Francia e Croazia, al tempo del Sovranismo Ebete

Domani sera – pur non interessandomi di calcio – tiferò per la Francia. E lo faccio per motivi positivi: amo quel Paese che ho visitato molte volte, adoro la dolcezza dei suoi paesaggi, la grazia infinita delle sue cattedrali gotiche, la sua letteratura e il suo cinema, la meraviglia della sua cucina, la sua creatività casearia e – malgrado tutto – la sua tradizione di avanguardia nel campo dei diritti umani, civili e politici. Insomma, sono mosso dall’amore profondo per una terra e una cultura. Chi legge questo blog (ammesso che qualcuno lo legga) sa che sono sincero, che in passato molte volte ho scritto diversi post sulla Francia, tutti a tinte pastello… Santini ingenui ma sinceri e non fanno male a nessuno. Santini che non solo non rinnego ma – anzi – talvolta rileggo con piacere quando voglio sentirmi proiettato in mondi migliori

Leggo invece che molti – sobillati dal Minotauro annidato al Viminale – tiferanno Croazia “perché la nazionale francese è piena di negri” o motivazioni analoghe. Insomma sono mossi dall’astio, non dall’amore: avrebbero potuto puntare sulla bellezza del mare, sul fascino di certi villaggi arroccati, sul retaggio storico che ne rende alcune parti profondamente italiane dal punto di vista architettonico oppure sull’eterno fascino dell’underdog, dello sfavorito che si gioca la chance di una vita contro il Campione e magari vince, quale eterno ritorno delle vicende di Davide contro Golia o di Cenerentola al ballo… Invece no. Anche in una partita di calcio vedono l’ennesima occasione per vomitare odio, pregiudizio e ignoranza. La vittoria dei croati come ennesimo tassello nella guerra tra élite e plebe arruffona, il che serve solo a sminuire l’impresa ammirevole della nazionale croata e a gettare antipatia su un popolo e una terra accomunandoli tutti e per intero in un losco disegno reazionario.

I poveri ebeti credono che i giocatori croati siano tutti bianchi perché sono un popolo fiero, sovranista, che ha saputo fronteggiare l’Invasione, non panciafichisti arrendevoli come i francesi… Il loro unico ed esausto rachitico neurone trascura di ricordare che la Francia è “multicolore” perché fino a pochi decenni fa possedeva un impero coloniale enorme e che le società imperiali sono sempre “multicolori”… e certi fascisti da osteria che ricordano con orgoglio l’Impero Romano trascurano che Traiano era spagnolo, Settimio Severo libico, Diocleziano dalmata e Costantino serbo… ma tutti si sentivano romani, pensa un po’…

Insomma, tifare Croazia è lecito tanto quanto tifare Francia, ma farlo solo come nuovo momento identitario di quel K.K.K. 2.0 che con inesauribile petulanza involgarisce il nostro dibattito pubblico è insopportabile.

Secondo una nota analisi, “noi” radical-chic – categoria alla quale appartengono d’ufficio tutti coloro che: a) hanno più della terza media; b) negli ultimi 5 anni hanno letto almeno un libro; c) dicono buongiorno entrando in un luogo pubblico e d) non hanno votato per Salvini o i suoi famigli del M5S – saremmo vittime del “complesso dei migliori” verso “il popolo” e la sua schietta ignoranza.

Può anche darsi. Ma è difficile non sentirsi migliori di tanto in tanto, quando si ha la consapevolezza di esserlo…

PS: credo che l’ultimo imperatore romano nato a Roma sia stato Gordiano III nel 225 d.C., vale a dire oltre 250 anni prima della caduta dell’Impero d’Occidente. Così, per dire…

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Brontolamenti, borbottamenti e invettive, Cose di giornata, cronache dall'Andazzo, Saccenterie e trombonerie, santini e vendette consumate fredde. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...