Archivi categoria: Saccenterie e trombonerie

Alla ricerca di Enrico

Lo dico e lo ridico: se volete capire il presente leggete libri di Storia, ma non storia di ieri, storia dell’altro ieri o ancora più indietro. Ad esempio passare l’estate alle prese con 4 libri sulla Guerra delle Due Rose … Continua a leggere

Pubblicato in Popoli e politiche, Saccenterie e trombonerie | 5 commenti

Un ultimo sfarzo di colori…

Nell’arco di poche ore sono stato portato a riflettere su due questioni, secondarie per chiunque, ma di capitale importanza per me. La prima delle due riguarda le mie preferenze di lettura. Stavo parlottando con un amico che ha iniziato a … Continua a leggere

Pubblicato in Arte e cultura, Cose di giornata, Saccenterie e trombonerie, Società e costume | Lascia un commento

Ucronia belga

Perché siamo quello che siamo? Cos’è che struttura i nostri valori, i nostri gusti, le nostre speranze o i nostri pregiudizi? Forse lo stato di salute, o le condizioni socio-economiche o magari l’educazione ricevuta e il contesto familiare. Oppure le … Continua a leggere

Pubblicato in Cose di giornata, Saccenterie e trombonerie | Contrassegnato , , , , , | 1 commento

La primavera delle illusioni perdute

Nelle ultime settimane ho approfondito il tema dei Cento Giorni, grazie a due testi diversi ma per certi versi complementari: “500 giorni. Napoleone dall’Elba a Sant’Elena” di Luigi Mascilli Migliorini [Laterza, 2016] e “I Cento Giorni. O lo spirito di … Continua a leggere

Pubblicato in Arte e cultura, Saccenterie e trombonerie | Contrassegnato , , , | 1 commento

L’autunno, dopo la lunga Estate Edoardiana

E così, Downton Abbey ha chiuso i battenti, per sempre. Hanno fatto bene a interrompere la serie, quello che andava detto è stato detto e l’ultima puntata – sulla quale non scriverò una sola parola – ha ricongiunto tutti i fili del … Continua a leggere

Pubblicato in Arte e cultura, Saccenterie e trombonerie, Telebidoni e altre nefandezze catodiche | 2 commenti

Costantino, Teodosio e l’insorgere del fanatismo

In queste ore di angoscia e dolore collettivi ho cercato conforto nella Storia e mi sono dedicato, in particolare, al ricordo di quei giorni di febbraio del 313 quando “noi, Costantino Augusto e Licinio Augusto, giungemmo sotto felice auspicio a Milano … Continua a leggere

Pubblicato in Cose di giornata, Saccenterie e trombonerie | 4 commenti

L’insondabile rebus dell’Impero

Leggevo che nel 193 – dopo la morte di Pertinace, vittima di un golpe pretoriano – scoppiò una guerra civile tra i tre più potenti generali di allora: Clodio Albino, Pescennio Nigro e Settimio Severo. Il primo comandava le legioni … Continua a leggere

Pubblicato in Saccenterie e trombonerie | Contrassegnato , , | 2 commenti