Archivio dell'autore: marckuck

Alla ricerca di Enrico

Lo dico e lo ridico: se volete capire il presente leggete libri di Storia, ma non storia di ieri, storia dell’altro ieri o ancora più indietro. Ad esempio passare l’estate alle prese con 4 libri sulla Guerra delle Due Rose … Continua a leggere

Pubblicato in Popoli e politiche, Saccenterie e trombonerie | 5 commenti

Un ultimo sfarzo di colori…

Nell’arco di poche ore sono stato portato a riflettere su due questioni, secondarie per chiunque, ma di capitale importanza per me. La prima delle due riguarda le mie preferenze di lettura. Stavo parlottando con un amico che ha iniziato a … Continua a leggere

Pubblicato in Arte e cultura, Cose di giornata, Saccenterie e trombonerie, Società e costume | Lascia un commento

5 cose che un E-book non potrà mai fare…

Uno dei vantaggi del diventare vecchi è che i pregiudizi sono socialmente un po’ più accettabili e non ci si sente obbligati a farsi piacere tutte le novità per paura di sembrare sorpassati, vittime della smania di rimanere in equilibrio … Continua a leggere

Pubblicato in Arte e cultura, borbottamenti e invettive, Media e tecnologia, Società e costume | Lascia un commento

Lacrime

Di questa edizione di Wimbledon mi hanno colpito le lacrime. Lacrime diverse tra loro, fotografie di stati d’animo contrapposti, ma capaci – ciascuna nella propria parte – di ricordare cosa aiuta a rendere il tennis così affascinante: la sua natura … Continua a leggere

Pubblicato in Tennis, metafora della vita | Lascia un commento

Venere, ancora una volta…

Ho 50 anni da meno di un mese, sono stanco di compromessi e voglio tutto. Ad esempio voglio che oggi Venus Williams vinca Wimbledon per la sesta volta e domani Roger Federer lo vinca per l’ottava. I miei lettori – … Continua a leggere

Pubblicato in Arte e cultura, Cose di giornata, Hall of Fame, Tennis, metafora della vita | Lascia un commento

La piazza. E il salotto

A Tomaso Montanari e Anna Falcone non interessa passare il pomeriggio con Pisapia. Da un lato li capisco, pure io preferirei guardare una partita di Federer invece di ascoltare un comizio, ma c’è dell’altro in quello che loro dicono nella … Continua a leggere

Pubblicato in borbottamenti e invettive, Cose di giornata, cronache dall'Andazzo | 2 commenti

Requiem per l’Ulivo defunto

E’ una delle immagini che ricordo della notte del 21 aprile 1996, la notte della Grande Vittoria. La folla plaudente sotto Botteghe Oscure, il balcone che si apre scricchiolando, fendendo le 1000 ragnatele formatesi in 20 anni di sconfitte una … Continua a leggere

Pubblicato in cronache dall'Andazzo, Popoli e politiche | Lascia un commento