vice Dirigenti o Direttori, è illegale se un impiegato deve lagnarsi o lamentarsi e deve andare dalla RSU e in più e anche un suo superiore ma chi cavolo ha fatto sta riforma, riguarda i progetti io penso che troppi soldi fanno male alle stesse persone incaricate sui progetti, verificate e il risultato e sempre lo stesso cioè sempre le stesse persone, e ci vuole anche il controllo per i controlloni che sarebbero i revisori dei conti. GIUSEPPE FORMISANO

  205. valeriuccia ha detto:

    sottoscrivo anche io e aggiungo però una cosa. Attenzione, io sono di roma, sono anni che questa città casca pezzi ma veltroni cosa fà? va a braccetto con i rampanti affaristi romani(editori , venditori di macchine etc) con i quali organizza eventi per, dice lui, far piacere al popolo romano. Il popolo romano ha strade con i buchi(io vado in motorino per lavoro e ho la schiena a pezzi per colpa sua!!), illegalità totale e corruzione totale, è pieno di rumeni e mendicanti ai semafori, delinquenza…
    Allora non mi dispiace per veltroni se becca una suonata. Ha perso una grande occasione perchè i romani non lo ricorderanno bene come fù per rutelli. La storia si ripete (la loro!!).

  206. Silvia ha detto:

    Vorrei dire a tutti Noi: ma se, come e’ probabile, ognuno di noi vive in una citta’ diversa e se ognuno di Noi comincia a parlare con l’amico o con il familiare o con il collega o con il negoziante o con il benzinaio, a poco a poco le nostre riflessioni saranno estese a molti. E questo ci sara’ di aiuto.
    Saro’ ottimista o ancora molto fiduciosa nel genere umano: ma davvero Berlusconi, Fini, Casini e Bossi credono di avere in mano l’Italia o la mente degli Italiani? Possibile che non abbiano capito che oramai e’ finita?
    La loro tattica questa volta e’ perdente, ma sono d’accordo con Marckuck, speriamo che gli antagonisti sappiano scegliere un pochino meglio le persone per rappresentarli nei vari dibattiti elettorali.

  207. nico78 ha detto:

    Posso sbagliarmi, ma mi sembra che quello che Veltroni e il PD stanno facendo e ripetere l’errore che ha portato alla caduta del governo Prodi: stanno mettendo gli interessi di partito davanti agli interessi degli elettori.
    Veltroni sa bene che questa e’ una mossa che gli garantira’ qualche punto percentuale in piu’ alle elezioni e che, almeno si spera per lui, incoronera’ il suo partito come quello con maggiori preferenze a livello nazionale, ma a che costo!? Quelli del PD sanno bene che il rischio di perdere le elezioni senza alleanze e’ decisamente concreto, ma stanno facendo una cosa che quasi mi sorprende, dato l’andazzo della politica italiana degli ultimi anni…pensano al futuro. Sanno che essere forti ora e con Berlusconi ormai soddsfatto dell’ennesima vittoria, avranno vita facile e potranno ristabilirsi al potere stabilmente e in maniera duratura alle elezioni del 2013.
    Sanno che mettere nelle mani di Berlusconi il governo puo’ danneggiare gli italiani, ma pensano a loro stessi, al loro ruolo nella politica italiana del futuro. Mettono l’Italia nelle mani di un politico che e’ stato ascoltato da milioni di persone dire al signor Sacca’ “mettimi tizia e caia a lavorare nella televisione pubblica, che se mi fai questo piacere alcuni politici della sinistra passeranno dalla mia parte”. Questo avrebbe portato in qualsiasi paese civile il politico ad essere bandito a vita dalla scena pubblica, ma in Italia questo non e’ accaduto. Al contrario, al politico in questione si e’ permesso di andare in TV, in piazza, sui giornali e dire apertamente “questa e’ una carognata fatta da giudici che ce l’hanno con me!” e addirittura “non appena verro’ eletto la prima cosa di cui mi occupero’ sara’ di fare in modo che chiunque intercetti telefonate venga messo in galera, a meno che le intercettazioni non riguardino terrorismo e mafia, e che chi pubblica queste intercettazioni venga multato cosi’ pesantemente da pensarci due volte prima di farlo di nuovo”. Ma che scherziamo? Questa e’ censura! Censura ad personam! Censura che si vuole instaurare per proteggere corruttori, corrotti ed opportunisti! E il suo popolo delle liberta’ continua ad applaudirlo…ma siamo si o no in un paese civile. Se l’intercettazione riguarda sfere della vita personale del politico sono d’accordo, ma se riguarda la cosa pubblica, la TV di stato, la stabilita’ di un governo in bilico, il favoreggiamento illegale di questo o quella allora non ci sto!
    Non voglio lanciarmi in una campagna antiberlusconiana. Il suo governo ha dato vita e decine di leggi ad personam, ha fatto approvare leggi sbagliate, ma anche alcune giuste, ma sopratturro, nel bene e nel male ci ha almeno garantito 5 anni di governo. Ma diciamocela tutta, quale politico non si e’ mai arricchito alle nostre spalle, se non tanto, almeno un pochino? Chi e’ immune dalla irresistibile tentazione di sfruttare la situazione in cui si trova a suo favore? In fondo siamo umani. Sarebbe stupendo avere una classe dirigente onesta, che prende stipendi ragionevoli, che pensa solo al bene dei propri cittadini, ma questa e’ forse utopia, anche se la speranza e’ l’ultima a morire. C’e’ pero’ una cosa che non riesco a mandar giu’ di Berlusconi: la sua palese antidemocraticita’. Lui si puo’ permettere di dare ordini a direttori della RAI da presidente della concorrenza, lui puo’ permettersi di zittire o licenziare (ops….scusate…suggerire il licenziamento) di giornalisti stimati e di grande peso per averlo contestato pubblicamente, lui puo’ dire a tutta la nazione “non pagate le tasse”, lui puo’ permettersi di far cadere in proscrizione l’80 % delle cause in cui e’ indagato, ecc.
    Spero solo quindi che il PD analizzi bene la situazione, si renda conto che quello che importa ora e’ assicurare all’Italia un governo legale ed a favore della legalita’ che continui lungo la strada intrapresa dal governo Prodi, di rispetto dello stato e delle sue istituzioni, di riavvicinamento all’Europa, di graduale riforma del lavoro e dell’economia.
    Mi rivolgo a Veltroni e a tutti i politici di centro-sinistra: per favore fate si che l’elettorato di centro-sinistra non butti la spugna ancor prima di iniziare a combattere. Il futuro si costruisce oggi, con atti di altruismo nei confronti degli elettori e non con l’opportunismo partitista che purtroppo oggigiorno sembra impregnare tutta la classe politica italiana.

  208. alessandro ha detto:

    ci vuole un colpo di mano…. cerchiamo di convincere Montezemolo a schierarsi al posto di Prodi…. forse così qualche possibilità esiste ancora.

  209. FLORIANO ha detto:

    Ho segiuto con attenzione quanto molti hanno scritto,ma noi viviamo di partiti o abbiamo bisogno di politia? Perchè dobbiamo sempre votare?
    Se eleggiamo qualcuno per rappresentarci dovrà ben interessarsi degli italiani che lo votano.Berlusconi sappiamo chi è,purtroppo, ma la sinistra cosa aspetta ad evitare la partitocrazia?

  210. ermanno ha detto:

    Marckuck
    l’ analisi che hai fatto sulla sconfitta che verrà è così precisa e reale che veramente mi sconforta questo paese non riesce ad uscire da questa situazione di stallo non abbiamo classe dirigente politica veramente capace e allora ecco che il più furbo il più disonesto riesce ad occupare la posizione di governo.
    Auguriamoci che vi siano ancora menti pensanti e libere che possano fare la differenza.
    un saluto ermanno.

  211. Francesco ha detto:

    Che vergogna sentirvi ancora parlare …avete tentato di governare , ma era chiaro senza idee siete andati dritti nel muro….come d’altronde avete fatto con l’italia…..menomale che adesso si torna a votare e voi sinistroidi …passerete anni lontani dal comando che vi ha dato alla testa….la cosa più brutta è che con la destra al governo starete meglio anche voi….fosse per me vi manderei in cina……..dai Berlusca sei tutti noi

  212. marckuck ha detto:

    Io vorrei ricordare a detrattori ed estimatori che mi sono limitato a fare una breve (e un po’ panciuta) recensione di qualche trasmissione televisiva vista qua e la…

  213. grazia ha detto:

    ciao a tutti
    io ho una paura matta x il futuro e ho una domanda: in tutto qst clima di crisi dalla politica ai rifiuti, xkè nessuno pensa a noi italiani? stiamo diventando poveri e nessuno interviene; basta andare in tv a sparlare degli avversari senza pensare a noi
    ke bello: davvero un bel paese il nostro, guidato da destra o da sinistra noi cittadini ci troviamo sempre nella……………….basta io propongo un referendum x esiliarli tutti

  214. valeriuccia ha detto:

    ma come si fa a tirar dentro MONTEZEMOLO!!!!ma si ricorda chi è questo personaggio….
    veltroni, montezemolo etc hanno un’idea distorta che non è neanche poilitica ma solo affaristica in una economia distrutta e non COMPETITIVA come quella italiana. Hanno questa mania di voler copiare i kennedy e adesso obama…ma la situazione è completamente diversa da quella americana (tanto odiata dalla sinistra italiana).
    Allora è meglio bertinotti!!!!almeno è coerente e non fà il sinistrorso affarista come montezemolo che fa il filo a sinistra e poi si compra i treni con della valle per metterli sulle rotaie italiane….in competizione con le povere e malconce ferrovie italiane. TROPPO FACILE.

  215. martina ha detto:

    Da studente di scienze politiche che soggiorna spesso all’estero mi sono chiesta ma come fanno gli italiani a non ribellarsi!destra o sinistra, i nostri politici sono corrotti e fanno le leggi a proprio interesse (SIlvio esagera però gli altri lo seguono) non voglio citare i numeri che testimoniano lo spreco di soldi in italia! Non mi si venga a dire che la sinistra abbia diminuito il debito pubblico perchè alzando le tasse sono tutti capaci perchè non si riducono gli stipendi altissimi e non meritati perchè non si dimezza il numero dei deputati perchè non si vieta ai politici di usare gli aerei di stato per fini personali perchè i politici condannati non si dimettono invece di essere applauditi! Ma dai la repubblica delle Banane! Ma mi vergogno di essere italiana!!! Lo so che la sinistra è meglio di berlusconi ma cmq non va bene! Non sono politici!
    P.S.Leggendo questi post mi sono resa conto che ci sono molti italiani a cui la mediaset ha fatto un bel lavaggio di cervello! Dicono le stesse caz…..di Berlusconi ma la differenza è che Berlusconi lo sà che sono fandonie loro invece pensano che siano vere!!

