Archivio dell'autore: marckuck

“Never, never, never run”

A volte pensi di guardare un programma televisivo per rilassarti un po’ e invece – come un macigno – succede che le vicende che accadono ti fanno riflettere anche dopo, molto dopo che il programma è terminato. Mi è capitato … Continua a leggere

Pubblicato in Cose di giornata, Popoli e politiche, Società e costume | Lascia un commento

A due passi da Savonarola e dai suoi roghi…

Reduce da tre giorni di stucchevole e spossante discussione su FaceBook in merito alle desinenze di Liberi e Eguali (che sarebbero sessiste, escludenti e parte di un complotto globale contro l’emancipazione femminile…) ecco che i Cavalieri senza Macchia e le Vergini … Continua a leggere

Pubblicato in borbottamenti e invettive, Cose di giornata, Popoli e politiche | 5 commenti

E poi, all’improvviso, la nostalgia…

Stavo ascoltando Matteo che recitava la solita stracca parte davanti al solito coro muto e plaudente di quel che resta del suo partito quando sono stato colto da un’improvviso groppo, un bruciore agli occhi e in bocca il sapore amaro … Continua a leggere

Pubblicato in Cose di giornata, Società e costume | Lascia un commento

Alla ricerca di Enrico

Lo dico e lo ridico: se volete capire il presente leggete libri di Storia, ma non storia di ieri, storia dell’altro ieri o ancora più indietro. Ad esempio passare l’estate alle prese con 4 libri sulla Guerra delle Due Rose … Continua a leggere

Pubblicato in Popoli e politiche, Saccenterie e trombonerie | 5 commenti

Un ultimo sfarzo di colori…

Nell’arco di poche ore sono stato portato a riflettere su due questioni, secondarie per chiunque, ma di capitale importanza per me. La prima delle due riguarda le mie preferenze di lettura. Stavo parlottando con un amico che ha iniziato a … Continua a leggere

Pubblicato in Arte e cultura, Cose di giornata, Saccenterie e trombonerie, Società e costume | Lascia un commento

5 cose che un E-book non potrà mai fare…

Uno dei vantaggi del diventare vecchi è che i pregiudizi sono socialmente un po’ più accettabili e non ci si sente obbligati a farsi piacere tutte le novità per paura di sembrare sorpassati, vittime della smania di rimanere in equilibrio … Continua a leggere

Pubblicato in Arte e cultura, borbottamenti e invettive, Media e tecnologia, Società e costume | Lascia un commento

Lacrime

Di questa edizione di Wimbledon mi hanno colpito le lacrime. Lacrime diverse tra loro, fotografie di stati d’animo contrapposti, ma capaci – ciascuna nella propria parte – di ricordare cosa aiuta a rendere il tennis così affascinante: la sua natura … Continua a leggere

Pubblicato in Tennis, metafora della vita | Lascia un commento