Un bel premio per il Bigotto senza Dio

L’uomo con l’aria ottusa e vagamente bovina nella foto è il sottosegretario con delega alla Famiglia, Carlo Giovanardi. Tra tutte le ballerine di seconda fila dell’attuale Sgoverno è certo una delle più urtanti, non solo politicamente ma anche umanamente.

E’ il classico pretonzo reazionario cattivo, privo di quella comprensione verso i poveri, verso gli umili e verso i peccatori che tanto grande ha reso una parte del pensiero cristiano. Lui di comprensione non ne ha nessuna, ma gode nell’infliggere condanne morali e a volte pure fisiche… Di lui si ricorda ad esempio la volgare dichiarazione seguita alla morte per lesioni violente del povero Stefano Cucchi, al quale fu spezzata la spina dorsale a forza di botte (da chi? non si sa) dentro un carcere: “è morto perchè anoressico, drogato e sieropositivo” disse il pio sottosegretario. Quasi che la droga meriti la pena di morte e la sieropositività significhi – chissà mai perchè – fragilità ossea estrema.

Ma è solo un esempio, ovviamente… Carlo Giovanardi negli anni si è distinto per tutta una serie di dichiarazioni imbecilli e volgari contro le ansie giovanili, contro gli omosessuali, contro gli extracomunitari. Un uomo sempre privo di tatto, di sensibilità, di capacità di ascolto, di senso di accoglienza e di carità cristiana.

Un bigotto ateo e senza Dio. Amico di cardinali e nemico di Cristo (che immagino veda come un giovinastro buono a nulla senza un mestiere e con i capelli lunghi, che in fondo ha avuto quello che meritava visto che si è messo contro l’autorità costituita…), sempre pronto a fare moralismi un tanto al kg tranne un caso: chiesa e pedofilia…

E così, mentre il Santo Padre si trova costretto a piangere e chiedere perdono incontrando di continuo gente alle quali i preti pedofili hanno rovinato la vita, lui si ostina a difendere anche chi la stessa Chiesa Cattolica giudica ormai indifendibile.

Come don Pietro Gelmini, rinviato a giudizio per abusi sessuali aggravati e reiterati nei confronti degli ospiti della sua comunità. Certo, non bambini, ma persone in stato di soggezzione fisica, morale e psicologica nei suoi confronti. Spretatosi perchè neppure il Vaticano (dove hanno un pelo sullo stomaco lungo come le fettuccine) si sentiva di tutelarlo. Però un “amico” del PDL, perchè ricco, intortato in mille affari e capace di drenare consenso elettorale alla maggioranza di governo… e quindi chi se ne frega se accusato di violenze, è ricco, potente e di destra, quindi ha diritto di fare quello che vuole… facciamogli una telefonata affettuosa (come Berlusconi ieri, amico per default di tutti i potenti sotto processo) e andiamo in mezzo a lui e ai suoi “ragazzi” a prendere un bel premio. Come ha fatto il nostro Giovanardi sempre ieri… garantista con i potenti, crudele con i poveri cristi…

Nel centrodestra ci sono persone dalle quali sono politicamente distante, ma verso le quali nutro comunque una certa stima intellettuale e potrei pure frequentare senza imbarazzo… penso a Giulio Tremonti, a Stefania Prestigiacomo o a qualche parlamentare minore, che sento spesso intervenire nei dibattiti parlamentari con sobrietà, passione e competenza. E poi ci sono persone che mi fanno repulsione dal punto di vista fisico prima ancora che politico. Gente che detesto in modo antropologico.

Come Carlo Giovanardi.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Brontolamenti, borbottamenti e invettive, Popoli e politiche e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Un bel premio per il Bigotto senza Dio

  1. Pingback: Un bel premio per il Bigotto senza Dio (via Cinema, cibi, canzoni e chiacchiere) « Pasquale Caterisano Blog

  2. Marte ha detto:

    Caro Marckuck, hai fatto un paio di post che se fosse ancora vivo Incircolo, no esiterei a pensare: li avrei voluti scrivere io.
    Sobrio, pertinente. Umano.

  3. marckuck ha detto:

    Grazie Marte… la tentazione sarebbe chiederti qual’è il secondo post che ti è piaciuto…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...