  216. Arturo60 ha detto:

    Parole sante Martina sul post scriptum.

  217. Arturo60 ha detto:

    Se provi a confutare le loro opinioni sei un marxista leninista staliniano mangiabambini e invidioso dei sui successi economici.

  218. giovanni pambianchi ha detto:

    è troppo facile prevedere che dopo le elezioni Berlusconi cambierà ,diventerà l’uomo del dialogo,il politico nuovo,sarà un cambiamento calcolato per candidarsi alla presidenza della repubblica.
    ………… Lunga vita aL SIG.NAPOLITANO

  219. Francesco ha detto:

    Scusate …ma mi dite quali effetti magici ha avuto l’italia in questo (quasi) 2 anni di governo Brodi????
    sinceramente trovo sconcertante che a partire dai Blog alle trasmissioni politiche hai giornali…si faccia una propaganda di Sinistra impressionante…se la Destra davvero vincesse e ne dubito (per i famosi poi insabbiati Brogli che sicuramente si ripeteranno anche stavolta)…sarebbe la vittoria della voglia di libertà …

  220. ema ha detto:

    francesco citami una buona cosa del governo berlusconi, che non sia la patente a punti(che sta già finendo il suo effetto tra l’altro)…

  221. Francesco ha detto:

    Beh dirne una sarebbe riduttivo ….e non credo che qualsiasi cosa possa scrivere avrebbe senso in questo ROSSOBLOG …però ricordo quella famosa scenetta di Benigni con Celentano…(altre due bandierine rosse in tv) nella quale cercavano almeno una cosa Buona fatta da Berlusconi….beh sono convinto che alla luce di oggi sarebbe meglio non rifarla perchè Mortadella ha fatto peggio…..cmq voglio provare ad accontentarti ……ti dico solo la base ….ti sembra poco un governo stabile per 5 anni ….e senza eleggere a ministro o viceministro …ex brigatisti o dimostranti di gruppi estremisti??…fammi sapere ….Ema

  222. Francesco ha detto:

    ehi voi che Bloggate mi spiegate perchè votiamo il 13 aprile…Sara mica per far scattare i 2 anni alla carica del governo e far scattare la pensione per tutti …ma noooooo sono cose che potrebbe fare solo Berlusconi……come ha fatto già quando prima di passare la legge sulle successioni e varie….ha passato un po di case e terreni ai figli….ah ops no quello era Prodi….scusa scusa….è che con questi pensare male viene facile

  223. Arturo60 ha detto:

    Propaganda di sinistra impressionante? Aspetta qualche giorno e poi saremo invasi da gigantografie widescreen di 6-7-8 metri. Ovunque ti girerai lo vedrai il supermegagalattico paperon-nano cerone. Che ti dirà:
    più condoni per tutti, un buon lavoro (precario) anche per te, meno tasse per te (e me), pluralità d’informazione (nel senso di pluriproprietà televisiva), mi tappono la bocca ( non mi fanno dire una parola), l’informazione è in mano ai comunisti, la par condicio (è una legge contrapersonam), magistrati politicizzati, e tutte le amenità che qualsiasi ottantenne frivola vorrebbe sentirsi dire da un amante fedigrafo ma interessato ai suoi quattrini come il popolo che lo segue.
    E quell’ insopportabile motivetto in tutte le salse. Forse quest’anno lo cambiano. Forse diranno l’inno del 1921, o il Brambilla rossa trionferà.
    Tanto per essere originali e up to date.

  224. Arturo60 ha detto:

    Io sapevo che ci volevano 2 anni, 6 mesi e un giorno. Quello che riporti lo ha detto il tuoo Calderoli. Chiedilo a lui, visto che è l’esperto in porcellum.

  225. Francesco ha detto:

    Finalmente …una bandierina rossa che sventola….se leggi cio che scrivi troverai il motivo per cui dovreste perdere ….non dite nulla che non sia un offesa verso di lui (e anzi forse lo invidiate anche)….ciò che vi lega è questo e nulla più basta vedere e mi ripeto quello che avete fatto in 2 anni.
    per il tappare la bocca non mi sembra che corriate questo rischio…dai libri di 1°elementare ai testi di liceo …sono tutti vostri…in più la tv …anche mediaset….è zeppa di vostre bandierine (o banderuole)
    fatta eccezione che per quella fava di Fede….
    vedi mai Omnibus???….cmq mi sbaglio o l’unico a fare satira ed essere censurato è Forattini…che nn può più disegnare il volto di Baffino …..questo non è tappare la bocca????…ops si dice fermare il LAPIS….ciao

  226. Francesco ha detto:

    Ps…quella che tu chiami invasione di Poster …è una campagna elettorale in piena regola…..quello che non è regolare ….è appendere sopra i poster di dx quelli di sx ..ognuno dovrebbe avere i suoi spazi……oooo Artù (non come il re ma alla romana) ma Baffino è sempre in affitto ad Equocanone?????

  227. Francesco ha detto:

    Ma al cinema hanno fatto ..IL CAIMANO o IL MORTADELLA???….come vedi la censura non ha colpito …o meglio ha colpito …ma non lo fa sapere …una volta dicevano meditate gente meditate

  228. Arturo60 ha detto:

    Pensa al parrucchino impomatato a quale mausoleo si fa tumulare. Quello di Arcore, Certosa, Macherio, Antigua o quella poca conosciuta della Savoia. O forse in una fogna fra i suoi pari.

  229. nico78 ha detto:

    Vorrei cominciare con un plauso a martina ed Arturo60!

    I berlusconiani, copiando le oscenita’ che escono dalla bocca del loro leader, tacciano gli elettori di sinistra di essere leninisti, mangiabambini. Ma ci rendiamo conto dell’infantilita’ di queste affermazioni! Ci sono state dittature che sono nate da governi di sinistra (e.g leninismo-stalinismo), cosi’ come dittature che sono nate da governi di destra (e.g fascismo), ma quelle erano dittature, non governi democratici. Quello che il governo di sinistra vuole creare e’ uno stato democratico, non una dittatura e lo stesso vogliono fare anche i partiti di destra, cosi’ come tutti i partiti politici di qualiasi fazione in qualsiasi paese europeo. Non siamo il terzo mondo! Non ci facciamo abbindolare piu’, almeno spero, da falsi profeti totalitari e folli. In tutta Europa, c’e’ un solo partito politico che sta cercando in tutti i modi di ricreare una sorta di dittatura, ed e’ quello di Berlusconi, con la censura dell’informazione attuata dai suoi leccapiedi, con le leggi fatte per legare le mani a quella magistratura che cerca di condannarlo per i vari reati per i quali e’ stato indagato…reati per i quali, vorrei ricordare, non e’ mai stato assolto e proclamato innocente.

    Franceso e tanti altri si augurano che il partito di Berlusconi vinca, ma perche’? Ho visto vari commenti a supporto di Berlusconi, ma tutti, a parte forse un paio, sono solamente pieni di frasi fatte, insulti alla sinistra, parolacce varie. Praticamente in nessuno ho visto uno stralcio di idea politica, una frase a sostegno della politica di centro-destra. Questo dimostra ancora una volta come grande sia l’influenza del leader sulle masse di centro-destra. Berlusconi baso’ la sua campagna elettorale vittoriosa contro la sinistra su insulti rivolti alla sinistra, su un fanciullesco elenco di ragioni per non votare i comunisti mangiabambini, ma senza dare uno stralcio di programma elettorale concreto e definito. Vi prego, vorrei che qualcuno degli elettori di Berlusconi mi dica, senza usare slogan del tipo “sarebbe la vittoria della liberta’” o parolacce, cosa pensa la destra ha fatto o fara’ di buono per il popolo, o cosa la sinistra ha fatto di male. Per favore, voglio spiegazioni chiare e precise, che abbiano un senso, voglio riferimenti a leggi, a manovre fiscali, a riforme varate dalle due fazioni politiche e le conseguenze che a breve e lungo termine queste possono causare sullo stato socio-economico del paese! Non parolaccie e slogan vuoti!!

    Il fatto e’ che forse ne gli elettori di destra ne quelli di sinistra forse riusciranno a stilare una lista del genere, anche se me lo auguro con tutto il cuore. Questo deriva probabilmente dal fatto che il governo di destra ha sprecato 4 dei suoi passati 5 anni di governo ad assecondare i capricci del leader e quindi gli elettori di centro-destra non hanno poi tanto in mano con cui sostenere i propri slogan. La sinistra, dal canto suo, ha avuto le mani legate in questo ultimo anno e mezzo grazie alla legge elettorale che strateghi del berlusca hanno ideato. Questa legge fu creata con la certezza che in caso le cose fossero andate male per Berlusconi, il centro-destra sarebbe comunque riuscito a far cadere il governo o almeno riuscito ad impedirgli di avere una eccessiva liberta’. Il governo di centro-sinistra avrebbe comunque potuto fare probabilmente di piu’ e fare meglio quello che ha fatto, e di questo do ragione sia a quelli di destra che di sinistra.

    Infatti si, Martina, tutta la classe politica in Italia continua a deluderci. Abbiamo bisogno di gente nuova con idee fresche ed innovative, e che possibilmente non siano frutto di gerarchie politiche che corrompono a poco a poco chiunque voglia scalarle. Quando si arriva in cima a questa gerarchia si sono dovuti accettare talmente tanti compromessi, che quell’anima riformista e piena di ideali del giovane politico si e’ ormai trasformata in un piccolo spiritello rassegnato che si preoccupa solo a portare il pane a casa e a non perdere la poltrona su cui siede per non dover rinunciare a quei privilegi che si e’ guadagnato con tanti spintoni e lotte interne di partito.

