Archivi categoria: Popoli e politiche

Requiem per l’Ulivo defunto

E’ una delle immagini che ricordo della notte del 21 aprile 1996, la notte della Grande Vittoria. La folla plaudente sotto Botteghe Oscure, il balcone che si apre scricchiolando, fendendo le 1000 ragnatele formatesi in 20 anni di sconfitte una … Continua a leggere

Pubblicato in cronache dall'Andazzo, Popoli e politiche | Lascia un commento

Un civile Garden Party

Per tutta la giornata non ho aperto bocca sulla tragedia di Manchester perché – come altre volte sottolineato – detesto unirmi al “circo del dolore e del terrore”, troppo grande e odioso per essere trattato dalle mani rozze e senza … Continua a leggere

Pubblicato in Cose di giornata, Popoli e politiche, Società e costume | Lascia un commento

L’ambiguo risultato delle primarie PD: considerazioni a margine

1. Non so se abbiano votato 1.800.000 o 2.000.000 ma onore al lavoro di chi ha organizzato le primarie e massimo rispetto per i cittadini che hanno manifestato voglia di partecipare. L’elogio di Beppe Grillo del voto online (i cui … Continua a leggere

Pubblicato in Brontolamenti, borbottamenti e invettive, I giorni delle scelte, Popoli e politiche | Lascia un commento

Il No al referendum e le sofferenze di un Democratico

Qualche giorno fa ho preso la parola nella Direzione Regionale del PD del Friuli Venezia Giulia – della quale, indegno come sono, faccio parte – per spiegare perché voterò NO al Referendum Costituzionale, andando contro la linea ufficiale del partito … Continua a leggere

Pubblicato in Brontolamenti, borbottamenti e invettive, Popoli e politiche | Contrassegnato , , | 4 commenti

Wimbledon sotto assedio

E’ il primo anno che attendo l’inizio di Wimbledon non con la solita trepidazione, ma con malinconia, non solo per le limitatissime chance che il mio idolo ha di portare a casa l’ottava coppa del Graal ma anche perché ho come … Continua a leggere

Pubblicato in Hall of Fame, Popoli e politiche, Società e costume, Tennis, metafora della vita | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Sovrana solitudine

Nello sfascio pensavo alla povera Elisabetta, così composta, così educata, così consapevole. A Elisabetta che quando morì suo padre, Giorgio VI, si prese un ceffone dalla nonna Mary che le disse “piangerai dopo, ricordati che da oggi tu hai solo … Continua a leggere

Pubblicato in "Premio Notaras", Brontolamenti, borbottamenti e invettive, Cose di giornata, Popoli e politiche | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

La Costituzione di Eärendil

Affinché non vi siano fraintendimenti, anche se da tutta la mattina sugli schermi televisivi vediamo una maschia ostentazione dell’Italica Forza, il 2 giugno non è la festa delle Forze Armate bensì quella della Repubblica, voluta dagli italiani che con libero … Continua a leggere

Pubblicato in Cose di giornata, Popoli e politiche, Tanti auguri, vecchia Cost! | Contrassegnato , , | 1 commento