Donovan!

Non conosco il cantante Donovan, ma secondo Wikipedia è un signore prossimo alla terza età, con 40 anni e rotti di carriera alle spalle, specializzato nel brit-folk e autore di svariate canzoni, nessuna delle quali a me nota.

Donovan verrà a Udine – quarto grande nome dell’estate 2009 dopo Madonna, Springsteen e i Coldplay – e la cosa non passa inosservata, considerato che la città è tappezzata da manifesti che annunciano l’evento.

donovan051Ma non so se si tratti del medesimo Donovan. Infatti, i manifesti riportano la foto di un ragazzino dall’aria postpuberale, con un enorme cesto di capelli corvini sulla testa, il viso di porcellana e un sorriso d’infante. Avrà 16 anni, forse 20, ma portati bene.

E mi chiedo: perchè non accettare il tempo che passa? il Donovan di oggi non è certo così (e in realtà non ho idea di come sia, ma penso di ipotizzare che a 63 anni la pelle non sia più di porcellana e qualche capello in meno e un po’ meno nero lo avrà pure lui), quindi che senso ha fingere di essere ancora bambini? dopotutto, la musica e l’arte sono senza tempo e gli uomini maturi possono avere nella voce un fascino e una credibilità non inferiore a quelle delle “giovani promesse”.

Pensiamo ad esempio all’ultrasessantenne Frank Sinatra, quando cantava “You Make Me Feel So Young” o “It Was A Very Good Year“. L’andamento un po’ lento e curvo, la voce piena e pastosa, il timbro e la dizione perfette e queste storie di lento decadere e blanda risalita che fanno capire come in fondo non tutto sia perduto, fino all’ultimo giorno.

Insomma, Donovan, perchè non vuole raccontare di se oggi? perchè non vuole dirci com’è è cosa fa? O forse è un’astutissima strategia di marketing?

Perchè in fondo avrei una gran voglia di andare al suo spettacolo, non per la musica (di Donovan non conosco neppure una nota), ma per la curiosità (tra il morboso e l’antropologico) di vedere di persona com’è oggi. E cosa è rimasto in lui dell’adolescente che occhieggia dai manifesti in bianco e nero posti negli angoli strategici di Udine.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Brontolamenti, borbottamenti e invettive, cronache dall'Andazzo, Musica e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Donovan!

  1. Mat ha detto:

    Eppure Donovan è stato amico dei Beatles, era con loro anche durante il loro celebre soggiorno indiano dal Maharishi. Ed è stato Donovan ad insegnare ai Beatles come suonare la chitarra pizzicando le corde (una tecnica che trovi in vari pezzi del ’68-’69, come per esempio Dear Prudence e Julia).

  2. zauberei ha detto:

    Ci avrà anche i complessi e tu hai sicuramente ragione, ma credo che sia una strategia commerciale, e confesso di non essere troppo sicura che sia fallimentare. Mo io non ce lo so come sta messo Donovan – ma ho constatato spessissimo come i vecchi cantanti siano cambiati nel corpo ma mantengano una voce incredibilmente stabile e bella. Ora perchè si è fatta operare da Frankestiin (quello der film di Wilder:) ma la Vanoni pare un mostro, invece la sua voce è ancora pazzescamente bella. Per fare n’esempio.
    Allora se donovan mo ci ha er buzzo e le basette, ed egli deve pubblicizzare non se stesso, ma la sua creazione una creazione che vuole essergli indipendente, eternamente qualcos’altro beh capisco che non ci ha messo proprio la sua faccia attuale. E’ una cosa che si fa.

  3. lois lane ha detto:

    tra tutti quelli che verranno a Udine credimi prof,la sua, a mio dire, è la musica migliore, e allora gli perdono tutto, pure quell’aria, almeno in foto, di ragazzino mai cresciuto!

  4. rosasospirosa ha detto:

    Che dire… le cose pricipali le hanno dette i tre che mi hanno preceduta, d’altro canto pu Giccini e altri si presentano sui manifesti e su tutte le cover con la faccia di molti lustri fa… E’ una strategia commerciale, alimenta il mito e invoglia a rivedeli come sono dopo tanto tempo, a dispetto di una voce spesso migliorata col tempo ( scusa le ripetizioni)
    Buon week-end!
    E…,già che ci siamo:
    comprati il biglietto per tempo(Sick!)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...