    Per quanto riguarda valeriuccia, vorrei solo far notare di nuovo l’uso di frasi fatte di origine berluscniana del tipo “politica affarista in una economia disrutta” da parte di Veltroni e Montezemolo. Perche’ sarebbero affaristi? Chi o cosa ha distrutto l’economia italiana? Prima di tutto, se l’economia e’ distrutta mi sento di dire (forse a torto, ma voglio qualcuno che mi dica dove sbaglio?) che la responsabilita’ e’ di un governo di destra che per 5 anni si e’ preoccupata a legare le mani alla magistratura per proteggere Berlusconi (e non gli italiani, come lui sosteneva, dato che almeno io indagato per corruzione non lo sono mai stato!), a tirare Previti fuori dal carcere, ad approvare leggi elettorali pazze, ad impedire controlli fiscali adeguati, ad incitare a non pagare le tasse, a fare il ruolo dei buffoni in politica estera (“noi appoggiamo la politica degli Stati Uniti, ma siamo con l’Unione Europea”….ma mi volete dire che figura da idioti c’abbiamo fatto all’estero!), invece di preoccuparsi di fare leggi a tutela dei consumatori, di dare un supporto concreto alle piccole aziende, invece di preoccuparsi della dilagante evasione fiscale, anzi approvando un paio di condoni ad hoc (fiscale ed edilizio) per lui e per i suoi amici. La sinistra e’ stata al governo per un anno e mezzo e, senza alterare piu’ di tanto la situazione delle tasse, aumentando un po’ qui e togliendo un po li’, ha semplicemente recuperato soldi facendo pagare quelle tasse che anche al tempo di Berlusconi sarebbero dovute essere pagate. Capisco persone, che come me, le tasse non le vogliono pagare perche’ sono troppe! Ma sono troppe soprattutto perche’ i ricconi d’Italia non le hanno mai volute pagare. Sotto il governo Berlusconi solo i poveracci le pagavano le tasse. Prodi ha semplicemente fatto si che tutti le pagassero, dalll’operaio a Berlusconi ed ecco che in un anno e mezzo le cose incominciavano ad andare meglio e magari avrebbero portato ad una graduale riduzione del peso fiscale, come gia’annunciato da Prodi per i mesi di Settembre-Ottobre. Adesso che i conti cominciavano a tornare e stavamo recuperando un po’ di stima a livello Europeo, adesso che magari si sarebbe potuto incominciare a risanare l’economia italiana con qualche buona manovra, ecco di nuovo la prospettiva di altri 5 anni di delirio politico.
    Quindi, valeriuccia, chi ha distrutto l’economia!? Per favore dimmelo tu! Spiegami cosa hanno fatto le due fazioni per risollevare la situazione economica italiana, e non ti limitare solo a dire “Montezemolo!!! ma ci si ricorda chi e’ questo personaggio…” (no, non lo ricordo, dimmelo tu che ha fatto di tanto sbagliato questo industriale, che si e’ limitato a fare il suo lavoro e non si e’ montato invece la testa ed e’ voluto diventare a tutti i costi presidente del consiglio, o meglio “imperatore dei liberi italiani”) o “hanno un’idea distorta che non e’ neanche politica” (che significa? intendo in italiano!).
    Montezemolo e Veltroni sarebbero sinistrosi affaristi. Berlusconi dove lo metti! Chi piu’ di lui puo’ essere tacciato di affarismo dopo le oscenita’ politiche a sostegno di interessi personali a cui a dato vita.
    Montezemolo non sostiene la sinistra ne la destra, fa l’industriale. Lui ha semplicemente detto facciamo una legge elettorale che garantisca stabilita’ all’Italia per il bene degli italiani. Lui ha sempre bacchettato sia la sinistra che la destra ogni volta che le loro scelte politiche danneggiavano l’apparato di cui lui era presidente e la cosa mi sembra abbastanza logica. Poi il fatto che metta sulle rotaie treni di sua produzione che fanno concorrenza al servizio pubblico ben venga se i treni funzionano meglio e i biglietti costano di meno. Lui e’ un industriale, non un politico e come tale gestisce una sua azienda e non e’ tenuto a preoccuparsi di un’azienda pubblica che e’ stata sempre mal gestita da tutti i governi al potere. Mi sembra comunque anche sbagliato proporre lui come capo del governo, come alessandro ha fatto in precedenza, dato che probabilmente Montezemolo non riuscirebbe a rappresentare gli interessi di tutti gli italiani, ma solo quelli di una nicchia piu’ o meno ristretta di elettori.

  230. Francesco ha detto:

    bene vedo che il tuo dialogare è perfettamente in linea con i tuoi idoli….continua cosi …dai ora vai con gli altri slogan che vi hanno contraddistinto e resi famosi…….

  231. Francesco ha detto:

    Nico …vedo che non hai il dono della sintesi….e mi fa fatica leggere tutto vista l’ora….dalle prime righe si potrebbe anche essere parzialmente daccordo …ma il problema è che voi….non sapete governare….facci caso….prima c’era la DC e voi all’opposizione….(vai di BR moti giovanili rivoluzionari e tutto il resto)poi arriva Il BERLUSCA…e borda ancora all’opposizione…poi tocca due volte a voi e boooommm ingovernabilità …2 anni di governo e via…..è come un uomo che ha voglia di trombaqre ma non gliela dà nessuno (perchè e veramente brutto) poi trova il giorno buono…..e incredibile si accorge che nn gli si rizza…..e i che fa ..non è che zitto zitto va via …e pensa alla figuruccia fatta nooo…..gli dice …che t’è garbato????….lo sa icchè ridammela ci riprovo ….allora mossa a compassione …ridai un’altra volta ….ancora nulla……o ….altra figuraccia ma nn molla…..ma giustamente ora …basta ….fate trombare anche qualcun’altro che almeno può.

  232. Francesco ha detto:

    O…ma siete lenti …non è che per scrivere prima consultate Sircana….guardate che adesso avrà il cell spento …..a quest’ora un’va a Trans

  233. nico78 ha detto:

    No rispondevo perche’, se come hai detto hai letto quello che ho scritto , forse non ne hai afferrato una parte molto importante! Ho chiesto non solo storielle di sesso, paroline colorite e i soliti slogan, ma fatti concreti. Io voglio votare a destra, ma dimmi perche’, non ancora lo hai fatto! Hai scialaquato una serie di parole abbastanza inutili senza darmi nessun fatto concreto!

    P.S. Dimmi dove sono gli slogan nelle mia considerazioni di puro carattere poilitico, espresse con fatti e senza usare nessuna derisione o offesa di alcun genere!

  234. nico78 ha detto:

    Comumque, Franceso, volevo solo precisare che rispetto ed apprezzo ogni visione politica, a patto che queste siano supportate da idee concrete e da programmi, e che siano basate sul rispetto degli elettori e delle sitituzioni.

    Con questo voglio solo dire che mi limitero’ a rispondere solo a messaggi degni di attenzione.

  235. Francesco ha detto:

    1 tu che vuoi votare a destra non ci credo nemmeno….se ti capitasse una scheda elettorale con solo la cdl.

    2 quando sei entrato dialogavo con Arturo…rileggiti i suoi post

    3 ripeto che è inutile a gente come te dire perchè devi votare a dx…a parte che le cose sono molte ed i concetti non saprei esprimerli in 10 righe….ma come ho detto prima ti basti sapere ed è storia….che la Dx ha governato per 5 anni….le riforme (buone o cattive) sono state fatte…..voi che parlate tanto siete stati su 2 anni e nulla …o ..ma nulla davvero….e quel papiro pre elettorale ….Puff….

    ah…poi la metafora con l’omino che nn tromba era perfetta….ma se non l’hai capita…..

  236. Francesco ha detto:

    Parli di rispetto degli elettori?????
    allora ti domando che ha disatteso di più il proprio elettorato la Dx.o la sinistra???
    mi sbaglio o in questi 2 anni ci sono stati più scioperi ….che nel periodo precedente ….nonostante il supporto di esponenti vicino ai sindacati ….ah nico troppo facile tirare fuori la Storia dei processi….(a parte che quando vi fa comodo siete garantisti e quando non vi fa comodo giustizialisti)…che tra l’altro ..non hanno emesso nemmeno una sentenza di dolo ….vogliamo tirare fuori gli scheletri a Sx …lasciamo perdere…capisco che sei uscito da poco da scuola e hai ancora il libretto rosso vicino …ma la realtà dei fatti ti riporterà a ragionare …..

  237. nico78 ha detto:

    Vi ho dato gia’ ragione dei 5 anni in un precedente intervento, ma cos’altro! Tutti voi di destra continuate a dire che avete fatto tano, ma ancora nessuno di voi mi ha dato niente di concreto.

    Hai anche scritto che dialogavi con Arturo. Vedo che il concetto di dialogo lo hai preso paro paro dal berlusca. Per lui, come per te, dialogare con la sinistra significa offenderli e basta. Arturo ha snocciolato qualche concetto concreto, tu invece? Non mi sembra!

    Per favore dammi l’indirizzo di qualche blog di destra. Come dicevo, sto cercado di capire come si possa votare uno come Berlusconi e magari i tuoi amici possono darmi qualche idea piu’ concreta.

    Sarei anche disposto a votare a destra, ma senza Berlusconi. Fini e Casini li apprezzo come politici. Il programma che Fini proponeva negli anni 80′ mi garbava abbastanza, anche se non completamente, ma adesso i poverini hanno anche loro le mani legate dal Gesu’ Cristo d’Italia.

  238. Francesco ha detto:

    i vs concetti sono …e rileggili …..berlusca vai a cagher…verlusca pelato ….delinquiente drogato…assassino…e via dicendo….complimenti …..

  239. antonio_taccone@alice.it ha detto:

    Invece il tuo “dialogare”, caro Francesco, è assolutamente vuoto. Sarebbe gradito qualche argomento: “dai Berlusca sei tutti noi” mi sembra un po’ poco. Vai tu, allora, con altri slogan!

  240. Francesco ha detto:

    visto che ho fatto un ultima visitna non mi tiro indietro dal risponderti….caro taccone….sei corso in aiuto perchè pensavi che i Compagni ne avessero bisogno???…..eh vu’siete ridotti di nulla….

    Ps.Bonanotte rossacci

  241. Francesco ha detto:

    e cmq caro taccone…visto che ti riconosci e sei fiero di Prodi & C….e del gran governo che per ben 2 volte avete tirato su …mi spieghi perche siete sempre caduti giù…vi manca i Lavazza…….mi sa di no …vi manca i cervello

  242. antonio_taccone@alice.it ha detto:

    Mi secca moltissimo fare delle autocitazioni, ma alle tue domande (ditemi che ha fatto Prodi in due anni…, oppure: ma perché ce l’avete tanto con Berlusconi?) avresti trovato risposte esaurienti addirittura in anticipo, se avessi letto, in aggiunta a quelli di Arturo, anche i miei interventi di questa mattina e di questo pomeriggio (più in alto, se ne hai voglia), e naturalmente anche quelli di altre persone; ammesso che tu sappia ascoltare l’opinione degli altri, prima di dire la tua. Sarebbe faticoso ora ripetere tutto quanto, ma è tutto già scritto in questa pagina.
    Non rimpiango, però, di non averti avuto come lettore, perché poi avresti risposto come hai risposto ad Arturo ed a Nico, cioè nell’unica maniera in cui sai rispondere, cioè ad insulti; ed io sarei stato costretto a scendere sullo stesso piano, che non mi è affatto congeniale. Ma quando ci vuole… Non sono bonario come Nico, e tu ne saresti uscito con le ossa rotte.

  243. antonio_taccone@alice.it ha detto:

    Torno di nuovo alla carica, soltanto per vedere se Francesco si è rifatto vivo. Scommetto che ci passerà la notte, e non escludo che prima o poi riesca perfino a dire qualcosa di intelligente.
    A Nico che vorrebbe un buon motivo per votare Destra, vorrei poi chiedere di quale Destra sta parlando. Esiste ancora? A destra ci stavo anch’io da ragazzo, ai tempi di Almirante, quando essere di destra era pressappoco come essere cristiani ai tempi di Nerone, delle belve e delle torce umane nel Colosseo; ma dirsi di destra “oggi”, sarebbe come professarsi papalini nell’epoca dei Borgia! Buonanotte a tutti.

  244. roy ha detto:

    Non avete capito un tubo, nessuno o quasi nessuno di voi ha capito un tubo qui. Basta parlare di destra di centro e di sinistra. Per chi non si è ancora accorto l’italia sta andando a puttane e voi, come i vari TG e i vari programmi mettono l’accento sullo scontro – eterno – destra e sinistra.

    Sinceramente chi se ne frega se vince destra o sinistra? La realtà è altra, piaccia o meno…. L’Italia politica – non solo quella – è corrotta – è composta da vecchi tromboni ai quali si dovrebbe aprire le porte dei ricoveri per anziani. Gli italiani sono allo stremo delle forze e in senato siede gente che sedeva già nel 1950!!!!

    Si faccia nuova legge che permetta a politicanti di tenersi sedia attaccata al culo per un massimo di 12 anni. Che ci sia rinnovamento.

    Quanto di buono hanno fatto gli italiani è stato distrutto dai politici italiani negli ultimi 25 anni. Vince sinistra vince destra la musica non cambia. Fino a che non si riesce a capire che ci vuole un totale rinnovamento nella mentalità di fare politica non cambierà nulla, si peggiorerà e basta…..

    Ci vuole finalmente una mentalità di valore, una mentalità che permetta al popolo italiano di sentirsi orgoglioso di essere tale. Chi lo è oggi in realtà? Nessuno o quasi, ne di destra ne di sinistra.

    Percui basta cercare il responsabile della disfatta. LA DISFATTA È LA CORRUZIONE POLITICA, SIA DI DESTRA CHE DI SINISTRA.

    Ha ragione chi dice non andiamo a votare.

    Solo con il non voto forse qualcosa cambierà, in caso contrario, con destra o sinistra al potere la disfatta sarà se non definitiva quasi.

    Roy

  245. martina ha detto:

    Caro roy sono troppo inesperta per preparare una rivoluzione! Ma è quello che la situazione richiede! Il problema è che anche se non votassimo non cambierrebbe nulla perchè siamo pochi troppo pochi! Credici ci sto pensando vorrei che tutti ci mettessimo d’accordo a scrivere sulla tessera elettorale “Ritiratevi” così i politici lo capiscono una volta per tutte che it’s over! Ma purtroppo credo che non votando si dia una mano a Berlusconi il quale a contribuito notevolmente alla disfatta Italiana! Poi quando leggo i post dei berlusconiani che non si posso definire di destra ma solo dei seguaci di berlusconi penso che loro se li meritano questi politici e il paese che l’Italia sta diventando! Cmq per tutti quelli che insistono a discutere civilmente e razionalmente con i berlusconiani ricordo che la maggioranza di loro è dimostrato essere ignorante moltissimi solo con la terza media! Percui di cosa volete discutere?? Delle letterine opppure del milan? Ma mi faccia il piacere……

  246. giancarlo ha detto:

    con questa sinistra non vinceremo mai.questo e’ un paese dove la corruzione e’ endemica.berluskoni non e’ solo un delinquente e’uno che sa come manipolare i midia .e’ un …demagogo perfetto.si e’ circondato di gente come lui,che lo segue e lo guida.questi politici di sinistra manipolano la merda con lo smoching.fanno i signori.fanno i gentili.non si sanno difendere .fanno pena.fanno gli aristocratici con veri e propri delinquenti.sono come donne che difronte a uno stupratore fanno le carine e lo baciano in bocca calandosi le mutande .

  247. bruno_zena ha detto:

    Molte delle cose scritte sulla scarsa qualità (moralità) di molti politici è vera, è vero anche che molti politici lo fanno da troppo tempo per essere ancora utili all’Italia, ma la politica comunque è cosa insostituibile per cui se si abdica ai propri diritti, all’espressione di voto, di scelta si rinuncia ad ogni speranza di futuro migliore.
    Personalmente penso che la politica è come il cibo, buono o cattivo, adulterato o genuino, non se ne può fare a meno, senza politica non esiste nessuna società civile, vige la legge della giungla, così come senza cibo non si vive.
    Ogni giorno chi fa la spesa per far quadrare i conti senza avvelenare i propri cari deve informarsi, scegliere il negozio/supermercato/ecc., scegliere poi i prodotti senza innamorarsi ne del negoziante ne dei prodotti di una certa marca ma guardando di volta in volta il prodotto migliore in funzione di quello che a loro serve quella mattina per cucinare, e scegliere non lasciando che sia l’oste a dire che il suo vino è il migliore.
    Si dovrebbe fare la stessa cosa con i partiti e con i politici pensando ai partiti come si pensa ad un negozio, cioè un contenitore di cose più o meno utili ma dove è possibile trovare ciò che si cerca. Poi si dovrà, una volta scelto il contenitore scegliere il contenuto – purtroppo con la legge attuale non è possibile ma speriamo che presto lo si possa di nuovo fare. Come si è visto dimunuendo i votanti i politici cambiano le regole così i cittadini non capiscono che chi li governa in realtà non ha la delega degli elettori ma solo quella di pochi “amici” interessati.
    Più saremo a scegliere il politico più vicino al nostro interesse/speranza, più facile sarà avere risposte ai nostri bisogni, mentre autoescludendoci con il non voto non impediremo ai peggiori di prevalere.

  248. Angelo ha detto:

    BASTA, NON SI DEVE ANDARE PIU’ A VOTARE FINCHE’ NON CI SARA’ UNA NUOVA LEGGE ELETTORALE!! COME E’ POSSIBILE CHE UN PARTITO  CON SOLO IL 3 0 4% DEI VOTI FACCIA CADERE IL GOVERNO? TUTTO QUESTO E’ PAZZESCO! SEMPLICEMENTE PAZZESCO E STUPIDO. QUANDO GLI ITALIANI SI SVEGLIERANNO? POCHI SANNO CHE OGNI VOLTA CHE SI VA A VOTARE LO STATO, CIOE’ GLI TALIANI, PAGANO FIOR DI MILIONI DI EURO AI VARI PARTITI. CAVOLO MA LO SAPETE O NO CHE OGNI VOLTA CHE SI VA A VOTARE COSTA AGLI ITALIANI MILIONI MILIONI DI EURO??PER QUANTO RIGUARDA IL SOTTOSCRITTO E FAMIGLIA, NON ANDREMO MAI PIU’ A VOTARE CON QUESTA LEGGE ELETTORALE!POVERA ITALIA CHE PENA MI FA’!ANGELO, XICHANG, CINA

  249. valeriuccia ha detto:

    nico78 alcune cose che dici sono ok. Purtroppo però continuo a sostenere il fatto che la sinistra vera non è quella dei veltroni etc etc e la gente lo sa bene e sono convinto che alle prossime elezioni il VERO popolo di sinistra sentirà il bisogno di riavvicinarsi alla parte bertinottiana. Quanto a montezemolo ottimo imprenditore ma……se al posto della ferrari o fiat(di stato) ci fosse stata la DACIA o la SKODA? Non sono di sinistra e voterò per berlusconi non perchè mi è simpatico, assolutamente odio i milanesi son tutto mi, ma perchè almeno mi frega senza che me ne accorgo perchè è intelligente e sa campare DA SOLO senza lo stato che lo riempie di soldi.

  250. formisano_giuseppe@libero.it ha detto:

    La mia considerazione la darei al On. Casini che dalla trasmissione di ballarò fa la propaganda elettorale che parla della spazzatura della Campania “Lui si emoziona quando dice tutte quelle cose che e uno schifo, e i cinque anni del suo Governo era Presidente del Senato quando se ne fregato della munnezza di Napoli, anziché di pensare la spazzatura di Napoli verifica prima se c’è la coalizione perché alla fine l’Onorevole Berlusconi con il suo partito della Casa del Popolo farà le scarpe a tutta la coalizione della C.d.L, e poi dopo può cominciare a fare propaganda elettorale, “prenditi i tuoi voti e non regalarli a nessuno? se c’è l’hai i voti”… GIUSEPPE FORMISANO

  251. antonio_taccone@alice.it ha detto:

    Se è per questo (rispondendo a Giuseppe Formisano), l’onorevolissimo Casini si emoziona ancora di più quando parla di Cuffaro.

  252. Stefano Livorno ha detto:

    Boia Dhè vi a Livorno siamo rossi ‘ome i foco..ma a senti le kaate di taccone mi vien voglia di vota Berluska ir bandanato…se si ‘ontinua ‘osi …si perdano davvero le elezioni e con voi come elettori …c’e’ da ride

  253. federico ha detto:

    Scusate non capisco questa cosa del PD che corre da solo. Ma che significa?
    Ipotesi PD + Sinistra la spuntano al senato per pochi senatori, che fanno? non governano assieme? e allora?

  254. Forza Italia ha detto:

    forza italia 3 – 1 al Portogallo
    Forza Italia “Berlusconi”
    Ponza Italia con Prodi …ci hai fatto veni voglia di ……

  255. Paolina ha detto:

    ciao Markuch
    un amico mi ha segnalato il tuo commento, e non posso che darti ragione sulle argomentazioni, ma per me non sono affatto cose nuove da un bel po’!
    i media asserviti, la strafottenza di berlusconi, la debolezza dei DS e delle margherite
    Certo che la tanto vituperata sinistra radicale non ha potuto fare molto con la piccola percentuale che aveva e con il ricatto costante del vituperio pbblico: “voi rischiate di far cadere il governo!..”

    Dopodiché – negando una qualsiasi validità all’astensione!! – ad aprile io non vedo alternative alla Sinistra arcobaleno, guidata come sembra da Bertinotti
    ma se per caso Sinistra critica e il PCL di Ferrando + qualche piccolo a sinistra riuscissero a costruire una formazione in grado di competere, la voterei!

    http://www.pane-rose.it/files/index.php

    saluti

  256. Arturo60 ha detto:

    No cara Valeriuccia lo stato non gli da i soldi a fondo perduto ma glieli diamo noi tutti come un’enorme obolo ogni qual volta compriamo un qualsiasi prodotto pubblicizzato. Se hai un pò di pazienza te lo spiego con un po di numeri, perchè solo così sò farlo. Lui è padrone di più un terzo della mediaset. Questa società fattura di pubblicità qualcosa come quasi tre miliardi di euro. In Italia il mercato pubblicitario è al 57 % detenuto da mediaset. Questo che vuol dire? Che un terzo del 57% fa il 19% del mercato pubblicitario che si mette in tasca. In parole povere su ogni prodotto il 19 % lo paghiamo di iva allo stato e un altro 19 % a Berlusconi come pubblicità. Ti faccio un esempio. Quando vent’anni fa, non so se ricordi la pubblicita della Y10, con il refrem ” piace alla gente che piace”; ebbene quella pubblicità costava 800 mila delle vecchie lire per ogni auto su un prodotto che costava sui 13-14 milioni. Di quelle 800 mila lire all’epoca quasi la metà andavano direttamente in tasca al Berlusca perchè mediaset non era quotata. Capisci ora perchè il mercato televisivo è così importante.
    Come funziona l’auditel, questo sconosciuto? In pratica ci sono un certo numero di famiglie mi pare ventimila e che non sono sempre le stesse che hanno acconsentito di far applicare un apparecchietto al loro televisore. Quell’apparecchio monitora in ogni momento con il telerilevamento su quale canale è sintonizzato quell’ apparecchio o se è spento. Nulla vieta che nessuno ci sia a guardarlo purchè sia acceso.
    Puoi averne altri di tv in quella o in altra stanza a guardarle. A loro non importa. Con quelle rilevazioni fanno un stima integrandola a livello nazionale con algoritmi statistici e alla fine ti dicono dei valori. Ti rendi conto che quelle cifre hanno un valore economico che vanno ad influire su un mercato di 6-7-8 miliardi di euro. L’elenco dei possessori, che non sono sempre gli stessi, di tali apparecchi dovrebbe essere segretissimo, per evitare di essere corruttibili, ma nella realtà non lo è. Figurati in Italia se c’è qualcuno che sa mantenere un segreto se ha una tale valenza economica. Ora che succede, a questo punto intervengono i venditori con il sorriso a ventiquattro carati presso le aziende. E ti dicono: signora Valeriuccia, siamo… vuole fare della pubblicità sulle nostre reti? Te ci pensi e a prima acchitto gli rispondi:” mi piacerebbe ma non ho i soldi”. Risposta:” non c’è problema facciamo tutto noi ci dara una percentuale sull’aumento di fatturato che ci sarà grazie alla nostra pubblicità”. A loro non costa nulla. Hanno le attrezzature per produrla, hanno il mezzo per trasmetterla, e allora te gli rispondi:” Si”. Perchè non provare ad allargare il tuo orizzonte. In conclusione signora Valeriuccia dire che lo stato non gli dà i soldi direttamente è vero ma gli permette di farsi i soldi su noi tutti e non dà il permesso a quell’imprenditore di cui si parlava in questi giorni di poter lavorare e guadagnare con la tv. Se le sembra giusto faccia come crede e voti in tutta coscienza.

  257. marckuck ha detto:

    Paolina, ti ringrazio dell’attenzione…confesso che difficilmente voterei per una formazione di Ferrando e Turigliatto…sono di questo Mondo, non dell’altro 😉

  258. luca ha detto:

    la scelta del pd di andare da solo mi da finalmente l’occasione di vedere tutti quei parassiti di pdci rc verdi radicali dipietristi ecc. con l’acqua alla gola. hanno sempre voluto il proporzionale per taccheggiare cariche dall’ulivo senza mai nemmeno sporcarsi le mani con la campagna elettorale. SCHIFOSI SUCCHIASANGUE da prima repubblica, adesso che non hanno più da elemosinare inizieranno magari ad avanzare qualche proposta per il benessere della nazione e non per conservare la loro nicchia……
    io sto con veltroni (sempre che non cambi idea….)

  259. Claudio ha detto:

    caro mio,
    hai ragione, ma purtroppo che dobbiamo fare?
    votare ancora questa sx impreparata, populista e confusionaria?
    votare il joker ed i suoi seguaci?
    darò un voto di protesta e voterò al peggio, dove peggio non si può
    MASTELLA
    p.s. non è vero e solo che sono disperato

  260. vito arico ha detto:

    scusate se m`intrometto di fare un commento sulla politica in italia, dato che non vivo in italia da 48 anni. Qualcuno potrebbe anche pensare che ormai non sarebbe il caso. Leggendo tra i diversi commenti di questo blog, trovo giusto il commento di bruno zenna, nel dire che, il voto e il principio fondamentale di tutti i cittadini di poter scegliere liberamente il il politico o la politica che rappresenti un governo di cui questo dovrebbe accudire i bisogni e i diritti di tutti i cittadini di uno stato democratico. Detto questo, tutti direbbero che sia una utopia che questo potrebbe accadere in italia, purtroppo la realta e quella che tutti sappiamo.
    Pero`sarei curioso che qualcuno mi spiegasse come mai ancora in italia, gli italiani visto dai sondaggi danno ancora per scondato il ritorno del cavalier Lusconi detto in europa il giullare d`Italia per dirla piu` pulita.
    S`e questo accadesse, dopo potrei dire con.. rammarico.. che dopo tutto
    gl`italiani non si meritano altro. Eppure questo mi farebbe male, pero` io non capisco come l`italia sia arrivata a questo totale declino, e come potra`un prossimo governo, di qualsiasi colore rimettere in piedi tutto quello che si e distrutto in questi ultimi anni in poco tempo, ci vogliono anni ed un governo stabile ed efficace per rimettere tutto o quasi tutto a posto. Infine io mi auguro per tutti voi italiani, che almeno questa volta apriresti bene gli occhi e di scegliere un governo che sarebbe in grado di governare e ridare la fiducia e la speranza a tutti. Vi ricordo che qui in danimarca dove io vivo, sanno che l`Italia e un gran paese e se ne dispiacciano che si trovi in queste condizioni, causa una mala politica da far paragone al terzo mondo.
    Come ripeto chiedo scusa s`e`mi sono intromesso nel dare un giudizio, sapete anche se vivo cosi lontano l`Italia mi sta ancora nel cuore. Auguro a tutti di fare una buona scelta. Grazie
    vito arico copenhagen

  261. valeriuccia ha detto:

    OK arturo60 puoi anche avere ragione tu ma rimango sconcertata dal senso affaristico distorto della sinistra moderata nostrana. Vuoi un esempio. Lavoro in una azienda ospedaliera che per mesi non ha avuto un dir generale perchè quello indicato dal ministero era troppo occupato (era in 5 consigli di amministrazione diversi!!!) e avrebbe guadagnato troppo poco……. Alla faccia della sinistra!!!!un po di coerenza altrimenti viva bertinotti.

  262. paolo ha detto:

    Solo il nostro grande Dante Alighieri riuscirebbe ad inserire negli adeguati gironi la mezza Italia che non vuole rendersi conto della cupidigia di quest’uomo che sta contribuendo enormemente alla rovina della nostra società, sia moralmente che economicamente !!!!!!!!

  263. volo-alto ha detto:

    Condivido tutto quello che è scritto in questo blog. C’è un piccolo particolare, vi siete dimenticati di quell’accozzaglia di cellule che sono definiti ITALIANI. Diciamocelo tranquillamente SIAMO UN POPOLO DI MERDA (Scusate per il termine improprio). Voi avete pensato a MERDA e no…..è popolo. Noi non siamo nulla. Sappiamo solo salire sul carro del vincitore.
    Ci meritiamo quello che abbiamo…anzi diciamo sottovoce…vorremmo essere tutti lì a sbranare questo paese.

  264. martina ha detto:

    per vito arico
    anch’io mi sono chiesta come si fa a votare berlusconi. pensa che sull’ecomìnomist c’era scritto ma veramente l’italia rivuole berlusconi. ma poi parli con i commercianti quelli che hanno solo la terza media e ti rispondono che prodi li ha rovinati e che berlusconi gli leverà tutte le tasse! Purtroppo l’ignoranza è una grossa bestia e poi c’è la tv, la quale ha circuito le menti di tantissima gente e diciamolo pure il berlusca è un bravissimo comunicatore mettici poi tutto quello che non ha fatto di buono la sinistra, Purtroppo come forse saprai l’italia ha il più basso numero di laureati e il più alto numero di persone senza la terza media in Europa; metti tutto questo insieme e ti spieghi come mai il berlusca vincerà però non siamo tutti così ma con questa legge elettorale fatta ad personam noi veniamo “inculati” emigriamo tutti in danimarca !

  265. FLORIANO ha detto:

    …non c’è più niente da dire….quali scelte per un’Italia nella quale non si riconosce più nesuno….quale sarà il domani? Troppi interessi di partito e di casta….ma dov’è la politica?

  266. nico78 ha detto:

    Mi sconcerta sapere che in Italia si e’ creata una situazione che sta portando ad un flusso di migrazione all’esetro che non si era visto dai tempi del dopoguerra. Allora una guerra mondiale ci aveva messo in ginocchio e aveva costretto gli italiani a rifugiarsi in stati che davano loro maggiori garanzie rispetto ad un Italia che doveva rifarsi le ossa.

    Io capisco sia martina che vito arrico, perche’ come vito anch’io vivo all’estero ormai da quasi 5 anni e la voglia di tornare in Italia, con le prospettive di lavoro e le garanzie sociali che essa offre, finora non mi lusinga piu’ di tanto.

    Voglio tornare in Italia, ma in un’Italia che mi garantisca la possibilita’ di comprarmi una casa, avere uno stipendio che mi permetta di portare avanti una famigia, che mi dia la possibilita’ di garantire un futuro ai miei figli, e tutto questo senza dovermi indebitare a vita con una banca.

  267. FIZ ha detto:

    Io ho avuto modo di verificare l’assenza in questi giorni di Silvio Berlusconi dalla televisione. Questa, a mio modo di vedere, è una strategia precisa. Adesso fa parlare tutti, soprattutto la sinistra, perche tanto siamo all’inizio della campagna elettorale. Visto che l’opinione pubblica, inteso come soggetto collettivo, è celebrolesa e soprattutto smemorata, non ricorderà nulla di quello che si dice in questi giorni. Lui è nell’ombra, e sta aspettando il momento buono per poter iniziare un bombardamento mediatico raffinato che inizierà massivamente, secondo me, nella metà della campagna elettorale. Così calcolando le statistiche di presenza, grosso modo saranno uguali tra i leader dei vari partiti. Solo che le sue si concentreranno nella parte finale in modo da restare più impresse e da non poter essere significativamente smentite.
    L’elettore saturo della sua immagine, metterà la croce sul simbolo quasi come riflesso condizionato. Del resto Berlusconi ha una schiera di giornalisti-opinionisti-politici profondamente asserviti, se non comprati, che ad ogni necessità lo difendono a spada tratta appena venga tirato in ballo.
    Una precisazione devo fare all’ analisi dell’ottimo Marckuck. I politici in TV non vengono mandati dalla segreteria di partito, ma invitati direttamente dai giornalisti. La squadra la fanno loro, e quindi praticamente ci ritroviamo a vedere scontri tra Ronaldinho e un difensore preso nel campetto da calcio della parrocchietta.
    Questo non fa che confermare le tue affermazioni.

    Per concludere, Berlusconi ed i suoi collaboratori non lasciano nulla al caso, ogni mossa, affermazione, pubblicazione ed azione fatta in campagna elettorale risponde ad un copione prestabilito e pianificato con cura. La sinista non è in grado di combattere una guerra sporca, di scendere su quel livello, non so rallegrarmene o no, ma è cosi.
    Questo segnerà inevitabilmente la vittoria del cosiddetto Polo delle cosiddette libertà (le loro).

  268. EGIDIO ha detto:

    SCUSATE L’AMARA CONSIDERAZIONE:
    DA GENTE CHE CREDE A VANNA MARCHI, GUARDA IN TV MARIA E FILIPPI O IL GRANDE FRATELLO, O ADDIRITTURA UN ESSERE UMANO DI III° CATEGORIA COME EMILIO FEDE, VOTA GENTE COME MASTELLA, PREVITI, DI GREGORIO ECC. ECC. CHE COSA CI SI PUO’ ASPETTARE SE NON CHE SIANO TUTTI IN ATTESA CHE IL “DIO” BERLUSCONI SI PRESENTI MAGNANIMO AL POPOLO ADORANTE?

  269. Paolo Iarocci ha detto:

    Condivido in pieno la tua analisi e ti ringrazio per quanto hai scritto. Vivendo all’estero non posso purtroppo seguire da vicino quanto accade nel mondo politico italiano e blog come il tuo aiutano a capire, anche se non annullano la crescente sfiducia nella classe politica.

  270. ignis ha detto:

    Anche questa volta, quando un governo di centrosinistra si preparava a restituirci qualcosa dei nostri sacrifici, fatti per risollevare le casse statali dalle malefatte della destra,il governo l’hanno fatto cadere. Maledetti politici, mascalzoni, arrivisti e voltagabbana. Sono disgustato da questa gente. Si parla tanto della gente che non arriva alla fine del mese ma nessuno ha fatto nulla. Si abbia il coraggio di colpire i furbetti di quartiere, i commercianti, gli artigiani, i liberi professionisti che con la destra hanno evaso sempre le tasse e finalmente si facciano dei controlli sui prezzi al consumo seri ed efficacci. Suggerisco a Veltroni di candidare quell’imprenditore che ha deciso di aumentare lo stipendio ai suoi dipendenti perchè ha constatato sulla sua pelle (anzi tasche) che con 1200 euro al mese non campava. Sarebbe una bella immagine.

  271. giuseppe ha detto:

    Salve ho letto alcuni dei vostri discorsi.. ..mi viene da pinagere a sentire gente che scrive :

    Anche questa volta, quando un governo di centrosinistra si preparava a restituirci qualcosa dei nostri sacrifici, fatti per risollevare le casse statali dalle malefatte della destra,il governo l’hanno fatto cadere.

    Ma aprite gli occhi, Bisogna essere veramente IMBECILLI nel credere ancora in Politici del genere!
    ..è palese è chiaro alla luce del giorno BASSOLINO E’ UN CAMORRISTA!!
    ..voi appoggiate CAMORRISTI… vi rendete conto?

    DOBBIAMO TUTTI INSIEME METTERCI DACCORDO A NON VOTARE PERCHE’ LA POLITICA NON SERVE PIU ..ANZI FA DANNI AL PAESE!!

    DOBBIAMO FAR CAPIRE A CHI VUOL GOVERNARE CHE SON FINITI I TEMPI IN CUI ERA FACILE PRENDERE IN GIRO LA GENTE!

    ….SVEGLIATEVI..

  272. IL POPOLO ha detto:

    DEVONO ANDARE A CASA TUTTI. CON LA LETTERA DI DIMISSIONE E FINCHE’ NON LA FARANNO IL POPOLO DOVRA’ ESSERE COMPATTO SIA DI DESTRA CHE DI SINISTRA LORO VINCONO SOLO CON NOI RICORDATEVELO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    LA CLASSE POLITICA DOVRA’ ESSERE FATTA DA PERSONE ONESTE E NON DA PERSONE CHE SI SCAMBIANO LA POLTRONA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  273. LUIGI ha detto:

    ho letto qualche articolo di quelli publicati e come qualcuno dice (scrive)meglio espatriare che sorbirsi (forse con il 51%si)il gota della politica il manovale il magnum di frode fiscale il re mida della giustizia l’uomo che tuttoil mondo ci invidia ma che nessuno vuole come vicino l’onnipresente lo stonzo di domani colui che salvera il popolo italico dal pericolo di poter tirare su la testa e salvarsi grazie ai sacrifici che la sinistra a chiesto e come sempre gli italici con spirito di partecipazione si sono prostati e fatto per salvare questo grande e meraviglioso paese .si sto parlando di lui, il profeta l’uomo mandato dalla providenza a dirci ancora tante stronzate di cui gli italiani non sanno piu fare a meno di colui che come iettatore e grande spallatore a battuto persino il grande ANDREOTTI (detto belzebu) un caro ricordo va a tutti i suoi fedeli compagni di galera che sono usciti e usciranno per farlo diventare ancora piu di quanto lo e di gia e che siederanno dove i FU del popolo talico ci anno fatto diventare grandi nobili e conosciuti nel mondo anno fatto grande il popolo italico dove si decide cosa e giusto e cosa e sbagliata per il piacere di lui ma vaffanculo stronzo tornatene a milano da dove sei venuto

  274. giuseppe ha detto:

    NON HO MAI VISTO TANTI DEFICENTI TUTTI INSIEME A PARLARE DI POLITICA.. SIETE PATETICI… ….dalle vostre parole non si legge altro che non accettare chi la pensa diversamente… l’odio odio e solo odio… …sembrate i bambini delle scuole elementari.. ..che litigano. ..putroppo oggi non possiamo portare avanti questi discorsi.. che fate voi.. …siete ai soliti discorsi.. ..che non portano a nulla.. …tranne che far crescere l’odio.. ..e magari sfociare ad una guerra civile.. …per cui dovreste smettere ………ci facciamo solo del male in questo modo… …oggi occorre vedere la realtà e trovare delle soluzioni PER ESEMPIO LA RICERCA E L’INNOVAZIONE … attraverso questi due argomenti è possibile uscire dalla crisi.. poi una volta fuori dalla crisi si aiuteranno i ceti operai ..quelli che appunto non possono fare ricerca e innovazione.. ma dopo… Vedete i paesi del terzo mondo? vi siete chiesti come mai nonstante gli aiuti i soldi ecc.. sono sempre giù.. ..perchè appunto non esiste una politica di Innovazione..

    a dopo

    giuseppe

  275. FIZ ha detto:

    Le persone che la pensano come te, che non vanno a votare per intenderci, fanno un grave danno. Segui il mio ragionamento:
    non ti fai prendere in giro, sai perfettamente che in generale i politici sono legati alle poltrone per mantenere il potere e i privilegi. SEI UNO CONSAPEVOLE! La maggioranza non la pensa cosi, e non la penserà mai cosi, basta vedere lo share che hanno programmi come Porta a Porta o Matrix o il TG4.
    Saranno quelli che andranno a votare e voteranno influenzati dalle informazioni manipolate che ci mandano. Di conseguenza avremmo per 5 anni il peggio del peggio del peggio al governo, chiunque esso sia; l’espressione della manipolazione mediatica delle coscenze.
    Io sono per andare a votare in ogni caso, e preferibilemente per il meno peggio!

  276. giuseppe ha detto:

    ..NO guarda che ti sbagli.. perchè in queste lezioni ci saranno tanti che non andrano a votare.. garantito.. .chiuque sale con l’appoggio di rai Tre o rete 4. …sarà consapevole che il 40% si è astenuto.. ..stai tranquillo che questo sarà il numero deli astenuti e questo è il terrore per loro.. ..si vedranno deligittimare il potere dovranno smontare tutte le leggi che si sono cuciti su misura per non pagare mai..

  277. FIZ ha detto:

    Si sono d’accordo che saranno in tanti. Il problema è che loro non si sentiranno leggimati mai. Puoi stare tranquillo.

  278. antonio_taccone@alice.it ha detto:

    Caro Marckuck, intervenendo più volte nei giorni scorsi in questo Forum, ero ancora sotto lo shock di una crisi anomala: perfida nelle premesse, indecifrabile nell’andamento e oscura negli sbocchi. Sconcertato e disorientato, con l’unica certezza dei valori in cui credo, non sapevo nemmeno io a chi affidarli ed in chi sperare (Veltroni???!).
    Oggi torno a scriverti perché credo di avere un elemento nuovo da proporre, dato che presto o tardi si aprono gli occhi e si comincia a veder chiaro anche dove si vorrebbe non vedere; PURTROPPO, ora credo di star cominciando a capire. Dunque:
    Confindustria ha fatto capire di volere stabilità a QUALSIASI costo, con un’alleanza QUALE CHE SIA purché ampia e numericamente solida; Santa Madre Chiesa sta facendo pressioni nello stesso senso, predicando pace e concordia innanzitutto. Berlusconi (bontà sua) si mostra disponibile a questa soluzione perché può gestirla da una posizione di forza; Veltroni si rassegna a subirla in posizione di debolezza e, sapendo che quelli più a sinistra non lo seguiranno mai su questa strada, s’inventa la scelta “eroica” di voler correre “da solo” verso il nemico. Se le cose stanno così, il nuovo Compromesso Storico è già alle porte e non ha senso né per te né per me parlare di vittoria o sconfitta, di vincitori e vinti, perché staranno tutti e due a braccetto a spartirsi il potere avallando ciascuno il cinismo e il pragmatismo dell’altro. Ti chiamo in causa in prima persona: dimmi che non è così.

  279. antonio_taccone@alice.it ha detto:

    P.S. – Anche una certa stampa, a partire dal prestigioso Corriere della Sera, ha fiutato l’aria che tira e si affretta ad allinearsi in buon ordine. Dovevamo capirlo fin dai primissimi giorni della crisi, quando attaccavano ferocemente Prodi e il prodismo in nome del nuovo che avanza.

  280. martina ha detto:

    ciao giuseppe io sarei favorevolissima a non andare a votare ma se anche solo uno vota poi ci tocca tenerci quello che viene che non è il meno peggio te l’assicuro! Soprattutto non pensare che siamo arrivati alla frutta ti posso garantire che la situazione italiana può peggiorare notevolmente e poi quelli che non hanno votato o espatriano o si piangano se stessi perchè sono causa del proprio male! Ti assicuro che ai nostri politici se il 40% non vota non gliene frega un piffero! loro vogliono il potere! Ps non so se tu sei fortunato ad avere attorno a te tutta gente che la pensa come te! Ma il problema è che in italia per uno che la pensa come te c’è ne sono 2 che votano berlusconi 1 che è sindacalista 1 che la pensa come te ma ha il senso civico di votare! mi sa che la tua previsione del 40 cala notevolmente!

  281. antonio_taccone@alice.it ha detto:

    Ti risupplico, dimmi che non è vero

  282. vito arico ha detto:

    Dato che ormai ho iniziato a leggere i vostri blog, e dando anch`io un mio parere,
    mi associo con fiz nel analizzare la tattica del giullare lusconi che lui aspette il momento giusto e ancora una volta dopare tutti gl`italiani che come fiz afferma avranno gia`dimenticato tutto del passato.
    Ma c`e`un ma e se per caso questa volta gli elettori gli faranno uno scherzetto allora direi che il tempo dei miracoli non sono finiti.
    Ma tornando alla politica, e dato i personaggi sono quelli che sono, cosa ci resta di sperare, bene l`attuale situazione politica ed economica nel mondo e veramente catastrofica non solo per l`italia, vedi la situazzione nelle borse finanziarie in america e tutto il resto del mondo capitalistico tutto sta appeso ad un filo, che se per disgrazia si rompesse questo filo non si sa dove si andra a finire, chi ne subira` di piu`saranno tutti i cittadini di quei paesi che non hanno uno stato che li protegga e tra questi paesi L`Italia e una che non ha una rete di protezzione per i piu`deboli. Ora io vi prego di pensarci bene prima di dare il vostro voto, perche` questa e` l`unica cosa che rimane se e vero che si deve cambiare rotta e provare una nuova politica che garantisca una rinascita vera per l`italia. Io purtroppo non posso votare essendo ormai cittadino danese, pero`faccio un appello sopratutto agli italiani che vivono fuori dall`italia e che hanno ancora la facolta` di votare. Non datela per scontato a questa destra che vuole mettere al bavaglio tutta l`italia.
    Dimenticavo che se per sfortuna di tutti gl`italiani questo signore andre a vincere l`elezioni la cosa a cui sta molto a cuore sara quella di un presidensialismo a pieni poteri ed in piu`annullerebbe la liberta` di stampa per quel poco che sia rimasta. E dopo…. spero che questo non accade, tocca a voi la scelta.
    con affetto per l`italia vito arico.

  283. volo-alto ha detto:

    ribadisco….siamo un popolo di Merda….
    ne vogliamo prendera atto….

  284. antonio_taccone@alice.it ha detto:

    Poiché il centrodestra ha fortemente voluto le elezioni anticipate, sembra ovvio che non saranno proprio loro a disertarle: se c’è un “partito dell’astensionismo”, questo è costituito con certezza al novanta per cento da elettori di sinistra oggi disorientati e delusi. Si aprirebbe, anzi si riaprirebbe un lungo discorso, che qui devo dare per scontato, sulle cause e sui responsabili di questa delusione. Se poi vogliamo riaprirlo, quel discorso, e se voi considerate il passato Governo come un fallimento, ben disponibile a discuterne (chi lo ha fatto fallire? come possiamo evitare un nuovo fallimento in futuro? credetemi, non certo con l’astensione!). Ma le analisi politiche devo lasciarle per ora sottintese, arrivando subito al nocciolo dellla questione; ed è per necessità di sintesi che dovrò usare un linguaggio da comiziante, che normalmente non mi appartiene. Oltre alla delusione, poi, un’altra motivazione ad astenersi potrebbe essere il pessimismo quasi fatalista, la sfiducia sull’esito elettorale che spinge ad arrendersi prima ancora di cominciare. E questo è profondamente sbagliato, per le ragioni che vado ad esporre. Dunque:
    A tutti i sostenitori della Sinistra, anche e soprattutto a quelli delusi: ragazzi, se il proposito di Veltroni è di contrapposizione dura (e non di “mano tesa” per future ammucchiate: attendiamo parole chiare al riguardo), noi possiamo vincerla anche FACILMENTE e LARGAMENTE, questa campagna elettorale! Ma dobbiamo darci da fare, a denti stretti, con convinzione e determinazine eroica! OGNUNO deve spendere fino all’ultima goccia delle proprie energie. Questa è una campagna elettorale che dovremo fare davvero “porta a porta” (niente a che vedere con Vespa…), con un impegno spasmodico: tutti nel nostro piccolo possiamo fare i nostri modesti “comizi” – nella cerchia dei familiari, delle amicizie, delle conoscenze, del proprio ambiente di lavoro – , come appunto sto facendo io su questo Forum e in altre sedi. Dopotutto a destra (nella cosiddetta “destra” attuale), posso anche vedere trenta milioni di italiani, ma non vedo ombra d’intelligenza e di cultura; non ne ho trovato uno che rispondesse con argomenti concreti alle mie domande, nei vari blog che conosco: solo insulti e slogan, “Berlusconi amore mio”. E noi dovremmo darla vinta a questa marmaglia, senza nemmeno combattere? Potreste rispondermi che gli imbecilli sono irrecuperabili, che a lavar la testa all’asino ci si perde l’acqua e il sapone: purtroppo è vero. Ma gli imbecilli possiamo tranquillamente ignorarli: QUELLI A CUI DOBBIAMO RIVOLGERE LA NOSTRA ATTENZIONE SONO APPUNTO GLI INDECISI E GLI ASTENSIONISTI, per convincerli a votare.
    Infatti, è vero che STRATEGICAMENTE il nemico è Berlusconi (nemico e cancro del Paese, non semplicemente avversario di parte), dato che è appunto lui a pescare nel serbatoio inesauribile dell’imbecillità. Ma TATTICAMENTE i nostri peggiori nemici (e i peggiori nemici di se stessi!) rischiano di diventare proprio i delusi, i perplessi e gli astensionisti. Supponiamo di essere, sulla carta, il cinquantatre per cento degli italiani (ma virtualmente siamo molti di più): allora al limite, se votiamo tutti, vinciamo cinquantatre a quarantasette; ma se non vota nessuno di noi, Berlusconi vince quarantasette a zero! (L’antiberlusconismo sarebbe un argomento stantio? Sarà “stantio” quando avremo estirpato il cancro: ma “oggi” quel cancro è più che mai attuale e virulento, e “domani” sarà già troppo tardi. Certo occorrono anche programmi e proposte concrete, ma senza dimenticarci di sanare la piaga maggiore, che è nemica di ogni speranza di rinascita in Italia).
    Per gli sfiduciati poi c’è una notizia bellissima, da non sottovalutare. A quanto pare (e spero che sia vero) ieri è stata scompaginata la “cupola” della mafia, cioè proprio la sua organizzazione direttiva: gli ci vorrà del tempo per riorganizzarsi, se mai ci riusciranno; e anche qualche capo eminente della camorra è finito agli arresti; e non c’è più nessun Mastella che potrà rimetterli in libertà, dato che lui è tornato all’ovile berlusconiano (o ci era sempre rimasto, con l’incarico di infiltrarsi a sinistra come doppiogiochista e guastatore). La Sicilia significa almeno tre o quattro milioni di voti: se l’apparato mafioso è anche solo momentaneamente in crisi, col cavolo verranno rieletti Cuffaro, Dell’Utri, Schifani e altri galantuomini! Basterebbe già questo a capovolgere i rapporti di forza: solo gli astensionisti, poi, potrebbero ricapovolgerli, facendo (senza saperlo) un decisivo favore alla peggior delinquenza politica.
    E’ per questo che Craxi (qualcuno ricorda?), di cui Berlusconi è creatura e figlioccio (daccapo: qualcuno ricorda?), raccomandava agli italiani di “andare al mare”, quando dovevano recarsi alle urne. Anche questa fantomatica maggioranza di destra, che tutti danno già per vincente, potrebbe emergere non dal voto, ma soltanto dal NON voto. Bella concezione della democrazia! E voi vi prestereste a un gioco così sporco?
    Facciamole capire queste cose, ripeto, ciascuno nel suo microcosmo. Sforziamoci di risvegliare le coscienze. Ma dobbiamo prepararci a versare sudore e sangue, se vogliamo realmente vincere. E questo dipende unicamente da noi.

    La ringrazio per l’attenzione e a risentirci, se Le fa piacere (anche per motivare i giudizi “insultanti” che qui dovevo dare per già motivati e condivisi).

  285. vito arico ha detto:

    Per antonio taccone
    Grazie, condivido pienamente tutto quello che schrivi, mi auguro che anche migliaia di altre persone ti leggano e capiscano quale sia il pericolo di astenersi al voto per protesta contro il governo precedente.
    IO adesso che e la terza volta che schrivo su questo blog, e ora che vi faccio conoscere la mia preferenza politica, si come avete capito sono di sinistra una sinistra di tipo scandinava dato che sono vissuto da queste parti 48 anni. Capisco anche che e difficile paragonarla a quella italiana,
    per motivi storici e culturali. Qui in Danimarca dopo la guerra sono stati i partiti di sinistra a creare un poco allavolta uno stato dove tutti i cittadini sono accuditi ed avere anche un futuro rispettoso, questo pero`si e potuto ottenere con l´aiuto di tutti i cittadini di qualsiasi colore e consapevoli che per avere uno stato dove tutti hanno la certezza di non essere abbandonati a se stessi. Detto questo non pensate che tutto questo avvenga come se tutto fosse regalato, qui tutti pagano consapevolmente le tasse, anzi molte tasse si, pero` tutto ritorna al bene dei cittadini che ne hanno di bisogno. Purtroppo mi e difficile in dettaglio spiegare come tutto funzioni qui. Ora torno alla politica, purtroppo anche qui abbiamo un centrodestra liberale che e stato rieletto, ed e` qui che sostengo che la destra non e un bene per i cittadini piu`deboli e per la classe dei lavoratori dipendenti, e per il benessere di tutti che si e costruito in tanti anni, ma solo dei pochi, qui la destra anche se hanno una maggioranza debole stanno demolendo pian piano tutto quello che si e costruito negli ultimi 60 anni. un poco alla volta. Ma per fortuna ancora qui la gente e piu`attenta ed allora penso che non ci riusciranno.
    Quindi capite il perche` della mia paura, che se per caso in italia darete un`altra volta il voto a questa maledetta destra capeggiata da gente malsana e cattiva non posso e non voglio immaginarmi come andra a finire.
    N.B. pero´ non c`e´paragone tra la destra in Danimarca e la destra in Italia qui almeno si riescano a fare le grandi riforme per la maggior parte insieme, purtroppo adesso non come tempo fa dato che hanno l`appoggio di un partito populista di extremadetra simile alla lega nord ( camuffati da socialdemocratici) purtroppo.
    Termino ancora facendo un appello e di andare a votare e date ascolto a quello che schive Antonio Taccone

  286. brunilde ha detto:

    Mi disgusta tutto questo. L’Italia è un’associazione a delinquere. Mi rintano in casa e spero che moriate tutti italiani di merda.

  287. marckuck ha detto:

    Brunilde, che carina che sei…tanti auguri pure a te

  288. franca di meglio ha detto:

    capisco la crisi di nervi di Brunilde, ma io e qualche altro milione di italiani non siamo di merda, vero è però che, in generale, possiamo dire che abbiamo la classe politica che ci meritiamo, visto che li votiamo e che gli paghiamo fior di stipendi e che anche alcuni veri galantuomini impegnati e preparati del governo Prodi sono caduti nella trappola di due mascalzoni come Mastella e Dini, che hanno al seguito anche le mogli e intere famiglie di truffatori, ladri etc. Non dovevano fare un governo con quella gentaglia, quelli sì che sono di merda, perfetti per quel pescecane truffatore, bugiardo e ladro e per i suoi compagni
    di merenda. Era meglio rinunciare e correre il rischio di votare di nuovo, con una campagna elettorale più chiara e aggressiva. Sono d’accordo con Vito

  289. pippo ha detto:

    i politici li abbiamo coltivati in tanti anni,e adesso e´ora di raccolta!!!!!!
    purtroppo abbiamo seminato,o chi per noi ,GRAMIGNA, e adesso non possiamo pretendere che nascono rose. Guardando ANNOZERO ho pensato che la cosa migliore sarebbe,fare un governo con esperti nelle varie MATERIE,industria,ricerca,medicina e via cosi,senza sti KAZZI di partiti ke si fanno solo i kazzi loro e basta,
    e ogni 5 anni si puó domandare al popolo se si puó continuare cosí o se si deve cambiare qualche TASSELLO.
    Chi lo decide chi prendere!!!!non lo so!!! gente al di sopra di ogni sospetto
    cé ancora in italia SPERO.il difficile sarebbe la partenza,
    IO continuo a sognare ke si puó cambiare in meglio.
    saluti a BRUNILDE,molto simpatica !!!!!!!!
    e VIVA L ITALIA

  290. gualtiero.pw ha detto:

    19/02/2008
    Buongiorno!
    Signore & Signori cittadini italiani, manteniamoci allegri e spensierati !

    Per visionare le 14 immagini carnevalesche clicchi su:

    http://megliotardichemai.myblog.it/

    Attenzione! Carnevale-politico ancora in corso!
    A Carnevale-politico….. ogni “programma” vale!
    Ha! Ha! Ha! Ha! Ha!

    Immagini del Carnevale di Viareggio, Venezia e Rio de Janeiro che sembra stiano ispirando i “maneggi” e i “programmi” per le Elezioni Politiche 2008 in Italia…..

    30 “Pillole” di saggezza-anti-rischio da….. Carnevale-politico:

    Friedrich Engels
    Coloro che si sono vantati di aver fatto una rivoluzione hanno sempre visto, il giorno dopo, che non sapevano quel che facevano, che la rivoluzione che avevano fatto non assomigliava per nulla a quella che avrebbero voluto fare.
    Horacio Verbitsky
    Giornalismo è diffondere ciò che qualcuno non vuole si sappia, il resto è propaganda.
    Milton Friedman
    I governi non imparano mai. Solo la gente impara.
    Robert de Flers
    Democrazia è il nome che diamo al popolo ogni volta che ne abbiamo bisogno.
    Thomas Jefferson
    E’ solo l’errore che ha bisogno del sostegno del governo. La verità si regge da sola
    Henry Brooks Adams
    La pratica politica consiste nell’ignorare i fatti.
    Anatole France
    Giustizia è sancire le ingiustizie esistenti.
    John Galsworthy
    C’e` una sola regola per gli uomini politici di tutto il mondo: quando sei al potere non dire le stesse cose che dici quando sei all’opposizione. Se ci provi, tutto quello che ci guadagni e` di dover fare quello che gli altri hanno trovato impossibile.
    Paul Goodman
    L’organizzazione della società americana è un sistema intercollegato di semi-monopoli notoriamente venali, di un elettorato notoriamente miope, il tutto sotto la guida di mass media notoriamente fasulli.
    Anonymus
    Se il voto cambiasse qualcosa, lo renderebbero illegale.
    John Kenneth Gailbraith
    La politica non e’ l’arte del possibile. Consiste nello scegliere fra il disastroso e lo sgradevole.
    Adolf Hitler
    Che fortuna per i governanti che gli uomini non pensino.
    Aldous Huxley
    L’idealismo e` la nobile toga con cui i signori della politica avvolgono la propria ansia di potere.
    Adolf Hitler
    Al vincitore non si chiederà se abbia raccontato o no la verità. Nei preparativi e nell’inizio di una guerra non è il fatto di avere ragione che conta ma la vittoria.
    Frank Kent
    l’unico modo in cui un reporter dovrebbe guardare un politico è dall’alto in basso.
    Enzo Biagi
    Si può essere a sinistra di tutto, ma non del buon senso.
    George Burns
    Peccato che tutti quelli che saprebbero governare il paese siano già occupati a guidare taxi e tagliare capelli.
    Winston Churchill
    Il politico deve essere in grado di predire ciò che avverrà domani, il prossimo mese e l’anno che verrà, e di spiegare poi perché non è avvenuto.
    Leo Tolstoj
    Siedo sulla schiena di un uomo, soffocandolo, costringendolo a portarmi. E intanto cerco di convincere me e gli altri che sono pieno di compassione per lui e manifesto il desidero di migliorare la sua sorte con ogni mezzo possibile. Tranne che scendere dalla sua schiena.
    Stanislaw Jerzy Lec
    La sua coscienza era pulita; infatti non la usava mai.
    George Washington
    Ogni volta che basta una sola persona per eseguire un compito con la dovuta diligenza, il compito viene eseguito in modo peggiore da due persone e difficilmente viene eseguito se l’incarico è affidato a tre o più.
    Lionel Strachey
    Per essere patriottici, odiate tutte le nazioni tranne la vostra; per essere religiosi, tutte le sette tranne la vostra; per essere onesti, tutte le false apparenze tranne la vostra.
    Aldous Huxley
    Finché la gente ammirerà Cesare e Napoleone, Cesare e Napoleone puntualmente risorgeranno per portare disgrazie alla gente.
    Mario Puzo
    La mafia è un business come un altro: con la differenza che ogni tanto spara.
    James J.Walker
    Un riformatore è uno che naviga in una fogna su una barca dal fondo di vetro.
    Bill Mauldin
    Pace è quando nessuno spara. Una “pace giusta” è quando la nostra parte ottiene quello che vuole.
    Eraclito
    Se non ti aspetti l’inatteso non lo scoprirai, sfuggente e improbabile com’è.
    Francois Rabelais
    Se vuoi evitare di vedere un cretino devi prima rompere il tuo specchio…..
    Mark Twain
    Il genere umano dispone di una sola arma veramente efficace: la risata…..
    Blaise Pascal
    Se vuoi far ridere Dio, raccontagli dei tuoi progetti…..

    Cinque regole affinché il “programma” (politico)
    “non faccia” ridere Dio…..:

    1. Definisce in termini univoci e concreti i settori di intervento governativo contemplati, in ordine di “priorità”, per ciascuna area di Governo, cui fa capo un identificato Ministero, indicando sempre “cosa” si vuole “modificare” o “innovare” e “perché”, per raggiungere quale “obiettivo”.

    2. Definisce sempre un “obiettivo” in termini quantificati, qualificati e temporali, in modo che sia realisticamente e attendibilmente fattibile “il controllo” a posteriori per accertare se il contemplato “obiettivo” sia stato raggiunto o meno.

    3. Indica sempre se e in quale misura sono/saranno disponibili i necessari “fondi di finanziamento” , anno per anno, indicando sempre “quali fonti di entrate” ne determineranno la disponibilità reale e tempestiva.

    4. Omette di contemplare/elencare concetti, frasi o presunti scopi del “programma” che “non” rispettino oggettivamente i tre criteri suindicati, evitando cosi` …..bla-bla-bla- squalificanti…..

    5. Indica, per ciascun “obiettivo” relazionato con il Ministero indicato, “quale Politico sia assegnato come responsabile” del progetto contemplato. Potrà essere il Ministro stesso, o un Vice-Ministro o un Sottosegretario. “Non” sono ammesse le cosiddette “commissioni di studio” quali responsabili dell’operato ministeriale o governativo.

    Questo blog pubblicherà la propria diagnosi, “non politica” e quindi “non di parte”, ma esclusivamente “manageriale” sui vari “programmi” elettorali appena vengono pubblicati dalla stampa.

    Si ricorda un detto molto popolare in Lombardia:
    “Ofelè, fa el tò mestè!”
    Che è come dire:

    – non chiedere alla cicala di “spendere meglio, spendere meno”…..
    – non pretendere che le formiche facciano sciopero “solo” perché lo vuole il Sindacato-trinariciuto…..
    – non far Ministro di Giustizia un presunto mariuolo in odore sospetto di relazioni mafiose…..
    – non far Ministro di Sanità un giornalista che “non” sa rinunciare al proprio “peso”…..
    – non violentare le donne italiane con proposte anti-aborto partorite da vecchi eunuchi filo-vaticanensi…..
    – non presumere che la Corte dei Conti o la Magistratura Contabile si mettano finalmente a lavorare…..
    – non presumere che gli italiani vogliano diventare il maggior “gruppo etnico” in Italia…..
    – non far rappresentare gli italiani all’estero da un presunto mariuolo arrivista e cambiacasacca…..
    – non far lavorare in Parlamento gli ultra-settantenni e gli ultra-ottantenni, perché hanno il “dovere” di fare “solo” i nonni…..e basta!
    – non parlare mai di “TV di qualità” perché in Italia “non” interessa alle greggi- e alle mandrie-votanti…..
    – non dimenticare che “Mafia & Dintorni” controllano di fatto la maggioranza dei voti in almeno 4 Regioni del Sud Italia…..
    – non vendere agli italiani “lucciole per lanterne”…..

    …..e chi più ne ha, più ne metta!…..

    gualtiero.pw@gmail.com

  291. pippo ha detto:

    non capisco come Veltroni possa cercare di fare qualcosa con il nano .
    un BUGIARDO e IMBROGLIONE come lui non si é mai visto sulla scena politica di tutto il mondo.
    é solo un pagliaccio che non prende niente sul serio,tutto quello che dice offendendo la gente é solo IRONIA,lui é spiritoso,quelli come lui una volta ai tempi dei RE li tenevano come giullari per far divertire la gente,e adesso siamo al punto che un GIULLARE decide le sorti dell italia .
    piú PROFONDO non si poteva cadere.
    CIAO A TUTTI DA PIPPO

  292. Pingback: Il volantino inquietante « Poliarchia

  293. Pingback: There you go again… « Cinema, cibi, canzoni e chiacchiere

  294. Pingback: » Sondaggi e pronostici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...